domenica, 2 aprile 2017


Piedimonte Matese(Ce)- Il dottor Fabio Civitillo, annuncia la sua candidatura a Sindaco, per le amministrative di Piedimonte Matese, nella fila del Partito Democratico e accetta la sfida di Oliviero e Mirabelli.
Fabio Civitillo (PD) – Disponibile a candidarmi Sindaco.
“Sono certo che i tempi siano maturi, quindi rompo gli indugi e offro la mia disponibilità a candidarmi come Sindaco per le comunali di Piemonte Matese, per il Partito Democratico” – esordisce il dott. Fabio Civitillo nel dare l’annuncio -.
“La mia esperienza professionale, al servizio delle persone, mi spinge a fare questa scelta per il Bene Comune”.
“Non aver avuto dei trascorsi politici – seguita – non rappresenterà un punto debole, anzi, si tratta del segno tangibile (altro…)

Ad Alvignano è entrata nel vivo la competizione elettorale per il rinnovo del Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale.

Alvignano(CE) – Dopo il terremoto giudiziario che ha travolto la maggioranza retta dall’ex sindaco dimissionario Di Costanzo, l’imprenditore caseario Massimo Ponticorvo prova a ricomporre i pezzi di una compagine amministrativa che, in seguito agli arresti, in paese ha perso di credibilità (altro…)

Comune di Faicchio: OK al bilancio di Previsione
Con l’Approvazione del bilancio di previsione il Comune esce fuori dal pre dissesto. Maggioranza compatta e la minoranza vota a favore del programma oo.pp e alienazioni e si astiene dal bilancio di previsione, grande prova dl responsabilità e collaborazione. Venerdì 31 l’Assise Comunale di Faicchio approva il Bilancio di previsione , la conferma delle tariffe …riduzione del piano Tari per 30.000€. Clima di festa in Consiglio Comunale, il Sindaco lombardi espone la situazione dell’Ente:
con l’approvazione del bilancio usciamo con due anni di anticipo dal piano di riequilibrio (pre dissesto) riportando l’ente in uno stato di normalità, anzi già da quest’anno ci sarà una riduzione delle tasse. il piano tari diminuirà di 30.000 € a favore dei (altro…)

La Commissione Provinciale per il Congresso di Caserta continua ad ignorare la decisione della Commissione Regionale di garanzia che ha approvato ufficialmente il 29 marzo un dispositivo in cui accoglie il ricorso dei sottoscritti.
L’anagrafe degli iscritti non è ancora stata adeguata ai deliberati a meno di 20 ore dal convenzione cittadina che avrà inizio domani 1 aprile alle ore 15,30 presso l’hotel Europa.
Ancora non è stata adeguata la platea congressuale e non è stata fatta la cancellazione delle 186 tessere sottoscritte in violazione del regolamento.
I sottoscritti quali rappresentanti della mozione renziana a Caserta chiedono alla Presidente della Commissione Provinciale per il Congresso l’immediato adeguamento al deliberato regionale.
Contestualmente i sottoscritti decidono di informare di tali gravi irregolarità (altro…)