45Casagiove(CE)- Il Movimento Internazionale per la Pace III Millennio della provincia di Caserta Regione Campania, ha premiato i “Vigili del Fuoco” del Comando provinciale con il Vigile ferito Salvatore Alfano, nominandoli “Testimoni di sicurezza del III Millennio”. L’evento si è svolto durante la manifestazione di commemorazione del 22° Anniversario della Strada di Via D’Amelio, svoltasi presso casa “Museo Rossi”, in cui sono stati ricordati i giudici
Giovanni Falcone, Salvatore Borsellino e le vittime delle due Stragi di mafia Capaci e Via d’ Amelio, dove è avvenuta la Cerimonia di premiazione con la consegna della “Croce della Pace” e a 38seguire il titolo di Pace di: “Ambasciatori-Testimoni della Sicurezza del III Millennio” conferite ai Vigili del Fuoco del Comando provinciale e al Vigile Salvatore Alfano. Hanno presenziato i “Vigili del Fuoco” del Comando provinciale di Caserta con il Vice dirigente Arch. Salvatore 46Longobardo, il Vigile del Fuoco ferito e poi guarito “Salvatore Alfano”, i Vigili del Fuoco Luca Fusco e Ferdinando Russo. Hanno consegnato i premi ai Vigili del Fuoco la presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio coadiuvata dalla Consigliera Rosa Arbolino che ha 52letto le motivazioni di encomio, il vice presidente Carlo D’Andrea, il prof. Gino Ponsillo, Andrea Pioltini che ha realizzato il reportage foto ed il Socio onorario Sergio Gaudio che ha realizzato le riprese video. Questa la motivazione di conferimento premio, se ne riporta una parte: “Per le tempestive azioni di soccorso e di coraggio intraprese per la sicurezza e l’incolumità dei cittadini durante l’ ultimo terremoto che ha investito l’area dei comuni del Matese e della provincia ed inoltre per tutte 63le opere di soccorso svolte di continuo a difesa delle fasce più deboli…“. Un grande messaggio di forte impegno civile e di lotta alla mafia è stato lanciato durante l’evento. Mons. Raffaele Nogaro, vescovo emerito, ospite della manifestazione, che ha ricevuto dal codesto organismo promotore il “Premio Internazionale per la Pace e i Diritti Umani ” lo scorso Febbraio 2014. Il Vescovo Nogaro ha evidenziato l’importanza dell’impegno per la Pace in questa martoriata provincia di Terra di lavoro, quale condizione per la risoluzione ai problemi dell’umanità, la lotta ad ogni forma di ingiustizia e di violenza che si riesce a vincere solo opponendo al male la forza del bene. A seguire il Dott. 84Mimmo Marzaioli rappresentante di Agende rosse Caserta e Campania P. Borsellino, ospite della manifestazione premiato per l’impegno del Movimento Agende Rosse, nel ricordare tutti i nomi delle vittime delle due stragi di Capaci e di Via D’Amelio ha denunciato il coinvolgimento delle Istituzioni mediante la trattativa Stato- Mafia. All’evento sono stati presenti l’assessore alla cultura del Comune di Casagiove Davide Rotunno, il Presidente del Consiglio comunale di Caserta Gianfausto Iarrobino, Carlo Comes del Pd casagiovese, il prof. 11Giuseppe Di Gennaro dell’ Associazione E. Caruso, il prof. Aldo Altieri giornalista e storico casertano, la prof.ssa Silvana Virgilio della Commissione provinciale Pari Opportunità, Peppe Piantieri presidente Ass. Giancarlo Siani di Casapulla, Teresa Nutile e Lucia Villano dell’Azione cattolica  e altre autorevoli personalità. La manifestazione è terminata con un intervento in musica e parole contro la guerra della presidente nonchè cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio, la quale ha mandato un messaggio di Pace in Solidarietà con la popolazione della Palestina vittima di un inaudito massacro. (Comunicato stampa)

-Per visualizzare il resto del reportage foto manifestazione cliccare qui sopra

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci