Malasanità


PISTOIA – Era entrata in ospedale a Pistoia nel 2006 per operarsi di alluce valgo, pensando, poi di riuscire a camminare meglio, ma a seguito di un’infezione che pare sia stata contratta all’interno della sala operatoria, nel 2007, le è stato amputato il piede e parte della gamba, fino al Continua a leggere

 MALASANITA’- Riceviamo e pubblichiamo la seguente segnalazione riguardante  l’incredibile vicenda di una donna casertana che scopre nell’addome un tubo di drenaggio sottoepatico dimenticato dall’equipe medica che l’aveva operata.  Chi fosse seriamente intenzionato a dare una mano alla donna e a fare Giustizia può inviare un’email alla nostra redazione(contatti in coda).  Di seguito riportiamo la lettera,.

Mi chiamo N.N., vivo in provincia di Caserta, nel lontano 1986 ho subito intervento chirurgico  presso un noto Ospedale, dopo 16 anni di febbre, coliche addominali e ricoveri vari e dopo una subblocclusione intestinale scopro di avere un tubo di drenaggio sottoepatico di circa 20 cm nell’ addome, tubo di drenaggio dimenticato dall’equipe medica dell’ Ospedale suddetto. Continua a leggere

Usati come cavie, sottoposti a protocolli non autorizzati, oggetto di test e di somministrazione di prodotti non contemplati nella cartella clinica. Oggetto di questi “esperimenti” inconsapevoli anziani non autosufficienti ricoverati in una clinica umbra situata sull’Altotevere, un istituto a partecipazione pubblica che vede tra i soci anche Enti locali e la Asl e che “rappresenta – si legge sul sito dell’istituto – una delle prime sperimentazioni gestionali, miste pubblico-privato, come previsto dal Ministero dellaSanità”. Ad insospettire i familiari degli anziani, ricoverati a seguito di delicati interventi neurologici, sono stati degli “strani” prelievi di sangue  che precedevano o seguivano la somministrazione Continua a leggere

Spett.le Redazione, Vorrei sottoporre alla Vostra attenzione la mia triste storia di ennesima vittima di malasanità…questa volta dell’ I. di Roma, più precisamente del Dr. C. e del Dr. F. Mia madre Rossiello Raffaella affetta da adenocarcinoma è stata ricoverata all’I. di Roma e sottoposta a cure e trattamenti chemioteratipi sperimentali che l’ hanno condotta a morte nel giro di 3 settimane. Il dr. C. di Medicina Oncologica A, si è approfittato dello stato di depressione e scoramento di mia madre Continua a leggere

Leoluca Orlando: “Intendiamo acquisire ogni dato utile a conoscere lo svolgimento dei fatti, sia in merito ad eventuali criticità organizzative riscontrate, che in ordine ad iniziative amministrative, sanzionatorie e/o cautelari, assunte a fronte di responsabilità individuali eventualmente emerse

Giovane donna perde la sua bambina al Policlinico Gemelli di Roma.

L’episodio avvenuto nella Capitale, dopo il clamore dell’epidemia di tubercolosi tra vari neonati, sta allarmando il mondo neo natale romano. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- L’ alifano verace “Raffaele De SISTO” interviene sul caso della chiusura per ferie del Reparto Urologia dell’ ospedale di Piedimonte Matese con queste parole: “La salute non va in ferie”. Ci sono personaggi in Italia che non smettono mai di stupire in negativo. Cari anziani e persone più deboli dell’ alto casertano matesino, mi raccomando,  non ammalatevi, se no disturbiamo i “signori dottori” che sono in ferie.. “. Queste sono le SCHIFEZZE che fanno vergognare di essere ITALIANI e fanno scappare Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Per il caso del 35enne trovato morto disteso su una barella dell’ ospedale di Piedimonte Matese, a due passi dal Pronto soccorso, sarà l’autopsia — che sarà eseguita nei prossimi giorni presso l’istituto di medina legale di Caserta — a svelare le cause del decesso. Ma intorno alla scomparsa di Giuseppe Magliocca, una circostanza di cui non si è accorto nessuno per moltissime ore, ieri ci sono state polemiche e prese di posizione. È già scattata anche una indagine interna attraverso la quale direttore sanitario Continua a leggere

« Pagina precedentePagina successiva »