image001Gioia Sannitica e’ ancora una volta pronta a festeggiare il suo patrono: San Michele Arcangelo, il 29 settembre. La comunità e’ devotissima al suo Patrono. Dopo Maria Santissima, tra gli angeli rifulge per la sua bellezza spirituale uno che la Sacra Scrittura chiama Michele. Per i gioiesi, San Michele Arcangelo è la più gloriosa, la più poten¬te creatura uscita dalle mani di Dio e tra gli angeli rifulge per la sua bellezza spirituale! E’ proprio questo il sentimento che accomuna il popolo di Gioia Sannitica nella devozione all’Arcangelo, la più potente creatura uscita dalle mani di Dio è che difende Dio dalle insidie del demonio.

I festeggiamenti come di consueto sono iniziati il 20 settembre, con la processione penitenziale che dalla grotta di San Michele, nella frazione di Curti, ha portato tanti fedeli alla Chiesa patronale, dinanzi al trono dell’Arcangelo per partecipare, tra preghiere e canti, all’ascesa sul trono dell’Arcangelo San Michele Arcangelo e poi dare inizio al novenario di preghiera in onore del Santo Patrono.
Particolarmente suggestiva è stata la celebrazione del 21 settembre, durante la quale i bambini, i ragazzi, i giovanissimi e giovani della comunità hanno offerto un fiore al patrono e hanno fatto il loro atto di affidamento a San Michele ricevendo dal Parroco una benedizione particolare.
Il programma religioso che caratterizza il novenario, preparato accuratamente, e’ comunque molto ricco di eventi che coinvolgeranno tutti gli abitanti del comune di Gioia Sannitica attraverso le giornate di preghiera animate dalle varie comunità parrocchiali (Caselle-Curti-Criscia-Auduni-Calvisi-Carattano-image004Madonna del Bagno) che si alterneranno durante il periodo del novenario.
Il 29 settembre, solennità di San Michele Arcangelo, la comunità vivrà un momento di festa molto intenso. Particolarmente suggestiva sarà la banda musicale “Città di Ailano”, quest’anno scelta dal Comitato Micaelitico, che attraverserà le vie del paesino, ma il momento tanto atteso da tutti i devoti sarà la Santa Messa con panegirico presieduta da Padre Valentino Parente o.f.m. cap. presso la Chiesa di San Felice, con la tradizionale offerta della corona floreale da parte dell’Amministrazione Comunale, al termine della quale ci sarà la processione del Patrono per le vie del paese, rallegrata dalle vivaci luminarie e dallo spettacolo di fuochi pirotecnici della premiata “Pirotecnica Pannella”. Anche questo e’ un momento molto importante e sentito per i devoti al Santo Patrono che con immensa devozione si alternano a portare dell’immagine del Santo lungo le vie della comunità.
Il 30 settembre, poi, la statua dell’Arcangelo scenderà in processione in contrada Soranelli, dove verrà celebrata la Santa Messa in ricordo degli emigranti che contribuiscono a mantenere vive le tradizioni del paese anche nelle nazioni in cui si trovano a vivere.
Il Comitato Micaelitico presieduto dal parroco don Giuseppe Oropallo, lavora alacremente tutto l’anno per offrire ai cittadini, accanto ai festeggiamenti religiosi, momenti comunitari di divertimento.
image005Il mese di agosto e metà settembre sono infatti caratterizzati da piccole sagre nelle varie contrade, il cui scopo e quello di incrementare il budget a disposizione per la festa civile, e perché no, di istituire un clima di fraternità. Inoltre, da alcuni anni, il comitato organizza per il 27 settembre una apprezzatissima “festa del vino” che coinvolge esperti e semplici cultori di buon vino, alla quale tutti possono partecipare portando una bottiglia di vino si può partecipare alla gara del vino.
Il 28 settembre il gruppo teatrale “Eduardo Scarpetta”, composto da concittadini con la passione del teatro, che da anni ormai allieta le nostre ricorrenze, presenterà “La solita serata del gruppo” libero adattamento a cura dell’Associazione Teatrale Amatoriale.
Il 29 settembre, giorno della festa, in mattinata lo spettacolo del gran concerto bandistico “Città di Ailano” e la fiera mercato; in serata poi, nel corso della processione, lo spettacolo di fuochi pirotecnici della premiata “Pirotecnica Pannella” di Ponte (BN) e poi spettacolo del gran concerto bandistico “Città di Ailano”.
Il 30 settembre avrà come protagonisti il grande Enzo Gragnaniello e il grande Tony Esposito che presenteranno uno spettacolo musicale e canoro della tradizionale musica meridionale e delle melodie popolari italiane.
Il programma della festa nel dettaglio è disponibile sul sito http://www.micaelitico.it, e il resoconto degli eventi in tempo reale è reperibile presso il profilo facebook “Comitato Micaelitico Gioiese”, al quale ci si può iscrivere per poter partecipare alle simpatiche iniziative ed essere informati su questo vivace e unico momento della piccola comunità gioiese.(Comunicato da D. Giuseppe Oropallo)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci