centrale biomasseDi seguito si riporta l’interrogazione sulla questione “CENTRALE A BIOMASSE”, a firma del gruppo “Insieme per Alife”, presentata nella mattinata di martedi 07/10/2014.

Al Sindaco della Città di Alife
dr. Giuseppe Avecone
p.c. Segretario Comunale
dott. Pietro Dragone
Oggetto: Interrogazione, ai sensi dell’art. 21 del Regolamento comunale, su problematica
inerente la realizzazione di una centrale a biomasse
Gent.mo Sindaco,
 in qualità di Consiglieri Comunali del gruppo “Insieme per Alife”, ai sensi dell’art. 21 del
Regolamento comunale, avendo appreso a mezzo stampa della possibilità di realizzazione
nel territorio comunale di Alife di una centrale a biomasse in grado di trattare enormi
quantitativi di rifiuti;
 vista la Deliberazione n. 52 del 05/02/2014 del Comitato Direttivo dell’ASI di Caserta con la
quale si assegna un suolo alla ditta Energycompost s.r.l. in agglomerato industriale “Matese”
al fine di realizzare un opificio industriale da destinare alla produzione di energia elettrica da
biomassa e valorizzazione dello scarto per la produzione di compost;
 considerata la delicatezza che questo tema assume nell’opinione pubblica;
 tenuto conto che il Comune di Alife rientra nell’area naturale protetta “Parco regionale del
Matese”, istituito ai sensi della L. n. 394/91 e della L.R. n. 33/93, con D.G.R. n. 1407 del 12
aprile 2002;
 tenuto conto, altresì, che la valenza naturalistica dell’area è ulteriormente testimoniata dalla
presenza sul territorio comunale di ben tre siti della Rete Natura 2000, il cui unico scopo è
quello di preservare gli habitat e le specie in essi presenti in uno stato di conservazione
soddisfacente (di cui al D.P.R. n. 357 del 1997 e s.m.i.);
 vista la mozione presentata dal gruppo consiliare “Insieme per Alife” nel Consiglio
Comunale del 25 marzo 2012, dove il gruppo di minoranza impegnava l’intero Consiglio ad
esprimere il proprio assoluto dissenso alla realizzazione di qualsivoglia impianto di
trattamento termico di rifiuti nel proprio territorio e nei Comuni limitrofi;
 visto anche che la stessa mozione la impegnava a farsi promotore, con le istituzioni dei
Comuni limitrofi e degli Enti sovracomunali (tra gli altri Parco regionale del Matese,
Comunità Montana del Matese, Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano), di ogni azione
politica necessaria a tutelare l’integrità del territorio, la salute pubblica e l’ambiente che ci
circonda; visto che la stessa chiedeva l’impegno della Giunta a non autorizzare la costruzione di
qualsivoglia impianto di trattamento termico rifiuti nel proprio territorio;
 preso atto che la maggioranza rigettò quella mozione ma che Lei, nella funzione di Sindaco
e Presidente del Consiglio Comunale, si dichiarò favorevole a difendere il territorio da tali
interventi;
INTERPELLIAMO LEI PER SAPERE
quali azioni sono state intraprese o si intendono intraprendere per affrontare tale preoccupante
situazione.
Nella certezza della Sua sollecitudine, e confermando Noi altrettanta disponibilità nei Suoi riguardi
e nei riguardi del Consiglio comunale, ringraziamo e restiamo in attesa di risposta scritta.
Alife lì, 06 ottobre 2014
Con ossequio

Il Gruppo consiliare “Insieme per Alife”

Gianfranco Di Caprio
Daniela Pece
Gaetano Maietti
Maria Meola
(FIRMATO)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci