fiamme gialle droga scampia piedimonte matesePIEDIMONTE MATESE(CE) – Droga express, da asporto e consegne a domicilio. Da Scampia e Casavatore fino a Piedimonte Matese, nell’Alto casertano. Il traffico è stato scoperto dalla guardia di finanza della tenenza di Piedimonte Matese che ha arrestato, su richiesta del gip di Napoli, Carmine Grasso e Giovanni Triola di Casavatore e Scampia, accusati di spaccio e vendita di cocaina e hashish. I due avevano adottato un diverso escamotage finalizzato ad agevolare l’acquisto di sostanze da parte dei consumatori abituali: in particolare l’espediente consisteva nella vendita delle singole dosi direttamente presso le residenze dei tossicodipendenti e non nelle piazze di spaccio, in modo da ridurre i rischi di identificazione, sui luoghi dello spaccio, dei pusher. E’ stato poi scoperto che Carmine Grasso, per sottrarsi alla misura cautelare in carcere, aveva prodotto documenti falsi per simulare la sua assunzione come operaio presso una ditta di Pistoia.

Il sequestro

Nel corso dell’operazione i militari delle fiamme gialle hanno anche sequestrato somme di denaro pari a 80mila euro depositate su quattro conti correnti intestati a due soggetti compiacenti di Casavatore, padre e figlia, su cui venivano raccolti i proventi dell’illecità attività, parte dei quali riciclati per l’acquisto di un immobile già sequestrato in precedenza.(Fote: IL Mattino)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci