pattuglia carabinieri 112S. Angelo d’Alife(CE)- In località Petraro Turchia, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Piedimonte Matese e quelli della stazione di Alife hanno rinvenuto il cadavere di Giugno Giuseppe, cl. 1961 del luogo, attinto da un colpo di fucile alla gola. La serrata attività di indagine ha consentito di ricostruire l’evento criminoso e raccogliere gravi indizi colpevolezza, per il reato di omicidio, nei confronti del pregiudicato Santopaolo Giuseppe, cl. 1943. La causa del delitto è da ricondurre a futili motivi connessi a problemi di vicinato, pare che il Giugno lavorasse con il trattore, con il proprio mezzo si sarebbe avvicinato troppo ai confini del vicino, il rumore avrebbe enormemente infastidito Santopaolo che preso da tutte le furie ha fatto scoppiare una lite e messo in atto l’azione criminosa. I rilievi tecnici sono stati eseguiti dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta. Al momento l’arma del delitto non è stata ancora rinvenuta. Il Santopaolo è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.(Comunicato da redazione cronaca matesina)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”