chioscoPietramelara(Ce)- E’ polemica in paese per la chiusura del chiosco di piazza mercato. La struttura, adibita a bar e bagni pubblici, fu affidata in gestione dal Comune di Pietramelara nel 2004. Il Summer Bar (questo il nome dato al locale) è stato gestito per un decennio da Raffaello De Luca e figli che, nel periodo estivo, hanno trasformato una piazza desolata e triste in un luogo di ritrovo e di socializzazione. Il Comune di Pietramelara, nella fattispecie l’ufficio tecnico, non ha voluto concedere un ulteriore rinnovo e ha vietato l’apertura della struttura, gettando nello sconforto attuali gestori, ragazzi e frequentatori. Ma facciamo un passo indietro. Il secondo rinnovo quinquennale cessò nel gennaio 2013, ma fu comunque concesso verbalmente ai gestori il continuo utilizzo della struttura. Dunque, nell’estate 2013, il chiosco di piazza mercato aprì le porte. Successivamente, nel mese di ottobre 2013, a stagione estiva ormai terminata, fu consegnata al gestore una diffida da parte dei carabinieri in cui era contenuto il divieto di utilizzo dello stabile. In poche parole, una denuncia. In seguito l’ufficio tecnico del Comune di Pietramelara prorogò la concessione del chiosco ma solo per la domenica mattina per consentire agli ambulanti e ai frequentatori del mercato l’utilizzo dei servizi igienici. Un gesto che ha del contraddittorio, perchè avvenuto dopo la denuncia e perchè si garantisce comunque l’apertura, seppur ridotta. Ma c’è dell’altro. Per legge, una gara di appalto va indetta almeno 3 mesi prima della scadenza del contratto, ma il Comune di Pietramelara non l’ha indetta affermando: ‘ci siamo dimenticati, a breve la faremo’. Una risposta che ha sollevato dubbi e perplessità, anche perchè è trascorso un anno e mezzo dalla scadenza. Oltretutto, l’ufficio preposto era a conoscenza da diverso tempo di un suo stesso difetto. Chi ha esposto denuncia? Perchè il Comune non ha indetto una nuova gara prima della scadenza del contratto? Perchè non ha concesso agli attuali gestori un rinnovo fino al periodo della nuova gara, visto che al momento la struttura è inutilizzabile? Domande che, a Pietramelara, in molti si pongono. Intanto, il Summer Bar è stato costretto a chiudere. Con un notevole danno economico e d’immagine. Verranno comunque svolti alcuni degli eventi previsti nei mesi di luglio e agosto, ma a porte chiuse, sfruttando solo lo spazio nei pressi della struttura. Una situazione per tanti incredibile e paradossale (il recente Festival della Pizza è stato svolto in questo modo). Molti, in paese, pensano che questa mossa sia stata dettata dagli interessi economici e dall’invidia di qualcuno per bloccare il successo del locale che, nei mesi estivi, è molto frequentato da giovani e meno giovani. “Tutto ciò è vergognoso!” dichiarano, arrabbiati e delusi, tantissimi cittadini di Pietramelara. (Art. a cur di Stefano Peccerillo)
(Comunicato inviato da Andrea De Luca)

Pubblicato da red-prov. “Alto Casertano-Matesino & d”