Conto alla rovescia per l’OASI ZEGNA RANDO OFFroad0granfondo mtb

Manca una settimana al via della 1^ OASI ZEGNA RANDO OFFroad: Marathon 60 km, Granfondo 40 km e pedalata ecologica 20 km in formula randonnèe. Un raid inedito ed affascinante in Valsessera su strade bianche e sentieri immersi in una natura incontaminata. 

Tutto pronto per il la 1° edizione dell’ OASI ZEGNA RANDO OFFroad che andrà in scena il 10 Luglio alla scoperta dei bellissimi paesaggi (vedi gallery) e della natura incontaminata dell’alta Valsessera. (vedi mappa)

A tutti i partecipanti verrà omaggiato un utile borsa/zainetto Oasi Zegna un Foulard Zegna e prodotti alimentari. A estrazione Occhiali Zegna, Profumi Zegna e Zainetti.

Special Guest di questa prima edizione sarà Nico Valsesia, …un atleta a cui piace fare collezione di Record!

I Mezzi Mountain Bike, Fat Bike, ma anche Gravel Bike (alcuni tratti presentano qualche difficoltà in più per chi utilizza la Gravel; al contrario il lungo e scorrevole tratto di ritorno risulta molto adatto alla Gravel). Categoria speciale MTB a pedalata assistita.

Tutte le informazioni e modalità di iscrizione sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione ozoffroad.vallelvobike.it o su AudaxItalia e anche anche su Facebook

Marathon 60 km, Granfondo 40 km e pedalata ecologica 20 km in formula randonnèe. Un raid inedito ed affascinante in Valsessera su strade bianche e sentieri immersi in una natura incontaminata.
Il percorso offre magnifiche viste sul monte Rosa e scorci panoramici spettacolari sulla pianura piemontese.
Un tracciato OFFROAD inedito e affascinante che conduce il biker in Valsessera su strade bianche e sentieri immersi in una natura incontaminata.

Tutte le info su http://ozoffroad.vallelvobike.it/
e sul sito www.audaxitalia.it
http://www.audaxitalia.it/index.php?pg=calendario_mtb_ari&org=82&obid=608

MARATHON 60km (1700 m. D+) raggiunge l’Alpe di Mera e fa ritorno scollinando al colle Camparient. (Vedi Tracciato Openrunner)

GRAN FONDO 40km (1100 m. D+) imbocca la via del ritorno a metà della carrareccia che porta al Colle della Boscarola. (Vedi Tracciato Openrunner)

PEDALATA ECOLOGICA 20km (600 m.D+) segue la prima parte del percorso e alla Casa del Pescatore fa ritorno verso Bielmonte. (Vedi Tracciato Openrunner)

Nella prima parte dopo aver scollinato il Monte Marca ed essere entrati in Valsessera si raggiunge il villaggio di baite dell’Artignaga per poi dirigersi verso il Ponte Tibetano (in questo tratto si supera una pietraia scendendo dalla bici) e, superato il ponte, si scende fino alla Piana del Ponte. Seguendo una carrareccia di fondo valle si supera il guado sul Caramala e si raggiunge il ponte in pietra “dei Lavaggi” che ci permette di superare il torrente Dolca. Passato il ponte, si imbocca un sentiero poco pedalabile che in alcuni tratti ci costringerà a scendere dalla bici. Raggiunta nuovamente la strada bianca, affrontiamo la salita fino alla Bocchetta della Boscarola per poi proseguire fin all’Alpe di Mera in Valsesia. Faremo ritorno scollinando sul colle Camparient, occorrerà affrontare una discesa di alcune centinaia di metri su sentiero e prato per raggiungere la strada bianca che ci condurrà, dopo una ventina di Km, al Bocchetto Sessera. Superato il quale, in una quindicina di minuti si raggiunge il punto di partenza (Piazzale di Bielmonte) percorrendo un ultimo tratto di strada asfaltata lungo la quale potremo ammirare il panorama sulla pianura piemontese.

I Mezzi Mountain Bike, Fat Bike, ma anche Gravel Bike ( alcuni tratti presentano qualche difficoltà in più per chi utilizza la Gravel; al contrario il lungo e scorrevole tratto di ritorno risulta molto adatto alla Gravel ). Categoria speciale MTB a pedalata assistita.

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”