arcobalenoTragedia Raffaele Fidanza. Il Cordoglio del “Movimento per la Pace ed il Creato III Millennio” al socio dell’associazione Gianluca Fidanza, fratello del povero Raffaele.

Alife(CE)– Abbiamo appreso con sgomento e dolore l’assurda notizia della scomparsa di un bravo ragazzo di Alife, Raffaele Fidanza, fratello di Gianluca socio della nostra Associazione (Revisore dei Conti), deceduto qualche giorno fa e proprio nel pomeriggio della giornata odierna, mercoledi 14  Maggio, si sono celebrate le esequie. Ecco, riteniamo che la nostra sia una società sempre più assuefatta e schiava di un sistema perverso e materialista, dove, come spiegato stamane durante un’ importante manifestazione per la Pace tenutasi in Provincia, a pagarne le conseguenze siano proprio quelle persone più sensibili che non fanno male a nessuno. Raffaele era appunto una di queste. Un giovanetranquillo, che non avrebbe fatto male a una mosca, del resto possiamo dire che tutta la sua famiglia, ovvero gli eredi dell’ indimenticabile Biagino Fidanza, siano brave persone, conosciamo Gianluca, ha aderito al nostro progetto con entusiasmo e spontaneità. Come lui ce ne sono pochi! Che dire: Siamo affranti, addolorati e anche stanchi, stanchi soprattutto di questo protrarsi di notizie negative che provano la nostra  vita, mettendo a dura prova la nostra resistenza, il nostro impegno di credere in un mondo diverso in cui al materialismo e all’arroganza, alla prevaricazione e alla smania di apparire ad ogni costo, possano affermarsi un giorno i valori fondanti della Pace e della Fratellanza. Ma nonostante ciò, continueremo a farlo soprattutto per un dovere: quello di riscattare  tanti nostri cari, amici e conoscenti, che per un motivo o un altro sono stati “vittima” di questo sistema perverso, di questo sistema ingiusto, e che in un momento di impeto o di crisi interiore, presi dall’ansia, dalla solitudine e dalla sfiducia nella vita, hanno deciso di porre fine alla propria esistenza, forse troppo stanchi e oberati, schiacciati sotto un peso insormontabile.  Per loro, vittime di questo sistema ingiusto, chiediamo “Perdono”, perchè forse siamo tutti un po’ responsabili, un po’ colpevoli, perchè forse quando volevano chiederci aiuto e sostegno, non siamo stati capaci di ascoltare il loro grido silente, il loro disagio interiore, siamo stati assenti!  Carissimo Gianluca, a te e a tutta la tua famiglia desideriamo esprimere la più profonda vicinanza e affetto per l’ improvvisa perdita del tuo caro fratello. Non meritavate quest’altra prova perchè siete brave e rispettose persone. Quanti interrogativi si sollevano in questi momenti. A Dio, al Dio della Pace chiediamo forza e Coraggio di andare avanti nonostante l’evolversi degli eventi negativi, certi che un giorno dopo la violenta tempesta che travolge il momento presente, sorgerà l’ Arcobaleno della Pace e della Fratellanza e che i canti di Liberazione e di gioia sostituiranno i lamenti e i pianti,  i lutti  e gli affanni del momento presente. “Io ho un sogno..J have a Dream…(M. L. King) Che un giorno i figli di coloro che un tempo erano schiavi e i figli di coloro che un tempo possedettero schiavi, potranno sedere insieme al Tavolo della Fratellanza.. Io ho davanti a me un sogno, che un giorno ogni valle sarà esaltata, ogni collina e ogni montagna saranno umiliate, i luoghi scabri saranno fatti piani e i luoghi tortuosi raddrizzati e la gloria del Signore si mostrerà e tutti gli esseri viventi, insieme, la vedranno. E’ questa la nostra speranza! Io ho davanti a me un sogno…Con questa fede saremo in grado di strappare alla montagna della disperazione una pietra di speranza. Con questa fede saremo in grado di trasformare le stridenti discordie della nostra nazione in una bellissima sinfonia di fratellanza. Con questa fede saremo in grado di lavorare insieme, di pregare insieme, di lottare insieme, di andare insieme in carcere, di difendere insieme la libertà, sapendo che un giorno saremo liberi. Quello sarà il giorno in cui tutti i figli di Dio sapranno innalzare il canto della Fratellanza e da ogni pendice di montagna risuonerà la libertà, risuonerà la vita; E insieme canteremo infine l’Inno alla Pace” !”Si, questo è il mio Sogno, il mio Sogno di Pace…Che insieme un giorno potremo realizzarLo. Diamoci da fare Gianluca, perchè vinca la vita. Diamoci da fare..! Un abbraccio di Pace a tutti voi” ( Agnese Ginocchio Presidente, per Direttivo e Soci tutti Ass. “Movimento Internazionale per la Pace” )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”