STRADA DI SAN NICOLA CON LE BUCHESAN NICOLA LA STRADA(CE) – I commissari che sono entrati in attività stanno adottando una serie di misure “solforose” per risanare il grave deficit economico causato dalla maggioranza di centro-destra alla cui guida c’era Pasquale Delli Paoli di Forza Italia e che, obtorto collo, dovrà essere sanato dai cittadini sannicolesi. Il tutto mentre le nostre strade si avviano a battere il record di strade più disastrate della provincia di BUCA IN VIA FIRENZECaserta. San Nicola la Strada è piena di buche e chi guida l’auto è spesso costretto a fare sterzate anche pericolose o evitare del tutto alcune strade. La pioggia dei giorni scorsi ha solo peggiorato la situazione. E al di là delle difese fuori luogo che qualche amministratore tenta di “farsi”, forse pensando che i sannicolesi vivessero all’estero mentre facevamo disastri, c’è da dire che le centinaia di buche che rendono molte strade di San Nicola impraticabili, non le ha certo fatte il commissario prefettizio negli ultimi giorni ma il centro-destra che ha governato la Città. Sono anni che questo scempio prosegue ed ovviamente, giorno dopo giorno, si aggrava. Così come i debiti lasciati in eredità alla prossima amministrazione: circa 9 milioni di euro quelli quantificati, ma gli uffici hanno fatto sapere: “Non siamo in grado di quantificarli tutti”. Il tutto mentre opere costate fior di milioni di euro dei cittadini vengono date in gestione per quattro soldi (teatro comunale) o non entrano in funzione (piscina comunale, un vero e proprio gioiellino) o ancora sono prede del degrado (campi di tennis costruiti colpevolmente in terra rossa, invece che in asfalto, che avrebbe causato gravi danni ai residenti delle abitazioni che sono a ridosso dell’impianto). E mentre milioni di euro di multe non sono state riscossi nell’indifferenza di chi ha amministrato. Per esempio. E dare la colpa ai consiglieri di opposizione, come ad ogni piè sospinto denuncia Forza Italia, con settimanali comunicati stampa cercando di fare presa nelle menti dei cittadini, ci sembra davvero incredibile. Una colossale balla. Chi ha amministrato, e alla luce dei fatti aggiungiamo chi ha amministrato male, si assuma le proprie responsabilità, cosa che alla luce di fatti incontrovertibili non ha fatto il centro-destra, che, tuttavia, vuole continuare a governare. Oltretutto ci penserà anche la Corte dei Conti a stabilire chi ha sbagliato e chi no nel gestire un comune mandato letteralmente sul lastrico. E basta dare un sguardo in giro per rendersi conto di come lo hanno ridotto. (Articolo a cura del giornalista Nunzio De Pinto )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Advertisements