no biomasse alifeAlife(Ce)- FATTI: Bruciare biomassa per l’energia emette grandi quantità d’inquinamento atmosferico, e pericolo per la salute umana!

Gli inceneritori a biomassa producono centinaia di tonnellate di ossidi di azoto e composti organici volatili composti due ingredienti di ozono a livello del suolo pericolosi per la salute respiratoria umana e l’ambiente. La combustione della biomassa produce anche tonnellate di polveri sottili inquinanti, queste sono una grande pericolosità per chi soffre d’asma, malattie cardiache, e il cancro aumenterà la sua percentuale nella nostra zona già martoriata da questa patologia. Incredibilmente, la biomassa emette tanta polvere sottile come il carbone, in più il monossido di carbonio (quest’ultimo è un inquinante atmosferico). Ovunque questi impianti sono entrati in funzione, hanno peggiorato la qualità dell’aria del territorio che li ospita con l’immissione in atmosfera di importanti quantità di ossidi d’azoto, polveri sottili e ultra sottili, idrocarburi policiclici aromatici, diossine. Un impianto a biomassa richiede acqua per il raffreddamento, l’acqua che viene spesso presa dai fiumi vicini. Migliaia di litri di questa acqua sono vaporizzati nel processo di raffreddamento. La Biomassa è uno spreco di energia di acqua e inquina i  fiumi. La legge violata e’ il Decreto Legislativo 155/2012 che, tra le sue finalità, prevede di “mantenere la qualità dell’aria ambiente, laddove buona e migliorarla negli altri casi. “Cari amministratori dove siete mentre altri decidono per noi sulla nostra salute e il futuro del nostro territorio? Il futuro del nostro paese va costruito e condiviso con tutte le persone che lo portano nel cuore. La vera risorsa è il territorio e le persone. Non sprecate la salute delle persone e il futuro del nostro territorio con centrali a biomasse che non sono utili a nessuno“. Distinti saluti”. De Sisto Raffaele

Pubblicato da red. pov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci