zinziAlife(CE)– “Il comitato civico appositamente costituito per dire no al Biodigestore progettato per la zona ASI di Alife strumentalizza sulla buona fede della gente”. Senza mezze misure il Presidente dell’Amministrazione provinciale di Caserta, on.le Domenico Zinzi, sabato scorso in città in aula consiliare per l’imminente attivazione di un distaccamento del presidio della Polizia Provinciale di Caserta. Presenti anche il vice Presidente della Provincia, Stefano Giaquinto, anhe vice Sindaco di Caiazzo, i primi cittadini di Castello del Matese, Antonio Montone, e di Raviscanina, Anastasio Napoletano, come pure i consiglieri comunali di Alife, Gabriele Venditti, Giulio Riccio, ed Angelo Giammatteo, coordinatore cittadino di Forza Italia, l’assessore Emilio Del Giudice; presenti tutte le alte cariche della Polizia Proviciale di Caserta. Già dal prossimo lunedì, 23 marzo 2015 infatti, presso la sede dell’ex Consorzio Idrico, stabile accanto al palazzo municipale di Alife in Piazza Vessella, sarà operativo, e per tutto l’alto casertano, un distaccamento con otto unità in servizio ordinario tutti i giorni a presidio del territorio, “a conferma – ha sottolinea il Sindaco della Città di Alife, Giuseppe Avecone – delle attenzioni che l’ente provincia dedica al nostro territorio ed, in particolare, alle motivazioni di carattere ambientale”. Non ha mancato di sottolineare, nel suo discorso il Presidente provinciale on.le Zinzi, dell’aspetto biodigestore e delle polemiche che ne sono scaturite circa la sua potenziale costruzione: “Il comitato civico nato in proposito strumentalizza sulla buona fede della gente. Ed allora dico pure – continua Zinzi – che queste voci sul parere favorevole della Provincia devono smettere: il Comune di Ailfe, così come l’Ente Provincia di Caserta, hanno preso una decisione ufficiale, tra l’altro adottata in consiglio. Se poi i cittadino non lo vogliono è bene che non si faccia, ma questo è un altro discorso, Del resto i documenti parlano chiaro”. Infine l’affondo: “E’ stata la sinistra che ha voluto questa iniziativa”. “La Provincia è allineata con il Comune di Alife a supporto del Comitato che liberamente ha espresso il proprio parere – ha aggiunge il primo cittadino Avecone”. “Tra l’altro c’è una specifica nota di indirizzo da parte della Provincia al funzionario responsabile dell’Area Ambiente dell’Ente, che dovrà fornire il suo parere in merito, affinchè lo stesso venga dato in piena linearità, trasparenza e nel rispetto della legge, fermo restando che si tenga in debito conto della volontà già espressa dal Comune di Alife, tanto amministrativa che popolare”.(Comunicato da ufficio stampa Sindaco http://www.giuseppeavecone.it)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci