DISCARICA A CIELO APERTO DIETRO IL CIMITERO1 DISCARICA A CIELO APERTO DIETRO IL CIMITERO2Rifiuti abbandonati alle spalle del cimitero, in via Galvani, via Torricelli, via Buonarroti, degrado assoluto

SAN NICOLA LA STRADA(CE)- Sempre più discariche abusive deturpano i paesaggi e le aree verdi dei comuni italiani ed in particolare di San Nicola la Strada. Segno di un malcostume di singoli, ma anche di organizzazioni malavitose, che continuano ad ignorare il valore del bene comune. Alle spalle del cimitero c’è un’arteria stradale (senza nome) in piena campagna che conduce a Maddaloni. Su questa strada non vi sono palazzi ma solo campagna, luogo ideale, per gli incivili, di sversare rifiuti di ogni genere. Infatti, attualmente c’è una enorme discarica abusiva che si ingrossa ogni giorno di più. Nell’area interessata dallo sversamento abusivo, peraltro non illuminata, si è creato un fronte lungo decine di metri di rifiuti dove è stato lasciato di tutto. Le condizioni igienico sanitarie della zona, ancorché disabitata, sono insalubri e dannose: numerosi sacchi di spazzatura sono gettati ai margini della strada. È stata rinvenuta una elevata quantità di rifiuti, molti dei quali potrebbero rientrare nella categoria di quelli speciali e tossici. A San Nicola la Strada, dunque, continuano a sorgere discariche a cielo aperto. Da qui la necessità di intervenire periodicamente per ripulirle, e questo si traduce in un aggravio ulteriore sulle già disastrate casse del Comune. Uno degli ultimi interventi dell’ex Sindaco Pasquale Delli Paoli su questa arteria stradale venne a costare alle già disastrate casse comunale la bellezza di 7.000 euro per rimuovere i rifiuti versati in luogo pubblico. Quello delle discariche abusive è un malcostume da troppi anni radicato nella nostra Città. A volte si tratta di pigrizia e ignoranza ambientale propria del cittadino che scarica abusivamente, spesso si tratta di vere e proprie imprese a delinquere che se ne “fregano” del bene comune e del territorio, che sacrificano per un tornaconto personale. Un’altra zona veramente deturpata al cui degrado si sono sempre opposti i cittadini, sono i residenti di Via Galvani, Via Torricelli e Via Buonarroti i quali lamentano che ad ogni ora del giorno e della notte ignori incivili gettano ogni sorta di rifiuti. In più riprese i residenti hanno chiesto alla precedente Amministrazione una maggiore attenzione al fine di rendere più salubre, decoroso e vivibile la zona periferica. Nelle predette strade, i residenti lamentano l’insistenza lungo il ciglio della strada di una vera e propria discarica di immondizia organica ed inorganica che, rappresenta un ambiente idoneo alla proliferazione dei topi che non disdegnano a volte di far visita al centro abitato. I cittadini sannicolesi sono sfiduciati nei confronti dell’istituzione cittadina alla quale chiedono di adoperarsi per la risoluzione degli argomenti dagli stessi denunziati, predisponendo interventi esaustivi, quali, ad esempio: 1) Repressione di condotta finalizzata ad inquinare/danneggiare l’ambiente; 2) Ciclo di derattizzazione; 3) Rimozione degli ingombranti; 4) Sistemazione delle buche; 5) Installazione di idoneo impianto di videosorveglianza per la repressione del fenomeno legato allo sversamento abusivo di rifiuti. (Articolo a cura del giornalista Nunzio De Pinto )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Advertisements