vito marottaSAN NICOLA LA STRADA(Ce) – Gli scenari possibili per la composizione del nuovo consiglio comunale a meno di una settimana dal ballottaggio sono tutti in alto mare. È scaduto ieri, domenica 7 giugno 2015, alle ore 12.00, il termine entro il quale i due candidati sindaci Vito Marotta e Angelo Antonio Pascariello, ammessi al ballottaggio del prossimo 14 giugno 2015, potevano effettuare eventuali collegamenti tra gli aspiranti sindaci ammessi al ballottaggio e le liste “eliminate” al primo turno. Contrari a qualsiasi accordo i grillini (De Matteis ha sciolto le righe, se così si può dire, lasciando i suoi elettori liberi di votare), e Vito Marotta della coalizione di Sinistra, mentre il leader di Movimento Strada Nuova, Antonio Megaro, ha fatto sapere che è disposto ad “apparentamenti” non ufficiali con Vito Marotta, in cambio, in caso di vittoria di un riconoscimento politico. Ecco, di seguito il comunicato stampa del Segretario cittadino di Msn, Domenico Ricciardi: “Il Movimento Strada Nuova ha deciso nel segno del rinnovamento di appoggiare il candidato sindaco Vito Marotta. Il percorso politico del movimento strada nuova oggi trova una sintesi politica nel candidato Marotta perché rappresenta quel rinnovamento che oggi ha inizio, che necessita ancora di tanto lavoro, Noi faremo la nostra parte, il nostro appoggio a Marotta non è una delega in bianco ma un contributo affinché San Nicola La Strada possa essere una città vivibile è non legate a logiche personalistiche. La nostra scelta vuole rispettare i tanti cittadini che hanno creduto nel nostro progetto politico, quel cambio generazionale che rappresenta la linfa di una seria rivoluzione territoriale. Invito così i tanti sannicolesi” – ha concluso Ricciardi – “che hanno riposto in noi tanta fiducia di votare domenica 14 giugno 2015 Vito Marotta Sindaco”. Queste, comunque, le varie ipotesi possibili per la composizione del nuovo consiglio comunale: SENZA “APPARENTAMENTI”: SE VINCE MAROTTA: la coalizione di Marotta ottiene: il PD 6 seggi: Consiglieri eletti: Schiavo, Tiscione, Mastroianni, Natale, Feola F., Motta. Nominativi che potrebbero subentrare in caso di passaggio in giunta di consiglieri eletti: Pascarella, Mazzarella, Iannotta, Loffredo. Ncd 3 seggi: Consiglieri eletti: Sortino, Terracciano, Tripaldella. Nominativi che potrebbero subentrare in caso di passaggio in giunta di consiglieri eletti: Tramontano, Papa. Democratici per San Nicola 1 seggio: Consiglieri eletti: Vaccari. Mentre l’OPPOSIZIONE sarà composta da: Pascariello (cand. sindaco non eletto), De Matteis (cand. sindaco non eletto), Megaro (cand. sindaco non eletto), Letizia (Incontro), Santucci (Strada Nuova), D’Andrea (Patto per San Nicola). SE, invece VINCE PASCARIELLO: quest’ultimo otterrà: la Lista Insieme 4 seggi: Consiglieri eletti: Martire, Feola P., Palumbo, Santamaria. Nominativi che potrebbero subentrare in caso di passaggio in giunta di consiglieri eletti: De Lucia, Nuzzi. Lista Incontro 4 seggi: Consiglieri eletti: Letizia, Russo Spena, Diana, Miele. Nominativi che potrebbero subentrare in caso di passaggio in giunta di consiglieri eletti: Palermito, Di Nuzzo. Patto per San Nicola 2 seggi: Consiglieri eletti: D’Andrea, Cicala. Nominativi che potrebbero subentrare in caso di passaggio in giunta di consiglieri eletti: D’Ambrosio. All’opposizione, invece sarebbero eletti soltanto: Marotta (cand. sindaco non eletto), Megaro (cand. sindaco non eletto), De Matteis (cand. sindaco non eletto), Schiavo (Pd), Sortino (Ncd), Santucci (Strada Nuova).  (Articolo a cura del giornalista Nunzio De Pinto)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Advertisements