no alla violenza sulle donneAILANO(CE)- Ridurre la Giornata Internazionale della donna a mera occasione per uscire a ballare, cantare e, nel peggiore dei casi assistere ad osceni spogliarelli maschili, è davvero RIDUTTIVO ed OFFENSIVO per la nostra intelligenza. Il ruolo della donna nella società, le discriminazioni e le violenze che ancora oggi tante donne sono costrette a subire, non possono essere ricordati un giorno solo e soprattutto non si può ridurre questa occasione ad un inutile festeggiamento, vuoto e privo di significato!!!
Non pensate che le “donne ailanesi” avrebbero voluto essere invitate ad un convegno, a degli incontri con esimi esperti che avrebbero potuto far loro chiarezza su quello che sta succedendo riguardo “La Terra dei Fuochi”? Disastro che ci interessa e tocca da vicino. O forse pensate che le mamme ailanesi preferiscono andare a ballare e cantare e non sapere dove poter comprare la frutta per i loro figli e come affrontare il problema che riguarda la salvaguardia della salute nostra e dei nostri figli? Perché il Comune non si è preoccupato di organizzare nell’ auditorium un evento in tal senso?
Perché i recenti eventi sismici non sono stati l’occasione per invitare nell’auditorium Professori, esperti che, come hanno provveduto a fare le Amministrazioni Comunali nostre vicine, avrebbero potuto spiegarci che sta succedendo, cos’altro potrebbe accadere e come fare per vivere sicuri? O forse pensate che le mamme ailanesi vogliono solo ballare e cantare l’ 8marzo e non vogliono sapere se lasciano i loro figli in edifici scolastici sicuri? PERCHÉ TANTA POCA FIDUCIA NELL’INTELLIGENZA E SENSIBILITÀ’ DELLE DONNE…??

TANIA DE LUCA

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”