PRIMA DOPOPiana di Monte Verna: lo sport targato “Fulgor”

Siamo giunti alla fine della stagione sportiva 2013/2014 e lo staff dell’Asd Rinascita Fulgor 2005 a nome del suo Presidente Rocco De Crescenzo, tira le somme sui risultati ottenuti fino ad oggi, auspicando in un futuro sempre più soddisfacente. Queste le parole del Presidente: “L’impegno, la costanza, la determinazione di un gruppo di amici ha fatto si che il nome di Piana di Monte Verna sia sempre più conosciuto negli ultimi anni in provincia di Caserta. Lo sport, che molto spesso, come si vede in televisione è diventato sempre più una lobby, è per noi componenti di una piccola Associazione sano e puro divertimento. Il nostro progetto iniziato con la presunzione di affrontare una sfida più grande di noi, ci ha dato ragione: la persistenza e la fermezza di bonificare il mitico campo della squadra di calcio della Fulgor al centro del paese, diventato spazio per deposito di qualsivoglia rifiuto, era in primis il nostro primo obiettivo, ad oggi centrato in pieno grazie ad un lungo lavoro, osservato da tutti ma gratificato da pochi che ha consentito anche a bambini di sei anni di poter giocare e divertirsi in piena serenità. Nel corso di questi anni gli eventi organizzati sono stati tanti come tanti sono stati gli sport che per la prima volta hanno oltrepassato il ponte sul Volturno giungendo a Piana per onorare la nostra Associazione ed il nostro paese; ricordo, ad esempio, un’esibizione dell’”Asd Schermistica Giannone”che lasciò tutti a bocca aperta in occasione del III Meeting sportivo. Proprio quest’ultimo, organizzato nell’ambito della “Giornata Nazionale dello sport” indetta dal Coni, è stato forse la manifestazione di sport in generale più seguita con circa quattrocento presenze per evento e sedici discipline svolte (Karate, scherma, calcio, pallavolo, ballo, corsa veloce, tennis, gare di bocce, salto in lungo, salto in alto, circuiti ludico motori per la scuola dell’infanzia, ecc ecc.). Un resoconto di sport che non può dimenticare i quattro tornei calcistici estivi denominati “Piccoli amici”, la preparazione atletica al femminile “donne in forma”, nonché le due edizioni della “Coppa Volturno” che hanno visto in due anni la partecipazione di trentadue scuole calcio con quarantotto squadre che hanno permesso a circa seicento bambini di calpestare il nostro amato campo, il tutto realizzato da uno staff a dir poco eccellente, grazie anche alla collaborazione di altre Associazioni presenti sul territorio. Da ricordare anche che nella due giorni della “Coppa Volturno” 2014 i Ristoranti convenzionati con l’evento hanno registrato il tutto esaurito. Il percorso della nostra Associazione ha dato il suo apporto anche in ambito culturale grazie alla voglia di recuperare antichi ricordi calcistici unita all’amore di tante famiglie pianesi legate a questo sport per passione o attraverso un ex calciatore in famiglia; abbiamo realizzato nella sede dell’Asd Rinascita Fulgor 2005 un’esposizione permanente di foto del calcio pianese dal 1940 ad oggi. Ciliegina sulla torta è stata la realizzazione di un testo che raccoglie notizie e foto del glorioso calcio locale, presentata con grande soddisfazione dell’intero staff alla presenza del Presidente provinciale della Figc Giovanni Beatrice. Un lungo percorso che continua con la dedizione e passione di sempre attraverso la scuola calcio che anche quest’anno ci ha regalato emozioni incredibili con tornei, come il “Gravina Cup” organizzato dalla Gravina Calcio che ci ha ospitati per il terzo anno di fila, con tante partite del campionato provinciale FIGC e con il finale del “Memorial Scalera” organizzato dalla scuola calcio Intercasertana dove una rappresentanza dei nostri piccoli campioni ha avuto la fortuna di calpestare l’erba dello stadio Pinto di Caserta e farsi valere contro scuole calcio di tutto rispetto. Un grazie di cuore a tutti quelli che a vario titolo sono stati i fautori di tutto questo, su tutti Ievolo Pasquale, De Rosa Giovanni, Domenico Luciano, Diamante Milano, Giulio Milano, Merola Franco, Cerreto Pasquale, gli insostituibili Gaetano Centore, Pietro Chirico e Augusto Cariello e tutti coloro che hanno condiviso la passione verso lo sport e lo stare insieme e divertirsi con i più piccini durante le kermesse organizzate dall’Associazione. Il nostro progetto prosegue spedito verso la nuova stagione calcistica 2014/2015 e auspichiamo di poter gestire la scuola calcio nel campo sportivo comunale di via Campanelle, struttura più adatta alla scuola calcio per la presenza degli spogliatoi, ma purtroppo attualmente “congelata” dalla nuova amministrazione, dalla quale attendiamo una risposta sulla possibilità di poterlo usufruirle per la nuova stagione, altrimenti saremo a malincuore costretti a portare i nostri piccoli calciatori in un altro comune a svolgere tutte le nostre attività…e sarebbe un vero peccato per il prestigio sportivo che in questi anni l’associazione Fulgor è riuscita a dare al nostro amato paese. La prossima stagione sportiva si prospetta ricca di nuovi impegni e grandi novità, che affronteremo come sempre con tanta passione e determinazione, portando in alto i colori del nostro paese e sperando in successi e soddisfazioni sempre in crescita come quest’anno”.(Comunicato da Demangela)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”