faicchio terremotoMATESE- Sono 100, al momento, le verifiche effettuate da esperti coordinati dalla Protezione civile della Regione Campania su edifici privati e di culto e scuole del territorio dell’alto casertano interessato dal sisma del 29 dicembre scorso. Tutte le schede AeDES, per l’agibilita’ e danno nell’ emrgenza sismica, redatte dai tecnici sono state consegnate al Centro operativo Misto istituito dalla Prefettura di Caserta presso il Corpo forestale di Piedimonte Matese. Lo comunica l’assessore regionale alla Protezione civile e Lavori pubblici della Regione Campania, Edoardo Cosenza. Nel dettaglio, a Piedimonte Matese 61 verifiche (21 scuole, 38 case, 1 edificio di culto e il Municipio) con 38 agibilita’, 13 temporanee inagibilita’, 6 inagibilita’ parziali, 4 abitazioni private inagibili; ad Alife 28 verifiche (12 scuole, 15 abitazioni, 1 edifici di culto) con 20 agibilita’, 3 temporanee inagibilita’, 3 inagibilita’ parziali e 2 case inagibili; a Gioia Sannitica 2 verifiche a abitazioni rurali, dichiarate inagibili; a Castello Matese 6 verifiche (3 scuole, 3 edifici di culto) con le 3 scuole agibili, 2 chiese temporaneamente inagibili e una inagibile per rischio estern; a San Gregorio Matese una verifica a un edificio privato risultato agibile; a Sant’Angelo di Alife due verifiche – al Municipio e alla palestra – entrambe agibili. (AGI) .

Pubblicato da red, prov. “Alto Casertano-Matesino & d”