pd-vitale-cappello-munnoUna è totalmente ispirata al Partito Democratico e scende in campo con il simbolo “Pd”. La seconda lista è a sostegno del “Presidente”. Ecco i nomi e le dichiarazioni dei protagonisti…
Oggi, lunedì 27 aprile, nei locali della Federazione provinciale del Partito Democratico di Via Maielli, è stata convocata una conferenza stampa per la presentazione della candidatura a presidente della Provincia di Caserta del sindaco di Piedimonte Matese Vincenzo Cappello. A sostenere la sua candidatura, due liste: una con il simbolo di partito, l’altra con richiamo al presidente. Queste le due liste in campo:

PD Angelo Sglavo,  Francesco Capuozzo, Felice Di Matteo,  Fortunato Griffo,  Gaetano Esposito, Giacomo Maisto,  Gerardo Massaro,  Concetta Anastasia Petrella,  Costantino Puocci,  Caterina Tizzano,  Gabriele Zitiello,  Pasquale Pero,  Raffaella Zagaria.

CAPPELLO PRESIDENTE Giovanni Diana,  Raffaele Luigi De Maio,  Danilo Feola,  Vincenzo Laurenza,  Rocco Landi,  Nicola Leone,  Rosaria Pentella,  Domenico Ragozzino,  Gianluigi Santillo, Mariano Fausto Sorvillo,  Basilio Vernile,  Ciro Marcigliano,  Antonio Di Biasio.
Subito dopo la presentazione il candidato presidente della Provincia Vincenzo Cappello ha dichiarato: “““Nel nostro partito le candidature si discutono con incontri e confronti a differenza della parte opposta dove i candidati si calano dall’alto”””. Il sindaco di Piedimonte Matese, ha anche sottolineato che la questione, per ciò che riguarda l’ente provincia, è drammatica anche per i tanti tagli del governo con molti servizi che presto potrebbero non essere più assicurati. Una stoccata alla regione Campania che doveva riorganizzare una serie di servizi. I problemi più grandi sono soprattutto quelli dell’edilizia scolastica con le difficoltà di reperire le risorse per i servizi di ogni genere. Bisogna vedere quali sono le priorità, oltre all’edilizia scolastica anche l’asse viario specialmente in periferia – ha continuato – Un’altro dei punti che mi sta a cuore è quello di avere una sola struttura provinciale per poter abbattere i costi. Bisogna riorganizzare il personale interno e ridurre le consulenze esterne. Bisogna accedere ai fondi regionali e europei cosa che l’attuale amministrazione provinciale non ha fatto in questi ultimi anni”. Il segretario provinciale, Raffaele Vitale, a margine della conferenza ha spiegato: Il Pd si è unito intorno alla proposta di Cappello presidente – ha sottolineato Vitale – da oggi iniziamo un nuovo percorso e cerchiamo di avere la capacità di coinvolgere quante più forze civiche all’interno dei consigli comunali che non hanno una appartenenza ma che sono simpatizzanti del partito democratico”.(Comunicato stampa)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

 

Advertisements