stella del matese enrico fetta sportLa stella del Matese si chiama Enrico Fetta

FETTA ENRICO Attaccante Caserta, 18/12/1999

Dopo anni di anonimato, di salto tra Prima Categoria e Promozione, l’alto Matese può finalmente vantare la presenza di un giovane calciatore in un settore Giovanile Professionistico. Enrico Fetta nasce a Valle Agricola nel 1999. Dopo tanti campionati dilettanti tra Vairano Scalo, Capua, Carinola, arriva il grande salto, il piccolo grande calciatore gioca titolare
Negli allievi della Salernitana calcio 1919 Da sempre dedito allo studio e al Calcio, fa dell’impegno verso lo sport il suo scopo di vita ma, soprattutto, riesce con questa dedizione e, con doti poco comuni a far parlare di se sul campo, risultando sempre tra i migliori della sua squadra anche in fase realizzativa. Enrico, oggi è uno dei pilastri della squadra. Questo, però non è solo merito suo ma, anche dell’allenatore “Luigi Padovano” tecnico che vanta esperienza ventennale tra le fila di squadre professionistiche come Paganese, Salernitana ecc., che come si fa con i figli, insieme al suo staff tecnico lo segue in modo minuzioso, lo catechizza e nello stesso tempo lo rimprovera per far si che cresca nel miglior modo possibile. Questo ha consentito al giovane Fetta di accrescere il suo bagaglio tecnico-Tattico, che abbinato alle sue doti tecniche non comuni, gli hanno permesso di potersi confrontare con professionisti senza pagare lo scotto del salto di categoria. Noi tutti dovremmo essere fieri: iniziando dai cittadini e terminando alle istituzioni, che un giovane della nostra terra porti alta la bandiera del Matese.
Un ringraziamento al padre Claudio Fetta che si occupa soprattutto della sua crescita intellettiva, un saluto particolare alle persone che non hanno mai smesso di credere in lui, come i suoi allenatori che in passato credevano fermamente nelle sue qualità.
Facciamo gli auguri al giovane calciatore per un prosieguo di carriera verso le vette più alte del calcio professionista.(Comunicato da Frank Rossi)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci