LOGO PARCOSAN POTITO SANNITICO(CE) – Si avvia alla conclusione l’iter procedurale per la creazione del Marchio del Parco Regionale del Matese. Dopo l’istituzione di una apposita commissione, deliberata dalla Comunità del Parco lo scorso 26 marzo, l’uso del marchio si avvia alla concretizzazione. Un marchio che sarà usato allo scopo di valorizzare le imprese operanti nei settori dell’agroalimentare, turismo, servizi al turismo, artigianato artistico, ristorazione e vendita al dettaglio dei prodotti locali.
L’Ente Parco dopo aver apportato una radicale rielaborazione del regolamento d’uso del marchio ha incontrato, lo scorso 30 settembre presso la sede di Piazza Vittoria a San Potito Sannitico, le Associazioni di categoria operanti nel settore agricolo della provincia di Caserta e Benevento; la Legacoop, il CNA, Confcommercio, Confartigianato, Confindustria, Confapi, Confcoperative di Caserta e Benevento, di cui è stato acquisito parere sostanzialmente favorevole. La commissione, insediata il 26 giugno, è composta da due esperti Regionali: Francesco Marconi e Ferdinando Gandolfi; dal presidente del Parco Regionale del Matese, Umberto De Nicola; Francesco Imperadore, sindaco di San Potito Sannitico (CE); Vincenzo Cappello, sindaco di Piedimonte Matese (CE); Vincenzo Di Biase, incaricato da Giuseppe Maria Maturo, sindaco di Cusano Mutri (BN) e Mario Merola, dipendente dell’Ente Parco in qualità di segretario. Dopo l’incontro del gruppo di lavoro e i rappresentanti delle organizzazioni invitate si è arrivati alla versione definitiva ora all’esame della Comunità del Parco, composta com’è noto dai sindaci dei comuni facenti parte dell’Ente Parco, dai due presidenti delle Province coinvolte e dalle due Comunità Montane.
L’uso del marchio potrà essere concesso in uso, secondo le modalità prescritte dal Regolamento, alle imprese operanti nell’ambito del territorio amministrativo dei comuni rientranti nel Parco Regionale del Matese e operanti nei settori dell’agroalimentare, dell’artigianato artistico, della ristorazione, dell’ospitalità alberghiera ed extra alberghiera, dei servizi al turismo e del commercio al dettaglio di prodotti agroalimentari e di artigianato locale. “Ci avviamo verso la fine di un percorso, – ha dichiarato il presidente Umberto De Nicola – che vedrà a breve la concretizzazione di un marchio che attesterà l’appartenenza al nostro straordinario territorio. Nel corso della prossima Assemblea della Comunità del Parco sarà presentato, dunque, il Regolamento completo e saremo già in grado di constatare i benefici per le imprese e per l’intero territorio dell’area protetta”. (Articolo a cura della giornalista Adele Consola )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci