acqua ritorna potabileAlife(CE)- Dopo l’ordinanza  di qualche settimana fa ( 9 Ottobre 2014), con la quale il Sindaco avvisava dell’ inquinamento dell’ acqua potabile del pozzo sito nella località della frazione di S. Michele, dove era stata riscontrata la presenza abnorme di batteri coliformi, e a causa di ciò  era stato severamente vietato l’utilizzo per uso umano,  in seguito ai dovuti controlli  con una nuova ordinanza che revoca la precedente comunicazione, in data 17 Ottobre 2014 è stata affissa un nuova ordinanza pubblicata, attraverso la quale il Sindaco avvisa che in seguito alle dovute analisi, l’Autorità sanitaria comunica l’esito favorevole e che l’acqua quindi  si può nuovamente utilizzare per uso umano. Ecco l’avviso affisso in tutte le bacheche pubbliche della città (cliccare sopra la locandina 1 per ingrandire). Stesso metodo del precedente e di tutti gli altri dello stesso genere pubblicati sino ad oggi. Un avviso in fotocopia formato A3, (un po’ più grande del precedente in formato A4) che, a differenza dei manifesti elettorali e altri annunci di vario genere, per leggerlo bisogna avvicinarsi con la lente di ingrandimento. Accanto aall’avviso in fotocopia figura un secondo avviso, interruzione idricasempre in fotocopia, quello da parte del Consorzio idrico di Terra di lavoro che annuncia l’interruzione dell’ acqua  nei giorni  20 e 21 Ottobre( leggere sulla locandina per orari, cliccare sopra la locandina 2 per ingrandire) a causa di lavori di ripristino all’ impianto di Alife centro. L’interruzione idrica interesserà i comuni non solo di Alife, ma anche di S. Angelo d’Alife, Raviscanina e Ailano. (Comunicato stampa da redaz. matesina)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci