Contraffazione


Venafro(Is)- Sono incappati nella rete predisposta dall’Arma per la prevenzione delle infiltrazioni malavitose ed il controllo del territorio. Bloccati sulla SS 85 Venafrana ad un posto di controllo di militari della Stazione di Filignano, due 36enni della provincia di Napoli, con vari precedenti penali per reati contro il patrimonio, sono stati denunciati all’A.G. di Isernia per detenzione finalizzata alla vendita di capi di abbigliamento di note case di moda con marchi palesemente contraffatti. La merce, del valore di Euro 2000 che stava per essere messa in vendita nell’ambito provinciale, è stata sottoposta a sequestro. Continua a leggere

Annunci

Attenzione ai cibi KILLER…Alimenti contraffatti, vino sintetico, olio colorato artificialmente. Viaggio nel business da un miliardo l’anno. Leggete attentamente quest’articolo a cura dell’ inviato di Repubblica Paolo Berizzi.

CASERTA – Le mozzarelle galleggiano nella vasca di raffreddamento. Sbattono una contro l’altra. Hanno cortecce nodose, imperfette. Il tempo di arrivare a temperatura, di rassodarsi, e un nastro d’acciaio le destina alla salamoia, ultima liturgia prima del confezionamento. “Queste se ne vanno in America” fa il casaro senza staccare gli occhi dalle sue creature. Sono mozzarelle di bufala taroccate. Piene di latte boliviano. Latte in polvere rigenerato, corretto col siero innesto e mischiato con quello locale casertano, che costa quattro volte tanto e per questo sta attraversando un periodo di vacche magre. Il “boliviano” arriva ogni settimana via Olanda ai porti di Napoli e Salerno. Con le loro autocisterne i produttori campani si attaccano alle navi come fossero mammelle. Fanno il pieno. Poi riempiono i serbatoi dei caseifici. Agro aversano, litorale domizio, alto avellinese, salernitano. Incrociano e imbastardiscono Continua a leggere

grillo4.jpg

E’ stato fatto un recente studio da due scienziati modenesi in collaborazione con Beppe Grillo, in cui si dimostra che vi sono prodotti alimentari regolarmente venduti in Italia enel mondo, che contengono particelle di metalli pesanti altamente cancerogene, provenienti dal fumo di “termovalorizzatori “, che altro non sono se non INCENERITORI DI RIFIUTI. Come testimonia Grillo nel suo ultimo spettacolo, queste micro particelle sono molto più pericolose delle macroparticelle dei gas di scarico delle auto, (le quali si depositano nei polmoni e comportano tosse e asma) perchè entrano nel nostro sangue e si annidano negli organi rimanendovi per sempre e provocando purtroppo gravi forme di cancro. E’ necessario quindi che chiunque legga questa email, comunichi a tutti i suoi amici, parenti,conoscenti che ci sono delle aziende che ci stannoavvelenando consapevolemente.

ECCO LE MARCHE E I PRODOTTI RISULTATI POSITIVI ALLE ANALISI

SULLA PRESENZA DI METALLI PESANTI:

PANE PANEM

CORNETTO SANSON

BISCOTTO MARACHELLA SANSON

OMOGENEIZZATI PLASMON AL MANZO

OMOGENEIZZATI PLASMON AL PROSCIUTTO E VITELLO

CACAO IN POLVERE LINDT

TORTELLINI FINI

HAMBURGER MC DONALDS

MOZZARELLA GRANAROLO

CHEWING GUM DAYGUM PROTEX PERFETTI

INTEGRATORI FORMULA 1 E 2 HERBALIFE

PANDORO MOTTA

SALATINI TINY ROLD (USA)

BISCOTTI OFFELLE BISTEFANI

BISCOTTI GALLETTI MULINO BIANCO BARILLA

BISCOTTI MACINE MULINO BIANCO BARILLA

BISCOTTI GRANETTI MULINO BIANCO BARILLA

NASTRINE MULINO BIANCO BARILLA

BAULETTO COOP

PLUMCAKE GIORLETTO BISCOTTI

BISCOTTI RINGO PAVESI

PANE CARASAU I GRANAI DI QUI SARDEGNA

PANE CIABATTA ESSELUNGA

PANE MORBIDO MULINO BIANCO BARILLA

PANEANGELI CAMEO

NESSUNA DI QUESTE AZIENDE HA AVUTO LA DIGNITA’ DI RISPONDERE ALLE LETTERE CHE GLI HANNO INVIATO I DUE RICERCATORI , AI QUALI TRA L’ALTRO STANNO CERCANDO DI SEQUESTRARE I MICROSCOPI DI PROPRIETA’ DELL ‘ UNIVERSITA’

P.S.: ‘fanculo, ci uccidono con le Macine!!!
P.S.2: ‘fanculo, quanto mi dà fastidio che a denunciare un fatto così grave debba essere un comico!…e fosse un caso..

http://www.beppegrillo.it