camilla sgambatoL’atto segue l’analoga interrogazione presentata al Senato dai parlamentari Romano, Capacchione e Mirabelli.

Il Governo intervenga per salvaguardare l’ambiente, il benessere e la salute dei cittadini di Gricignano d’Aversa, Carinaro e del comprensorio limitrofo, con azioni mirate a superare le criticità emerse negli ultimi giorni relativamente all’azienda Eco Transider Srl.

È il senso dell’interrogazione parlamentare a risposta in Commissione presentata lo scorso venerdì dai deputati del Partito Democratico Camilla Sgambato, prima firmataria, Massimiliano Manfredi ed Enrico Borghi e rivolta al Ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti, e al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, sul caso dei miasmi e dei rifiuti giacenti all’interno della piattaforma ecologica, denunciato da cittadini, ambientalisti, comitati ed associazioni locali e ripreso anche dalla stampa.

“La nostra interrogazione è stata depositata parallelamente all’analoga iniziativa assunta dai senatori Romano, Mirabelli e Capacchione per sapere dal Governo come intende muoversi nella problematica che, nelle ultime settimane, ha assunto dimensioni e connotati preoccupanti per la salute delle popolazioni locali di Gricignano d’Aversa e Carinaro e per la tutela dell’intero territorio interessato, su cui si avvertono gli effetti negativi dell’attività dell’azienda specializzata anche nello smaltimento e nel trattamento dei rifiuti, in primis da quelli derivanti dalla frazione umida. Stiamo parlano di un’area dove l’incidenza di morte per tumori è alta, per cui davvero si rende necessario intervenire per salvaguardare l’ambiente e la gente che vi vive”, dichiara Sgambato.

“Oggi parteciperò in prima persona alla marcia di protesta promossa da associazioni e comitati locali per testimoniare la mia vicinanza ai cittadini che vivono sulla loro pelle l’ennesima emergenza ambientale; nel frattempo, attendiamo l’esito della risposta del Governo alla nostra interrogazione”, conclude la parlamentare del Pd.

Di seguito, il testo della interrogazione a risposta in Commissione:

“Al Ministro dell’Ambiente, Al Ministro della Salute
Premesso che:

Eco Transider srl nasce nel 1986 come una azienda di piccole dimensioni specializzata nell’esecuzione di trasporti; ubicata nel comune di Gricignano di Aversa si estende per un’area complessiva di circa 16800 mq;
negli anni la Società ha investito nella creazione di una piattaforma ecologica per il recupero di materiali post-consumer (pneumatici, carta, legno, gomma, plastica ed ingombranti, ecc), con lo scopo di far fronte al crescente bisogno di recupero e smaltimento proveniente dai poli industriali e civili;
è ormai da anni però che va avanti una protesta contro i cattivi, e probabilmente nocivi odori che si sprigionano dall’azienda per via della lavorazione dei rifiuti umidi;
tra l’altro per i 104 comuni della provincia di Caserta, risultano tassi di incidenza di tumori e mortalità significativamente superiori rispetto alla media del Sud, (Registro tumori della ASL di Caserta – dati 2008/2010);
da recente sopralluogo dell’ Agenzia regionale per la protezione ambientale della Campania pare ci siano (come si evince da organi di stampa) criticità e irregolarità per quanto riguarda i registri di carico e scarico rifiuti, stato di giacenza dei rifiuti, saturazione dell’impianto, aree di stoccaggio utilizzate difformemente da quanto previsto e funzionamento dei filtri;
il tema è stato già oggetto di atto di Sindacato Ispettivo al Senato (Atto n. 3-03124, 14 settembre 2016):
quali misure i ministri interrogati intendano intraprendere al fine di salvaguardare l’ambiente ma soprattutto il benessere e la salute dei cittadini.”

SGAMBATO

MANFREDI

BORGHI

Caserta, 26.09.2016

Ufficio Stampa On.Camilla Sgambato

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Advertisements