image001Stamattina è stata consegnata al protocollo del Sindaco e del Presidente Consiglio Comunale di Caserta la richiesta formale da parte del FTS Casertano di convocare un incontro con le associazioni più rappresentative impegnate sul territorio per esaminare ed approfondire un tema di grande attualità: il Regolamento per la gestione condivisa dei beni comuni.

Tale richiesta prende spunto dal fatto che già diverse città italiane hanno avviato questa sperimentazione del principio di sussidiarietà e di cittadinanza attiva (come prevede la nostra Costituzione), in base al modello elaborato da Labsus a livello nazionale.
Grazie alla eccezionale iniziativa di Agenda 21e degli “angeli” di Carditello, in Terra di lavoro alcuni comuni stanno avviando questa sperimentazione (Casal di Principe, San Tammaro e S. Maria CV). Noi crediamo che anche la città di Caserta può offrire contributi e buone pratiche in tal senso.
Per questo motivo proponiamo di attivare un laboratorio con un apposito gruppo di lavoro di competenze del terzo settore ed istituzionali per preparare una Bozza di Regolamento e di Protocollo condiviso da sottoporre alla discussione ed approvazione del consiglio Comunale in tempi utili.
Per realizzare questo ambizioso progetto servono due condizioni fondamentali:
– la prima sta nella capacità delle associazioni e del mondo del terzo settore di fare rete, integrazione di competenze in collaborazione e cooperazione con le istituzioni.
– La seconda richiede una decisa volontà ed intelligenza da parte di chi amministra l’ente locale ad avviare questo percorso sulla base del modello elaborato da Lapsus e già deliberato da grandi e piccole città (come Bologna, Bari, Siena, Acireale). In tal senso occorre un primo atto concreto da parte del sindaco per sottoporre alla Commissione Competente ed alla Giunta Comunale una proposta di Regolamento su cui avviare il confronto con le associazioni e con i cittadini attivi per approdare alla approvazione definitiva nell’organo deliberante.

Pasquale Iorio
Portavoce FTS Casertano
Cell. 3382307279

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci