falco-anna_menditto-giovannaSviluppo del bambino, a Capodrise esperti a confronto sull’ essere genitori
Il 25 ottobre, alle 18, al “De Gasperi” di via Matteotti, il convegno dell’ A.ge. Campania

Crescita del bambino: le psicologhe Falco e Menditto al convegno A.ge. a Capodrise

Saranno analizzati gli errori che inibiscono lo sviluppo neuropsicologico dei più piccoli

CAPODRISE(CE)– Saranno Anna falco e Giovanna Menditto ad animare il convegno, dal titolo “Sviluppo neuropsicologico del bambino. Capire i figli per crescere insieme”, organizzato dall’A.ge. Caserta e dal centro studi “Alcide De Gasperi” di Capodrise. L’incontro, patrocinato dal Comune di Capodrise, si terrà nella sala conferenze del “De Gasperi”, al civico 25 di via Matteotti, il 25 ottobre, alle 18. Il programma prevede i saluti della coordinatrice del centro, Pasqualina Sica, del sindaco della città, Angelo Crescente, e della presidente dell’A.ge. Campania, Sara D’Anna. Seguiranno, poi, le relazioni della Menditto e della Falco. Laureata in psicologia dello sviluppo, specializzata in mediazione familiare ed esperta di affido, adozione e comunità per minori, Giovanna Menditto collabora con varie associazioni in materia di assistenza a donne vittime di violenza e stalking. Si occupa di formazione e di criminologia. La Menditto interverrà come responsabile educativa della comunità «Costruttivamente» di Bonea, in provincia di Benevento. Psicologa, psicoterapeuta individuale, di famiglia e di gruppo, Anna Falco è la responsabile della formazione dell’associazione «Io x tu x noi» ed è supervisore della «Comunità dei girasoli» di Cellole. Didatta in psicoterapia, ha una lunga esperienza clinica nel campo delle patologie psichiatriche ed è una delle più stimate professioniste di Terra di Lavoro, punto di riferimento di tanti operatori del settore. «Proveremo a capire – dichiara la Falco – come lo sviluppo neuropsicologico, le esperienze familiari e quelle sociali condizionino il tipo di relazione, la comunicazione e l’approccio alla vita dei bambini». Il convegno avrà una struttura agile e dal taglio pragmatico, pensata per favorire il dibattito con il pubblico, che potrà porre domande agli esperti in sala. L’intervento introduttivo sarà a cura di Rosalia Pannitti, presidente dell’A.ge. Caserta, che ricoprirà anche il ruolo di moderatrice. Quella del 25 ottobre è la seconda tappa di un percorso, iniziato il 10 maggio, su cosa significa essere genitori oggi. Di preadolescenza e di adolescenza si parlerà a dicembre, nel terzo e ultimo incontro dell’anno. Capodrise, 24 ottobre 2014(Comunicato aggiornato)

Centro studi “Alcide De Gasperi” Capodrise

Pubblicato da ed. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci