passaggio fiaccola 1 SANTA MARIA la FOSSA(CE)– “Solo chi sa osare per la Pace è un vincitore…”  In data 20 Marzo 2015 l’Istituto Comprensivo “F. Gravante” di Grazzanise, riceve il Titolo di Scuola per la Pace del III Millennio e la Città di S. Maria La Fossa a breve riceverà quello di “Città per la Pace”.

In collaborazione con il Movimento internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio della provincia, ha organizzato la seconda ed ultima tappa dello storico passaggio della “Fiaccola della Pace” dei 100 anni della grande fiaccola 5guerra. La prima tappa infatti si era già svolta mercoledi 18 Marzo toccando il Comune di Grazzanise e la frazione Brezza, dove esiste la sede principale della scuola e quella staccata della frazione Brezza, il 20 Marzo invece la tappa ha toccato l’altra sede dell’Istituto di S. Maria La Fossa. La consegna della Fiaccola della Pace che in questa tappa la Presidente del Movimento per la Pace ha a sua volta consegnato ai giovani alunni rappresentanti della scuola, ha dato inizio alla Marcia per la Pace snodatasi lungo la strada principale del comune, dove gli alunni coordinati dalle docenti, hanno animato il percorso con canti e letture di Pace. Il corteo quindi è fiaccola 4giunto nella piazza dedicata al monumento dei caduti di tutte le guerre. Dopo il saluto di Pace del Sindaco di S. Maria La Fossa Antonio Papa, è stato declamato dallo stesso( incaricato dal Movimento per la Pace e dalla Scuola)
l’ Appello per il riconoscimento del Diritto alla Pace. Al termine della declamazione la Presidente del Movimento come avvenuto in tutte le tappe precedenti del passaggio della Fiaccola della Pace, ha consegnato solennemente al fiaccola 6Sindaco PAPA l’appello in segno di impegno chiedendo all’Amministrazione di farsi carico e di aderire al riconoscimento del Diritto alla Pace inserendolo nel proprio Statuto Comunale. Il Sindaco e l’amministrazione presente con il presidente del Consiglio comunale di S. Maria La Fossa, hanno annunciato la propria ferma volontà ad aderire all’appello. Questo passaggio consentirà al Comune di S. Maria La Fossa, di ricevere il titolo di “Città per la Pace” e di entrare così nel coordinamento provinciale degli Enti Locali Pace che sarà inaugurato proprio in occasione della grande mobilitazione dei 100 anni della 3grande guerra( 1914- 2014/2018). La cerimonia poi della nomina di Città di Pace avverrà successivamente in altra manifestazione, dopo che il Sindaco e l’Amministrazione avranno varato lo Statuto Comunale inserendovi l’articolo con il quale l’Amministrazione di S. Maria La Fossa aderendo ufficialmente all’appello nazionale farà proprio il riconoscimento del Diritto alla Pace. Dopo la consegna dell’ Appello al Sindaco Papa, è stato invece siglato il “Patto di Pace”, ossia il protocollo d’intesa tra l’Istituto Gravante ed il Movimento per la Pace attraverso la firma della Dirigente Scolastica Francesca Maria Boccini e la Presidente del 2Movimento per la Pace Agnese Ginocchio. Con la firma del protocollo d’intesa l’Istituto Gravante ha ricevuto il titolo di “Scuola per la Pace del III Millennio”, entrando così per diritto a far parte del coordinamento scuole di Pace della provincia. Il progetto che partirà durante la mobilitazione dei 100 anni della grande guerra. La Dirigente scolastica infatti, in sinergia con le docenti dell’Istituto, e con le referenti del detto progetto di Pace, Carla Piscopo e Tania Parente, aveva già deciso di aderire al progetto di Pace. Tant’è che avevano svolto presso la propria istituzione scolastica alcune giornate di riflessione sul tema della 1Pace, tra cui l’ultima giornata della Memoria della Shoah dello scorso Gennaio. “La Dirigente scolastica Francesca Boccini ha ricordato l’importanza ed il ruolo chiave della scuola nell’ insegnamento dei valori della Pace. Una scuola che sa educare e formare alla Pace è vera scuola!”. Al termine la consegna della targa dedicata all’ Albero della Pace, in memoria di tutte le vittime delle guerre, attentati, stragi, terrorismo e criminalità, già benedetto dal parroco e piantumato il giorno della festa di S. Giuseppe(19 Marzo). ” Chi sa osare per la Pace è un vincitore..” Il percorso di Pace iniziato e terminato nelle due tappe, non finisce qui, siamo solo agli inizi di una grande mobilitazione finalizzata alla promozione e alla formazione dei giovani alla coscienza di Pace, ai valori fondanti, consapevoli che senza Pace fiaccola 3non potrà esserci futuro stabile e che la situazione attuale di forte instabilità e di terrore, che come ha definito Papa Francesco si tratta di una terza guerra combattuta a pezzetti, davvero interroga tutti a prestare maggiormente attenzione a questi valori. “Abbiamo un dovere- ha ricordato Agnese Ginocchio- salvaguardare e custodire la vita ed il futuro di questi nostri giovani. Diventa importante per noi per primi imparare a sapere trasmettere il buon esempio, ossia i buoni valori quali la Pace, il rispetto, la fratellanza, la difesa dell’ambiente, la legalità..La Pace non è un sogno, ma impegno e lavoro quotidiano e tutti dobbiamo dare il nostro contributo perché la forza del bene prevalga sul male sempre più dilagante nel mondo. Allora diventa importante che le Istituzioni sia politiche che laiche e civili, gli educatori come la fiaccola2scuola, la famiglia, la parrocchia, facciano buon uso del proprio ruolo e sopratutto lavorino in sinergia per accompagnare questi nostri giovani ad un futuro di speranza e di Pace”. “La marcia- ha ricordato il Sindaco Antonio Papa- sia un’occasione per un maggior impegno nella diffusione della cultura della solidarietà, ispirata ai valori morali e al servizio della persona umana e del bene comune”.Dopo 100 anni di crimini, di orrendi massacri e di guerre contro l’umanità, è venuta l’ora di riconoscere che la Pace è un Diritto fondamentale della persona e dei popoli. Dopo 100 anni di guerre è venuta l’ora di inaugurare l’ Era della grande PACE. Al termine della manifestazione gli alunni hanno intonato il brano “Bandiere di Pace” di Agnese Ginocchio e liberando al cielo i tantissimi palloncini colorati che avevano fatto da coreografia all’intera Marcia della Pace, hanno voluto ricordare tutte le vittime innocenti delle guerre, degli attentati( tra cui l’ultimo di qualche giorno fa accaduto a Tunisi ) del terrorismo, della criminalità nel mondo, ed inoltre tutti i loro desideri e speranze di Pace. L’Istituto F. Gravante di Grazzanise diventa quindi “Scuola per la Pace del III Millennio” e a breve Santa Maria la Fossa, riceverà il titolo di “Città per la Pace” del III Millennio. (Comunicato stampa)
-Per visualizzare il reportage intero della manifestazione collegarsi alla pagina ufficiale dell’evento su Fb: “La Fiaccola della Pace del III Millennio(cliccare qui sopra per aprire)”
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

 

 

Advertisements