comitato1 toroAlife(Ce)- Nuovo appuntamento in piazza stasera per la lista “Per Alife” che incontrerà i residenti della frazione San Michele. Con inizio alle ore 21, di stasera mercoledi 18 maggio, nello spazio antistante la Chiesa nuova, la compagine guidata da Roberto Vitelli terrà un pubblico comizio che segna l’avvio del tour nelle frazioni e nelle borgate alifane e segue l’apertura ufficiale della campagna elettorale coordinata da Giacomo Trivellone, avvenuta lunedì sera in un’affollata piazza della Liberazione, dove l’ex sindaco ha replicato punto per punto alle accuse rivoltegli la sera prima, nella piazzetta di Santa Caterina, dallo sfidante Salvatore Cirioli. “Sono state dette tante bufale ed usate IMG_6358argomentazioni infondate dal mio avversario che non sa di cosa parla quando affronta questioni legate ai debiti fuori bilancio e all’avanzo di amministrazione, non comprendendo le dinamiche interne alla vita finanziaria di un Comune e le difficoltà in termini contabili che vivono oggi gli enti locali.
Anche sulla questione del debito Enel contratto dal 2004 in poi e sulla notifica degli atti giudiziari che sarebbe avvenuta il sabato della presentazione delle liste, ha detto una grossolana bugia perché in realtà la notifica al Comune è avvenuta tre mesi prima, il 22 febbraio, ed il debito non risale alle mie amministrazioni. Chieda nei prossimi 5 giorni l’accesso agli atti presso il Municipio, si legga bene le carte, studi meglio e poi mi chieda scusa pubblicamente”. Il capolista del Toro ha poi ammonito Cirioli sul prosieguo della campagna elettorale:
“Non permetto a nessuno di dire se devo o meno andare via da Alife che è la mia città dove sono nato, cresciuto, dove lavoro e vive la mia famiglia e la gente mi vuole bene come io amo questa terra.
Fossi in lui abbasserei i toni e inizierei a parlare dei programmi e delle proposte per il futuro di Alife, sulle quali sono pronto a confrontarmi d’ora in poi in questa campagna elettorale”. Alife, 18.05.2016(Comunicato stampa dall’ufficio stampa Toro per Alife)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”