vaccinoCampania/ Napoli/ Caserta- Sono salite a cinque le morti sospette a causa del vaccino antinfluenzale Fluad. Così, l’Agenzia italiana per il farmaco (Aifa), ha disposto il divieto di utilizzo di due lotti del medicinale. Divieto disposto a “titolo esclusivamente cautelativo” e l’Agenzia ha invitato i pazienti che abbiano in casa confezioni del farmaco a verificare sulla confezione il numero di lotto e, se corrispondente a uno di quelli per i quali è stato disposto il divieto di utilizzo, a contattare il proprio medico per la valutazione di un’alternativa vaccinale. “La Regione Campania come al solito – accusano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della radiazza – non ha fatto nulla per dare notizie chiare e informare la popolazione. Eppure in tante altre zone del paese forniscono informazioni chiare ed esaustive. A quanto ci risulta da giorni gli ospedali e i medici di base sono costantemente pieni di cittadini impauriti. Da noi la sanità commissariata di Caldoro serve secondo noi solo a gestire potere e anche in questo caso dimostra la distanza tra una certa politica e la gente. “Sono giorni che ricevo telefonate e faccio visite a tappeto – spiega un medico di base di Giugliano Cristoforo Tartarone – per tranquillizzare i pazienti. La gente è terrorizzata. Tanti medici come me stanno passando intere giornate a fare visite inutili ma soprattutto a spiegare che la situazione è sotto controllo”.(C.S. )Francesco Borrelli)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci