Baia domizia


Se credi in Baia e ami Baia, iscriviti alla nuova Proloco “L’Altra Baia” Domenica dalle ore 10,00 gazebo nel Centro Sociale di Baia Domizia

Un altro tassello in positivo perché Baia rinasca

Baia Domizia(Ce)- E’ nata ufficialmente la nuova Proloco di Baia Domizia il cui nome è “L’Altra Baia”. E’ nata per essere decisamente forte nei numeri, nella qualità di rappresentanza, con una gestione trasparente e partecipata. A presiedere il Consiglio direttivo è una giovane signora baiana, Valentina Sparaco, donna di grande Continua a leggere

Baia Domizia(Ce)- (Di Gaetano Cerrito) È giunta l’ora della rinascita di  Baia, del territorio Aurunco, ma più in generale dell’intera Provincia di Caserta. Il Prefetto di Caserta, e non solo, ce ne ha dato atto, mettendo in moto un meccanismo virtuoso che dovrebbe portarci alla concretizzazione del progetto-pilota “Baia: Turismo, il Tesoro della nostra Terra”, che potrebbe rappresentare un reale modello di sviluppo. Riscontriamo parimenti uno stallo da parte di politica ed istituzioni provinciali e regionali che penalizzano ancora una volta il lavoro massacrante sin qui prodotto, fatto di convegni, tavoli tecnici, incontri a tutti i livelli, sino ai massimi vertici dello Stato. Ho detto e ribadisco anche in questa occasione che voglio ancora credere nella politica e nelle istituzioni, ma affinché ciò sia possibile, ritengo che il momento voglia ed imponga azioni concrete in tal senso. Continua a leggere

Baia Domizia(Ce)- Con Prefetto e Vicario di Caserta, a lavoro per la rinascita di Baia Nel momento in cui il Prefetto di Caserta si accinge ad istituire il tavolo di concertazione per il progetto-pilota “Turismo: Il Tesoro della nostra Terra” forte è il mio appello al senso di responsabilità, amore e rispetto per la nostra terra, perché possa riappropriarsi e da subito d’immagine, lavoro ed occupazione tutto l’anno, attraverso il succitato progetto. Un piano di programmazione e lavoro condiviso in tanti tavoli d’incontro, dalla politica e le istituzioni, ritenendo legittime e dovute le nostre istanze, per un territorio tramortito da una serie di eventi ormai noti a tutti. Continua a leggere

Baia e Domizia(Ce)- Gentili amici di Natura&Cultura, vi ricordiamo i prossimi appuntamenti con la natura dell’alto casertano:  14 marzo 2010: riproponiamo la passeggiata sulla duna di Baia Domizia, un territorio da valorizzare ed apprezzare, che vi sorprenderà. Sapevate che ben 4 specie di tartarughe sono state avvistate in questa zona? Ritrovo h 10 Baia Domizia. L’escursione si conclude per le 13,30. 21 marzo 2010: festa della primavera, tra le prime fioriture nei luminosissimi castagneti da frutto del vulcano di Roccamonfina. Ritrovo: ore 10 a Roccamonfina. L’escursione si chiude nel primo pomeriggio (h 16 circa). Portare il pranzo al sacco (al vino pensiamo noi!) Per prenotarsi: 3807991091 o info@naturaecultura.it. Quota di partecipazione: 7 euro/persona Continua a leggere

Associazione Amici de “L’Altra Italia”. Cerrito: Vorrei vivere in un Paese “quasi” normale

Appello a Berlusconi, Bersani, Fini, Casini, Bossi, D’Alema, Letta, Veltroni, Di Pietro, Rutelli, Vendola e…, affinché  affrontino le esigenze vere del Paese, a partire dal Sud.

In una mia lettera inviata alla stampa circa un anno fa denunciavo il “momento spettrale” che il Sud in primis e, più in generale, l’Italia attraversavano. Non mi sbagliavo e gli avvenimenti di quest’ultimo lasso di tempo non sono altro che la consecutio di una gigantesca degenerazione dei valori della politica, nella quale abbiamo creduto come cambiamento sostanziale di riscatto e di sviluppo della nostra terra e dell’Italia intera.

Non volendo generalizzare, credo che questi intrecci perversi di malcostume dilagante, di arricchimenti illeciti e di assoluta e demoniaca indifferenza per la gente che ormai è stanca, delusa ed annichilita di fronte ad una politica lontana anni luce dai suoi bisogni e dai suoi sogni, ci facciano precipitare definitivamente nel buio di una notte senza fine. Continua a leggere

Intervista a Gaetano Cerrito: “Il mio voto all’uomo Zinzi e non alla politica”.

Per quanto attiene il voto regionale, sto decidendo.

Perché l’appoggio all’on. Domenico Zinzi?

Con Zinzi è già da tempo iniziato un discorso di riscatto del territorio, poi interrotto, ma pronto a ri-decollare nel momento della sua elezione a Presidente della Provincia di Caserta, a partire da una riqualificazione e dal rilancio turistico della Riviera Casertana.

Quali le voci del possibile rilancio?

Avendo letto il programma di Zinzi, di cui il tema della sicurezza è un’assoluta priorità, con una particolare attenzione alle fasce più deboli della popolazione, devo dire di trovarlo interessante sotto molteplici aspetti, soprattutto per l’inclusione della voce “turismo” che è la vera grande industria di questa Provincia, della Regione e del Sud nel suo insieme. Continua a leggere

Turismo Baia Domizia”: messaggi di vicinanza da politica e istituzioni. Cerrito: il nostro è un progetto vincente  da concretizzare oggi e non domani. Urge il tavolo d’incontro definitivo in Prefettura

Cerrito, questo progetto parte o non parte?

Io credo sia arrivato il momento della verità, anche sulla scorta di tanti messaggi di vicinanza e sostegno al Progetto e alla mia persona, che sono, a mio avviso, la dimostrazione inconfutabile di essere arrivati al “redde rationem” (resa dei conti, ndr). Da qui l’urgenza del terzo tavolo in Prefettura, fattivo e concreto.

Non dimentichi che siamo ormai in campagna elettorale…

Non abbiamo bisogno di promesse da marinaio, la nostra è una storia lunga e tormentata che ci ha relegati nel tunnel di un buio senza fine ed è ora che si veda la luce. Non a caso diciamo “oggi” e non “domani”, proprio perché riteniamo che debba essere una questione di giorni, al fine di ridare vita, vitalità e lavoro a Baia Domizia e, di riflesso, alla provincia di Caserta. Aggiungo che il nostro è un progetto-pilota da poter esportare anche in altre aree degradate e depresse del nostro Sud, per tirarle fuori dal guado paludoso della grande fame di lavoro. Continua a leggere

Marcianise(Ce)- (di Luigi Criscuolo)Le Pro Loco in Centro.  Il nuovo protocollo d’intesa raccoglierà ben 24 Pro loco in rappresentanza di tutta la provincia di Caserta. Il 2010 l’anno della promozione delle risorse e delle bellezze del territorio in collaborazione con il Centro Commerciale Campania. E’ stata fissata per sabato 13 febbraio alle 11 e 30 in piazza Campania, presso il Centro Commerciale Campania, Continua a leggere

Baia Domizia(CE)– Progetto pronto a decollare nel rispetto degli impegni assunti. Gaetano Cerrito scrive all’ Onorevole. “Caro Onorevole, è arrivato il momento di dare risposte concrete ad incontri, convegni e documenti d’intesa sottoscritti. Il Prefetto di Caserta si è impegnato ad indire un nuovo tavolo d’incontro al quale sarete invitati Voi tutti, in primis il Sottosegretario all’Economia e Finanze Nicola Cosentino. Al Prefetto abbiamo consegnato pro manibus il Progetto e gli allegati che vanno a suffragare a pieno titolo la legittimità e l’urgenza della nostra richiesta, ottenendo disponibilità e sostegno con verbale Prefettizio del 14 ottobre 2009. Ci auguriamo sentitamente che ognuno avverta, a seconda del ruolo che ricopre – a partire da Cosentino -, la necessità di essere presente per avere la possibilità di farsi carico in maniera trasparente e concreta di quanto ancora una volta andremo a rappresentare con dovizia di particolari e nel rispetto dei diritti soggettivi e costituzionali, i quali non possono e non devono più essere sopraffatti da nessuno. Continua a leggere

Baia Domizia(Ce)- Neanche il cattivo tempo ha inciso sull’incontro! Tanti operatori, piccoli proprietari e una sala gremitissima. Cerrito (nella foto)oggi come ieri è indiscutibilmente il punto di riferimento per quanti hanno a cuore le sorti di Baia Domizia e della Riviera Casertana. Non a caso Don Marcus della Chiesa di S. Francesco gli si avvicina e dice: ”Ora so quando viene il vescovo a chi rivolgermi per avere tanta gente”. “Quella di questa sera” esordisce Cerrito “è un’ulteriore prova di quanto gli operatori e i piccoli proprietari avvertano l’esigenza inderogabile di risposte concrete al territorio. E rivolgendoci alla politica e alle istituzioni diciamo che non siamo più disposti ad ulteriori fasi di silenzi assordanti da parte di qualche esponente politico che bene farebbe ad essere vicino alla sua gente e alla sua terra. Ci siamo rimessi in gioco e dopo due anni di lavoro tra convegni, incontri e scontri nelle varie sedi istituzionali e non” aggiunge Cerrito “siamo arrivati al momento della resa dei conti. Continua a leggere

Cerrito: “Un mare di stima, affetto e firme per il nostro progetto: Baia Domizia turismo tutto l’anno” Stop ai veti incrociati ed alle sopraffazioni. Diritti ed interessi soggettivi e collettivi feriti.” (Articolo 113 della Costituzione) Cerrito,ancora battaglie e tavoli d’incontro?

Baia Domizia(CE)- (Da segreteria l’Altra Italia) Ho già avuto modo di ringraziare il Prefetto Ezio Monaco, e con una mia lettera e attraverso la stampa, per la disponibilità e sensibilità istituzionale mostrataci. L’impegno del Prefetto tuttavia è anche quello di indire un nuovo tavolo istituzionale sotto la sua Presidenza, con Nicola Cosentino, Sottosegretario all’Economia e Finanze, Antonio Bassolino, Presidente della Regione Campania, Biagio Giliberto Commissario della Provincia, il Presidente dell’Unione Industriali di Caserta Antonio Della Gatta e i due Sindaci di Cellole e Sessa Aurunca: Antonio Lepore e Luciano Di Meo, unitamente ad una nostra delegazione dell’ ”Associazione Amici de L’Altra Italia”. Continua a leggere

Baia e Domizia(CE)- (Da reda l’Altra Italia Gaetano Cerrito, (nella foto) Gaetano Cerrito 1presidente dell’Associazione “L’Altra Italia”, con accanto i sindaci di Sessa Aurunca Luciano Di Meo e Cellole, Antonio Lepore, la vicinanza del Quirinale, della Presidenza della Camera, del Prefetto di Caserta, Ezio Monaco e con la sottoscrizione del progetto di deputati e senatori della Repubblica e consiglieri regionali lancia la sfida di Baia Domizia al turismo mondiale. La ridente località del litorale domizio vuole riconquistare quel posto nel turismo di qualità che già gli è appartenuto in passato. L’obiettivo prefissato dall’associazione è quello di creare un luogo di vacanza non più per 2-3 settimane, ma per 360 giorni l’anno. Baia Domizia rappresenta infatti una vera e propria isola felice nel difficile territorio campano, essa può annoverare tra le sue peculiarità non solo chilometri di spiagge attrezzate, ma anche un clima eccezionalmente mite, straordinarie bellezze paesaggistiche, baia domizia 2percorsi storici-culturali, una grande ricchezza eno-gastronomica. A questo proposito è opportuno citare le parole del giornalista subacqueo e scrittore Adriano Madonna che ha voluto salutare in questo modo Cerrito a margine della 6° edizione del premio “L’Altra Italia”: Continua a leggere

Baia Domizia(CE)-  Blues and Sand Festival. Arte, cultura e musica dal 22 luglio al 31 agosto. Sta per partire il Baia Domizia Blues and Sand Festival. L’unico Festival in Italia in grado di unire l’arte e la musica in un’unica rassegna che lascerà senza fiato quanti arriveranno sul litorale. Scultori internazionali e bluesman di chiara fama animeranno infatti per tutta l’estate le piazze di Baia Domizia per offrire al pubblico uno spettacolo di grande spessore artistico-culturale. Si parte lunedì 13 luglio con l’Arena d’Arte, festival internazionale delle sculture di sabbia Continua a leggere

Caserta e prov.- Anche i dati sulla balneazione per il 2009, non sembrano lasciar intravedere grandi miglioramenti nella difesa e nella tutela delle nostre spiagge e dei nostri mari. I dati raccolti dall’Arpac, dimostrano che la situazione resta molto preoccupante anche in provincia di Caserta. Molto di più della metà del mare delle nostre coste non è balneabile. Ci avviciniamo al settanta per cento. Per la precisione, dai dati Arpac emerge che ben il 66% della costa casertana non è assolutamente balneabile. Eppure parliamo di una zona ricca di depuratori, il problema è che i nostri depuratori anche se ci sono non funzionano come dovrebbero o non funzionano affatto. Continua a leggere

Intervista al Presidente dell’ Ass. Alici de l’Altra Italia Gaetano Cerrito

Cerrito: attenzione è come lo sciame sismico e poi scoppia il “terremoto”.

Ai domiziani…..niente! perché sporchi, brutti e cattivi casertani.

Baia Domizia (Ce)-  Cerrito non crede di esagerare?

Non esagero e non drammatizzo, anzi voglio rifarmi alle parole di un editoriale di Roberto Arditti del 2/12/2008: il Sud è il grande malato d’Italia, (partendo dalla Riviera Casertana aggiungo io), chi non lo capisce e scemo, pavido o colluso. E per darle riscontro immediato di quanto detto, le significo che esiste ancora oggi, dopo venticinque anni, una storia pazzescamente anacronistica ed assurda, che ci ha rubato la vita, nei nostri affetti, nelle mete raggiunte, con sofferenze laceranti e mille corse ad ostacoli di una esistenza continuamente violentata.

Presidente ma ci saranno pur prospettive….

Si! Se non si continuasse nella protervia, nella sopraffazione di una politica disattenta (chiaramente non intendo certamente generalizzare) che bene farebbe ad affrontare ed assolvere ad un atto dovuto, di legittime e sacrosante rivendicazioni che gridano chiaro e forte il riscatto dei nostri territori, di operatori soccombenti e figli di un “dio” minore – solo perché domiziani, solo perché sporchi, brutti e cattivi casertani. Continua a leggere

Baia Domizia(Ce)- (di Gaetano Cerrito) Credo fermamente sia arrivato il momento di dire basta a questa farneticante ed ossessiva cappa mediatica, che finisce per essere un killeraggio psicologico per le menti di quanti devono assistere non solo a notizie raccapriccianti della cronaca nera, ma anche al susseguirsi incessante di comunicazioni afferenti crolli di borsa, previsioni inquietanti, un quadro insomma devastatane che si ripercuote su tutti noi come una bomba di Hiroshima. A tutto questo bisogna aggiungere i gossip, le volgarità inaudite, i messaggi dissacranti e diseducativi nel disprezzo più assoluto dei valori della vita. Anche i fatti di questo ultimo lasso di tempo che ci vengono portati nelle case, come gli stupri, gli atti di bullismo di giovani sconsiderati e senz’anima, sono la conseguenza di una società che, per correre a cento a l’ora, e molto spesso sulle ruote di un’arida e drogante macchina tecnologica, ha perso di vista i veri valori, e cioè la famiglia, la scuola, i rapporti interpersonali, in un mondo dove non si vive più una vita reale ma virtuale (non a caso molti ragazzi finiscono per uccidere come in una fiction televisiva). Tutto ciò non fa altro che accelerare quel processo di disgregazione sociale, già ampiamente avanzato. I responsabili delle sorti del paese devono rivedere il loro modo di operare, smettendola in primis di guerreggiare tra loro, devono riflettere e capire che i tempi delle sperequazioni sulla distribuzione delle ricchezze devono assolutamente essere rivisitati a favore delle fasce più deboli al fine di riequilibrare le sorti della società. Continua a leggere

Baia Domizia(Ce)- (da Ass. Amici Altra Italia) Farò volare un aereo su Palazzo Chigi per Baia Domizia e la Fiat di Pomigliano”.  Cerrito non demorde, da sempre in prima linea con le sue tante battaglie, che hanno fatto “Storia” nel casertano e in Campania, ed ancorate al riscatto del Sud, vuole che Baia Domizia e la riviera casertana, un tempo territorio sinonimo di turismo e punto focale della cultura e dello spettacolo, vengano fuori dal lungo tunnel dell’emarginazione e del degrado. <<Abbiamo tutte le potenzialità necessarie per essere un cocktail vincente – dichiara Cerrito – in questo modo si rieduca il territorio, si risvegliano le coscienze e si coinvolgono i giovani in un processo evolutivo di cambiamento epocale che riesca a sconfiggere degrado, fame di lavoro e macro e micro criminalità, con meno fiaccolate e più concretezza. Punto di partenza di questa rinascita – prosegue -, è un progetto pilota che da anni porto avanti, e sul quale ancora una volta insisto che ci sia un afflato generale delle istituzioni, della politica, dell’ imprenditoria e dei media. Continua a leggere

Turismo Baia Domizia: ULTIMO TRENO…….
Appello urgente al Presidente della Provincia, ai Parlamentari, ai Consiglieri Regionali
e ai Sindaci di Cellole e di Sessa Aurunca

Baia Domizia(CE)- (da Gaetano Cerrito) Cellole e Sessa devono essere considerate un palcoscenico di grande prestigio per un nuovo modo di fare politica, articolando un discorso programmatico e strutturale fortemente collegato alle ragioni del cambiamento, che ci guidi fuori dal lungo tunnel dell’ emarginazione economica, sociale, ambientale e culturale. È necessario ed urgente dar corso al progetto di grande respiro: “Turismo: il Tesoro della nostra Terra” per dare alla nostra gente, cominciando dai giovani, risposte chiare, esaustive e coinvolgenti. “Turismo: il Tesoro della nostra Terra” è stato pensato, discusso, desiderato da menti volitive e intraprendenti, appartenenti ai vari livelli intellettuali e imprenditoriali del nostro territorio e non solo (già da me prospettato nel corso della passata campagna elettorale di Cellole e fortemente sostenuto dall’ Amministrazione Lepore. Il medesimo progetto è stato ancora una volta ripresentato e da me sostenuto nel corso del Convegno tenutosi a Park Hotel il 07/01/08 e successivamente alla tavola rotonda del 16 febbraio 2009 da me organizzate.  Nei stessi convegni oltre a presentare il progetto di cui sopra, ho anche rivendicato una riqualificazione e rilancio del territorio, unitamente ad un risarcimento danni, e quest’ultimo al governo centrale e alla Regione Campania, dovuto alle trasmigrazioni forzate del post sisma di Napoli e del bradisismo di Pozzuoli; Continua a leggere

 Tutti presenti all’appello per far ripartire turismo e lavoro della “nuova” Riviera Domizia

Baia Domizia(Ce)- (da ufficio stampa Ass. Amici altra Italia) Grandi presenze alla tavola rotonda che ha avuto luogo lo scorso lunedì al Park Hotel in Baia Domizia, fortissimamente voluta da Gaetano Cerrito in qualità di Presidente dell’Associazione Amici de “L’Altra Italia” e di coordinatore del Team Turismo del Comune di Cellole. L’evento, patrocinato dai comuni di Cellole e Sessa Aurunca, ha messo in luce quelli che saranno gli interventi urgenti da porre in essere nell’immediato per dare quella svolta tanto agognata al litorale domizio.  La grande carica esplosiva di Cerrito, la sua passione ed il suo amore per una terra che non può più permettersi di vivere fasi di attendismo, hanno riunito, al di là di ogni steccato ideologico, esponenti del mondo politico-istituzionale, tra cui: l’Onorevole Mario Landolfi, già Ministro delle Telecomunicazioni, l’Onorevole Domenico Zinzi, già Presidente del Consiglio della Regione Campania, l’Onorevole Pina Picierno, l’Onorevole Stefano Graziano, l’Onorevole Sandro De Franciscis, Presidente della Provincia di Caserta, l’Onorevole Giuseppe Sagliocco, l’Onorevole Paolo Romano, l’Onorevole Giuseppe Stellato, l’Onorevole Gennaro Oliviero, Pietro Cerrito, Segretario Generale della Cisl Campania, i Sindaci di Cellole Antonio Lepore e di Sessa Aurunca Luciano Di Meo. Continua a leggere

Baia e Domizia(Ce)- Prenderanno parte ai lavori Parlamentari nazionali, l’Assessore Regionale alle Attività Produttive, Consiglieri regionali,il Presidente della Provincia di Caserta, il Segretario Generale della Cisl Campania, i Sindaci del territorio Gaetano Cerrito, da sempre impegnato su vari fronti, ancora una volta si fa carico, unitamente all’Associazione “Amici de L’Altra Italia” e al Team Turismo Comune di Cellole, di chiamare al capezzale dell’ammalato grave quanti con senso di amore e di rispetto per la propria terra possono far ripartire Baia Domizia e la Riviera casertana con una serie di interventi che Cerrito stesso, insieme ad altre menti, ha elaborato nel Progetto Pilota “Turismo: il Tesoro della nostra terra”.  Cerrito, perché questa tavola rotonda e cosa si aspetta? “Non vorrei peccare di ingenuità nel dire di essere convinto che questo incontro riuscirà a partorire buoni risultati per il nostro territorio. Le stesse presenze che avremo intorno al tavolo, ritengo possano dare impulso a quella inversione di tendenza che aspettiamo da tempo e che assolutamente deve esserci.”
Cerrito, ha parlato di presenze. Vuole farci anche i nomi?! “Interverranno l’Onorevole Mario Landolfi, già Ministro delle Telecomunicazioni, l’Onorevole Domenico Zinzi, già Presidente del Consiglio della Regione Campania, il Senatore Gennaro Coronella, l’Onorevole Pina Picierno, Continua a leggere

Riviera Domizia: “Voglia di riscatto nel cuore” E’ arrivato il momento di superare ogni sorta di steccato, ideologico e culturale. Politica e Istituzioni al lavoro per la “nuova” Riviera Domizia

Baia Domizia(Ce)- (di Gaetano Cerrito) Lunedì 16 febbraio alle ore 16,30 si terrà il tanto atteso tavolo d’incontro con il mondo politico-istituzionale, al quale saranno presenti Parlamentari nazionali, Consiglieri regionali, il Presidente della Provincia di Caserta, il Segretario generale della Cisl Campania, il Sindaco di Sessa Aurunca Luciano Di Meo e il Sindaco di Cellole Antonio Lepore che ancora una volta hanno patrocinato la tavola rotonda ritenuta importante, urgente e non rinviabile. Presenti anche, quali osservatori, i rappresentanti dell’imprenditoria, dell’associazionismo e dei media, quest’ultimi impegnati a rappresentare in maniera chiara ed inequivocabile la rinascita di una terra dalle mille potenzialità inespresse. Il tavolo di lavoro, quindi, sarà l’occasione per passare dalle fasi concertative ai momenti attuativi.  Continua a leggere

Lepore e Di Meo incontrano a Baia Domizia l’Associazione Amici de “L’Altra Italia” presieduta da Gaetano Cerrito.

Baia Domizia(Ce)- (da segreteria l’ Altra Italia)Ha avuto luogo lo scorso venerdì un incontro voluto da Gaetano Cerrito, (nella foto sotto) presidente dell’ Associazione Amici de “L’Altra Italia“, al quale hanno partecipato il Sindaco di Cellole Antonio Lepore (nella foto a sx il primo da dx, autote foto Andrea Pioltini) ed il Vice Sindaco di Sessa Aurunca Mario Elce. Cerrito ha aperto i lavori presentando intanto alcuni dei componenti della neo costituita associazione, e tra questi il dott. Oreste Natale, il dott. Vittorio Chignoli, il gen. Crescenzo Palumbo, il giornalista Franco Perrone, gli imprenditori Riccardo Zannini, Enzo Vitale, Raffaele Boccia, Andrea Martone. Dopodichè Cerrito ha ringraziato i due Sindaci per la sensibilità istituzionale e ha subito messo in evidenza la necessità urgente di porre in essere iniziative afferenti il mare in primis, a partire della messa in funzione della condotta delle acque reflue, e questo con la sicura collaborazione del Presidente della Provincia Sandro De Franciscis, e comunque di tutto il corollario di accortezze perché il mare di Baia a partire da questa estate 2009 sia più appetibile e fruibile. Ma non soltanto le condizioni del  mare sono state oggetto dell’incontro; ma anche la necessità di una rivisitazione generale del territorio per quanto attiene le strade, i marciapiedi, l’impianto di pubblica illuminazione, la potatura degli alberi, la pulizia delle caditoie, l’assetto di una migliore circolazione stradale, la realizzazione di strisce blu e bianche per la sosta nelle strade e nelle pipette, la posa in opera di dossi nei punti nevralgici della circolazione delle strade comunali, l’istituzione di una navetta bus  che colleghi tutto il territorio di Baia Domizia ai Comuni di Cellole e Sessa Aurunca Continua a leggere

Gaetano Cerrito (nella foto 1 e 2 insieme alla cantautrice e testimonial per la Pace Agnese Ginocchio, ospite qualche anno fa alla sua trasmissione), noto ShowMan italiano, conduttore di importanti programmi televisivi. Ideatore del Premio culturale  “L’Altra Italia” ,é  Presidente neo costituita Associazione Amici de “L’altra Italia” . Baia Domizia(Ce)- (di Gaetano Cerrito) Uscire dal buio per vedere la luce è possibile se in primis le “grandi intelligenze” che ci governano a livello centrale e periferico stabiliscono una tregua trasparente che ponga fine alle inutili diatribe, spesso fuori luogo, per pensare ai bisogni reali della gente che non riesce più ad avere punti di riferimento, mortificata, avvilita, prostrata, ma soprattutto indifesa ed inascoltata.  Cari “Signori” della politica e delle poltrone, istituzionali e non, alla luce della disastrosa situazione in cui il Paese versa a partire dal Sud, credo sia arrivato il momento di porre in essere iniziative che vadano a ricreare un humus di fertilità in primis umana, oltre che di certezza del lavoro e del rispetto dello stesso, considerando che le sperequazioni tra le fasce sociali sono ormai diventate siderali. Finalmente arrivano riflessioni che bene si farebbe a rivedere gli ingaggi milionari dei calciatori, dei manager, degli stipendi d’oro dei politici e… perché – dico io – ci sia maggiore giustizia sociale. La mia ricetta continua ad essere da una vita “Premiare il merito”e con esso la fantasia, la creatività, la voglia di fare e di osare, in un mondo ormai globalizzato dove la sfida è divenuta un imperativo, riconquistando però i valori del passato, ma al passo con i tempi, in un’ottica di prospettiva concreta a partire dalla ricerca ma anche attraverso una maggiore cooperazione tra Istituzioni e cittadini, senza più silenzi assordanti. L’Italia ormai, a mio avviso, non va più da nessuna parte senza l’Europa, ma anche l’Europa potrebbe avere il fiato corto senza l’Italia. Continua a leggere

ALIFE(CE)- ( di Enzo Perretta)Nuova audizione mercoledì scorso presso la Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, presieduta dall’on. Paolo Russo, per il riconoscimento del marchio dop per l’olio extravergine prodotto nel comprensorio matesino. Il senatore del Pdl Carlo Sarro (nella foto), accompagnato da una delegazione del comitato promotore formata dal presidente Francesco Girardi e dai componenti Filippo Farina e Michele Sansone, ha tenuto la relazione introduttiva illustrando il percorso intrapreso nel maggio 2004, quando era ancora sindaco di Piedimonte Matese, dal Comitato “Terre del Matese” per ottenere la  denominazione d’origine controllata, e le caratteristiche proprio dell’olio del Matese da sempre ritenuto di ottima fattura e dalle spiccate qualità organolettiche. Il presidente della Commissione Agricoltura Russo, al termine dell’audizione durata circa 45 minuti, ha disposto l’immediata trasmissione degli atti al Ministero per le Politiche Agricole e Forestali, il cui settore marchi di qualità ha già fissato per martedì prossimo un nuovo incontro con il Comitato Promotore di Terre del Matese ed il senatore Sarro che ha espresso “viva soddisfazione per l’attenzione che il presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati ha riservato alla nostra richiesta che trova fondamento nella qualità della nostra produzione. Continua a leggere

Castel Voturno(Ce)- Slitta la data di effettuazione della “Domizia Marathon“, originariamente fissata sul percorso da Castel Volturno a Baia Domizia per domenica 28 settembre. Gli organizzatori della Napoli Marathon, d’intesa con il Coni e la Fidal, hanno deciso, in considerazione della particolare situazione ambientale venutasi a creare a Castel Volturno dopo i recenti luttuosi episodi, di rinviare l’effettuazione della manifestazione. La Domizia Marathon si svolgerà difatti domenica 23 novembre lungo la statale Domiziana con le stesse modalità e caratteristiche e verrà denominata “maratona della legalità” per contribuire, anche con l’impegno degli sportivi, al rafforzamento dei valori di legalità, ordine e rispetto della civile convivenza Continua a leggere

Castel Volturno(Ce)-“Quella che si correrà domenica 28 settembre lungo il suggestivo tracciato della Domiziana -ha detto il sindaco di Castel Volturno Francesco Nuzzo in occasione della presentazione presso il Comune rivierasco della 1^ Domizia Marathon– sarà la maratona della legalità, una testimonianza cioè dei valori positivi rappresentati dallo sport in un territorio che ha bisogno ogni giorno di una iniezione di fiducia, di speranza, di civiltà”. A fargli eco il presidente del Comitato Provinciale Coni di Caserta, Michele De Simone, che ha evidenziato gli altri effetti positivi delle iniziative sportive e socio-culturali delle manifestazioni che tra giugno e ottobre sono inserite nel progetto “Un Mare di Energia”, promosso dall’Ente per il Turismo e dal Comitato Provinciale Coni di Caserta nell’ambito dei “Grandi Eventi 2008” Continua a leggere

Eventi culturali a Caserta e dintorni  dall’11 al 20 -7-‘08 . Rubrica settimanale a cura del prof. Aldo Altieri, giornalista e ambientalista casertano

Sabato 19
* Pozzovetere, h. 20,30, “Cinema in piazza” American Gangster, di Ridley Scott, ingr. libero
* Ce, pizza S.Anna, ore 21,00, Royal bingo popolare…
*Ce., Centro sociale S.Antonio, ore 21,oo, La compagnia romana Itinera Teatro presenta “Sogno di una notte di mezza eatate”
* S.Leucio, Oasi Bosco di S.Silvestro, h.21,30, Il Wwf. propone “Il bosco di notte-Silenzi e voci”, prenotarsi allo 0823-361300
* Maddaloni, Museo Arch.,via Caudina, h.21,00, La compagnia  “Teatro dei Dioscuri” presenta ” Sogno di una notte di mezza sbornia” di Eduardo, regia di A. Caponigro, ingr. libero Continua a leggere

« Pagina precedente