MANIFESTO PROGRAMMA 2015-1Piedimonte Matese (Ce)- Ricchissimo il programma religioso e civile con cui la Parrocchia e la Confraternita rilanciano e rinnovano un momento di Fede e di Festa molto amato ed atteso dai vallatani. In occasione della Festa della Madonna della Libera, la Parrocchia di Ave Gratia Plena, in collaborazione con la Confraternita di Santa Maria della Libera, rifondata esattamente un anno fa, proporrà per l’inizio del prossimo mese di settembre un nutrito programma di appuntamenti a metà tra la tradizione e l’innovazione che si fonderanno felicemente per promuovere la realtà del Rione Vallata, rilanciando al contempo un momento molto caro alla religiosità del quartiere, che nell’ ultimo decennio ha rischiato seriamente di perdersi in un ingiusto oblio: da una parte la plurisecolare devozione alla Vergine e dall’ altra tante novità che in particolar modo andranno a rivoluzionare e

 rinnovare la parte civile dei festeggiamenti, proiettandola in una prospettiva del tutto inedita.  Anzitutto, il 30 agosto si darà il via al tradizionale novenario presso la chiesa di San Filippo dinanzi all’ immagine settecentesca della Madonna: a partire dalle ore 17,30 ci sarà la recita del Santo Rosario, della Coroncina e la celebrazione della Messa. Tale appuntamento si rinnoverà ogni sera fino al 7 settembre. Invece dal 2 al 4 settembre, presso il Santuario S.Maria Occorrevole sul Monte Muto, si avrà un Triduo per l’inizio delle attività pastorali che verrà tenuto al cospetto dell’immagine originale della Madonna della Libera, recuperata e restaurata nel 2013: alle ore 16,00 ed alle ore 20,00 di ciascuno dei tre giorni verranno dettati gli Esercizi spirituali per i fedeli da P.Franco Beneduce s.j. – rettore del Pontificio Seminario Interregionale Campano – cui sono invitati tutti i fedeli e particolarmente gli operatori pastorali (Catechisti, animatori della liturgia e della Caritas, Azione Cattolica, Apostolato della Preghiera, Comitati, Confraternite). Il 7 settembre, vigilia della Festa della Natività di Maria, dopo la Santa Messa presso il Santuario di Monte Muto, l’immagine antica della Madonna della Libera muoverà in pellegrinaggio verso valle, con una spettacolare fiaccolata che si concluderà presso la chiesa di San Filippo Neri, cuore dei festeggiamenti. In tale momento – circa le ore 20,30 – prenderà avvio “La Notte degli Angeli”, un percorso a tema angelico, che si svilupperà lungo l’asse principale di Via Annunziata, all’insegna di voci, profumi, sapori, fiori ed eventi che coinvolgerà non solo le principali realtà parrocchiali, associative, commerciali ed artigianali del territorio, ma gli stessi abitanti del rione, chiamati ad addobbare i propri balconi con una serie di allestimenti dove estro e creatività saranno i protagonisti assoluti. L’8 settembre, giorno della festa liturgicamente consacrato alla Natività di Maria, presso la chiesa di San Filippo verranno celebrate una serie di Sante Messe (ore 7,00-8,00-11,00), mentre alle 17,30 prenderà avvio la processione rionale che accompagnerà l’immagine originale della Madonna lungo le strade del quartiere, concludendosi con una Santa Messa, sempre in San Filippo. Alle ore 20,30 riprenderà il percorso espositivo de “La Notte degli Angeli”. Alle 21,30 infine presso l’attigua Piazzetta Trutta ci sarà lo spettacolo-testimonianza “Who is the man” fortemente voluto per favorire la partecipazione e la promozione delle realtà musicali giovanili del nostro territorio: una serie di band infatti si daranno il cambio sul palco per raccontare il tema de “l’umanità” a partire dal punto di vista specifico del proprio repertorio. Insomma, ce n’è per tutti i gusti: vale decisamente la pena allora di fare un salto in via Annunziata a Piedimonte Matese, durante queste giornate, per assaporare l’atmosfera di una festa antica che va a rinnovarsi all’insegna dell’originalità.(Annabella Ciardiello – Addetto Stampa)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

 

Annunci