vito marottaSAN NICOLA LA STRADA(CE)- Con Ordinanza sindacale nr. 2 del 29 giugno 2015, il Sindaco Vito Marotta ha nominato la nuova Giunta comunale ed ha ancora provveduto ad assegnare loro le rispettive deleghe di competenza. Da sottolineare che nell’ esecutivo cittadino figurano due donne. Ecco i nominativi degli assessori: Maria Natale, Vincenzo Mazzarella, Domenico Sortino e Valeria Tramontano, ai quali si aggiunge Antonio Megaro che avrà la carica di vice sindaco. La corsa alla carica di vice sindaco era aperta anche al primo dei non eletti del Movimento Strada Nuova, Raffaele Della Peruta, che ora con l’ingresso di Megaro in giunta siederà tra i banchi del consiglio comunale. Presidente del Consiglio comunale sarà eletto, nella prima seduta consiliare Fabio Schiavo. Ad Antonio Megaro, il primo cittadino, oltre alla carica di vice sindaco, ha delegato le funzioni di indirizzo e controllo relativamente ai Lavori Pubblici, con delega alla firma degli atti connessi alle specifiche competenza. A Valeria Tramontano sono andate le deleghe alle Politiche Territoriali, Viabilità, Innovazioni Tecnologiche e Contenzioso. Vincenzo Mazzarella si occuperà invece di Urbanistica, Turismo ed Arte. A Domenico Sortino, il sindaco Marotta ha affidato l’Igiene Urbana ed Ambiente nonché le Politiche Sociali. Infine, a Maria Natale sono state attribuite le deleghe relative a: Pubblica Istruzione, Cultura e Spettacolo, Tradizioni Popolari e Rapporti con le Associazioni culturali e di tutela dei diritti umani. Resterebbero da affidare, eventualmente, qualche incarico cosiddetto fiduciario che non è un assessorato ma un incarico a supporto dell’attività del Sindaco quali, ad esempio: l’incarico fiduciario di delegato al Commercio, attività produttive e Annona, Politiche Giovanili, del Lavoro ed Informagiovani. I consiglieri, sempre di maggioranza, che saranno scelti avranno il compito di curare la materia indicata senza possibilità di impegnare l’Amministrazione comunale all’esterno. L’attività deve essere svolta in coordinamento con l’Assessore di riferimento o con il Sindaco anche per gli aspetti organizzativi. Con l’attribuzione degli incarichi fiduciari ogni amministratore ha ampio spazio per dare il proprio contributo alla Città ed all’amministrazione comunale. (Articolo a cura del giornalista Nunzio De Pinto)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci