biogas no alifeALIFE(CE)- (Vignetta a cura di Raffaele De Sisto) L’impianto biogas è incompatibile con il territorio. Lo stabilisce la nuova Legge Regionale sui rifiuti a firma della Commissione ambiente capeggiata dall’ On Gennaro Oliviero, insieme agli onorevoli Giampiero Zinzi e Vincenzo Viglione, che durante una delle recenti conferenze tenutasi presso il Comune di Alife, alla quale furono presenti, schierandosi dalla parte del NO al biodigestore, annunciarono il loro impegno a far approvare un disegno di legge. Nel documento della nuova legge regionale sul trattamento dei rifiuti, approvata nell’ultima settimana, si legge chiaramente che in determinate zone, quali quella del Matese, non è possibile realizzare impianti del genere proprio perché risultano incompatibili con le finalità di protezione dell’area: ” Gli impianti per la gestione dei rifiuti – si legge- non possono essere localizzati nelle aree individuate nel PTR (Piano Territoriale Regionale della Campania) come “Sistemi Territoriali di Sviluppo Dominanti” a matrice naturalistica; fatti salvi gli impianti di trattamento aerobico della frazione organica a servizio dei Consorzi di Comuni, nonché gli impianti di compostaggio di comunità”Grande vittoria del Comitato “No Biogas” e di tutte quelle realtà che sin dal primo momento si sono da sempre schierate sul fronte del NO nella piana verde alifana in Terra matesina.(Comunicato stampa)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci