Nola


foto tromba d'aria portici tromba 2d'aria portici tromba 3d'aria portici tromba 4d'aria portici tromba 5d'aria portici tromba 6d'aria portici tromba 7d'aria portici tromba 8d'aria portici tromba 9d'aria portici tromba 10d'aria portici tromba 11d'aria portici tromba 12d'aria portici

Dopo l’autorevole analisi redatta dal geologo prof. Franco Ortolani sull’accumulo di (altro…)

massimo gerardo carrese - fantasiologoIncontro con il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e il patafisica Mario Persico
Venerdì 4 aprile a Nola, alle ore 17:30 presso l’Editore L’Arca&L’Arco in via Napolitano 26, si è tenuto un incontro sul Futurismo. Ospiti d’eccezione, il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e l’artista Mario Persico. L’incontro sarà introdotto dallo storico dell’arte Giovanni Fasulo. Il fantasiologo Carrese è studioso di storie e caratteristiche della fantasia. Si occupa a tempo pieno di fantasia e ne studia e ricerca le storie, le caratteristiche, i meccanismi e le bizzarrie in ambito interdisciplinare e quotidiano. È membro della International Lexical-Functional Grammar Association, amico del gruppo Oplepo (Opificio di Letteratura Potenziale), enigmista, docente e saggista. (www.fantasiologo.com). A Nola presenterà una sua proposta di ricerca fantasiologica in cui analizzerà le parole “immaginazione” e “fantasia” e i loro ruoli nei manifesti del Futurismo. In particolare evidenzierà la tesi, attraverso la lettura del manifesto Distruzione della Sintassi. Immaginazione senza fili e Parole in libertà (1913), per la quale i futuristi non consideravano sinonimi le parole “fantasia” e “immaginazione” bensì differente. Con Massimo Gerardo Carrese dialogherà l’artista partenopeo Mario Persico, Rettore dell’Istituto di Patafisica Partenopeo – tra i firmatari nel 1955 del Manifesto dell’arte nucleare di E. Baj (altro…)

Magie dei Carri, delle quadriglie, e dei sapori nelle antiche terre del nocciolo: attesa per i carnevali dei comuni aderenti al progetto

Valorizzazione dei prodotti tipici e folclore. E’ questo il filo conduttore dei carnevali (altro…)

premio 2speciale ruperto da nola slow life ad agneseConsegnato il Premio Speciale Ruperto da Nola Categoria “Slow Life” alla cantautrice Agnese Ginocchio casertana originaria del comune matesino di Alife. Questa Categoria viene conferita a personaggi pubblici impegnati nel campo sociale e civile, in particolare nella difesa della qualità di vita, dell’ ambiente, dei diritti umani. Presso l’antico complesso monumentale della Chiesa dei S. Apostoli  di Nola dove esiste un antichissimo organo a canne che fu usato da  S. Alfonso Maria De Liguori quando presentò per la prima volta l’ antico e famoso Inno di Natale : “Tu scendi dalle stelle”, si è svolta la 4a Ed.ne del Premio “Ruperto da Nola” 2013 promosso dalla Condotta di Slow Food Agro Nolano coordinata dal Dott. Angelo Petillo. La Condotta dell’Agro Nolano è fortemente impegnata sui percorsi della legalità, della difesa dell’agroalimentare e delle biodiversità in un territorio facente parte dei comuni della “Terra di Fuochi” e “mortificato” (altro…)

VENERDI’ 22 NOVEMBRE, ore 18

Chiesa Santi Apostoli, via San Felice – Nola(Napoli)

Nola – Torna anche quest’anno l’appuntamento con il Premio “Ruperto da Nola”, venerdì 22 novembre alle ore 18 nella cornice artistica della Chiesa Santi Apostoli in via San Felice. L’iniziativa, giunta alla quarta edizione e promossa da Slow Food Agro nolano, prende il nome da Ruperto, cuoco della case nobili nolane vissuto nel 500, chiamato a Napoli dagli Aragonesi e reso famoso in tutta Europa dal servizio alla corte di re Ferdinando. Uno straordinario professionista sconosciuto ai più, autore del “Libro de guisados”, la grande raccolta ritrovata recentemente che riunisce 242 ricette del maestro dei fornelli e ci conduce in un viaggio nella storia della cucina rinascimentale. Il Premio è stato istituito per segnalare il lavoro di quanti difendono, promuovono ed arricchiscono il patrimonio enogastronomico dell’agro nolano-vesuviano. Ogni anno viene consegnato a persone alle quali la giuria riconosce un ruolo nella valorizzazione del patrimonio agroalimentare locale, contribuendo a frenarne l’impoverimento.

Vincitori dell’edizione 2013 sono: per la categoria produttore l’azienda agricola Vincenzo Egizio diBrusciano, custode di una importante tradizione contadina; il giovanissimo ristoratore Maurizio De Riggi, patron del ristorante “Markus” di San Paolo Belsito; il comunicatore Luciano Pignataro, noto giornalista, scrittore e gastronomo, curatore di importanti guide enologiche ed animatore di uno dei più popolari blog enogastronomici italiani. Il premio speciale “Slow Life” è assegnato alla cantautrice Agnese Ginocchio, che si è contraddistinta per il suo lungo impegno ecologista e pacifista, sempre in difesa dei più deboli. “In un momento così difficile per il patrimonio agroalimentare della nostra terra il Premio assume una valenza ancora maggiore – sottolinea Angelo Petillo, fiduciario di Slow Food Agro nolano. Un’iniziativa nata per sostenere chi si impegna ogni giorno nella tutela delle tradizioni con qualità e competenza, garantendo ai cittadini controlli e rispetto dell’etica, a difesa dell’ambiente e nell’auspicio che le istituzioni facciano di più e meglio”.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Nola, Geremia Biancardi, dell’assessore ai beni culturali, Cinzia Trinchese, del presidente della Fondazione Hyria Novla, Felice Scotti, e del presidente della Pro Loco, Carmelo Martinez, prenderanno parte al dibattito Marina Alaimo, giornalista e collaboratrice Slow Wine, Daniele Buttignol, segretario nazionale Slow Food Italia, Gaetano Pascale, presidente Slow Food Campania. Autore delle ambite statuine che saranno consegnate ai vincitori è Lello Esposito, pittore e scultore napoletano apprezzato anche oltreoceano per i suoi simbolici Pulcinella. Novità di questa edizione è la partnership con “Pr1mo di buona pasta”, la nuova serie di prodotti lanciata dal Molino Falco, azienda attiva sin dagli anni ’40 ed unico pastificio attualmente presente nell’area.

Il programma prosegue con “La terra dei cuochi: 4 chef per Ruperto”, la cena che vedrà protagonisti  i prodotti del territorio selezionati e preparati dagli chef vincitori delle ultime edizioni del Premio: Nino De Stefano del ristorante “Le Baccanti” di Nola, Antonio Napolitano di “Hosteria le Gourmet” di Sperone, Pietro Parisi di “Era Ora” di Palma Campania e Maurizio De Riggi di “Markus” di San Paolo Belsito, accompagnati dai vini delle cantine Olivella di Sant’Anastasia e della comunità dell’Eremo dei Camaldoli. L’evento, a cui è possibile partecipare su prenotazione, avrà luogo giovedì 28 novembre alle ore 20.30 presso il salone dell’Istituto Alberghiero “Carmine Russo”, in via Giovanni XXIII a Comiziano.

Premiati – edizione 2013:

Categoria: “Produttore” 

Azienda agricola Vincenzo Egizio, Brusciano

Categoria: “Ristoratore” 

Maurizio De Riggi, Ristorante “Markus” – San Paolo Belsito

Categoria: “Comunicatore” 

Luciano Pignataro, Giornalista

Categoria: “Slow Life”

Agnese Ginocchio, Cantautrice (leggi articolo correlato)

Salutano

Geremia Biancardi, Sindaco di Nola

Felice Scotti, Presidente Fondazione Hyria Novla

Carmelo Martinez, Presidente Pro Loco Nola Città d’arte

Angelo Petillo, Fiduciario Slow Food Agro nolano

Intervengono

Daniele Buttignol, Segretario nazionale Slow Food Italia

Gaetano Pascale, Presidente Slow Food Campania

Marina Alaimo, Giornalista – collaboratrice Slow wine

Modera Autilia Napolitano

——————————–

GIOVEDI’ 28 novembre, ore 20.30

Istituto Alberghiero “Carmine Russo”, via Giovanni XXIII – Comiziano

La terra dei cuochi: 4 chef per Ruperto

(solo su prenotazione)

Per informazioni: info@nolaslow.it, tel. 360517261 – 3289024494

Contributo di partecipazione (inclusa iscrizione a Slow Food): 25 euro adulti, 10 euro giovani under 30

Per maggiori info collegarsi alla pagina dell’evento su Fb(cliccare qui sopra)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

premio terra madreCaserta- Ennesimo riconoscimento per la Testimonial e cantautrice per la Pace Agnese GINOCCHIO, presidente del “Movimento Internazionale per la Pace e la (altro…)

aumento tumori campaniaMEDICI PER L’AMBIENTE – ISDECAMPANIA
Al via uno studio dei medici per l’Ambiente di Nola TUMORI NEL NOLANO: TREND IN AUMENTO PER IL 2013 (altro…)

NOLA(Na)– (di Nunzio De Pinto) Nella giornata di sabato scorso, durante un servizio notturno e nel corso di un’operazione finalizzata al contrasto del bracconaggio, il personale del Corpo Forestale di Roccarainola e le Guardie Zoofile dell’E.M.P.A. (Ente Mediterraneo (altro…)

NOLA(Na) – (di Nunzio De Pinto)La mattina del 7 ottobre, con inizio alle ore 09.30, avrà luogo la cerimonia dello Scambio della Bandiera del Giglio del Beccaio fra i maestri di festa dell’edizione 2012 e quelli subentranti. Il Giglio del Beccaio bandisce i fuochi d’artificio per i suoi festeggiamenti per salvaguardare gli uccelli e gli animali e gemella con l’E.M.P.A. Perché NO ai fuochi d’artificio?? Chi l’ha detto che per festeggiare si debbano per forza far scoppiare petardi, mortaretti e fuochi d’artificio? “Gli animali sono dotati di organi di senso più sviluppati rispetto a quelli degli uomini; il loro udito, per esempio, è più fine del nostro, tanto che riescono a percepire suoni che noi non sentiamo” – riferisce Giuseppe Salzano, (altro…)

La Festa dei Gigli di Nola un grande evento che è tale anche grazie al servizio di Protezione Civile. Quest’anno a dare manforte anche l’Associazione Italiana Sicurezza Ambientale.

Nola(Na)- (di Antonio Castaldo) La Festa dei Gigli di Nola con il momento centrale della ballata degli obelischi richiama complessivamente nel corso del Giugno Nolano, per le numerose iniziative messe in campo, centinaia di migliaia di partecipanti, fra (altro…)

Nola(Na)- Grandi fermenti e preparativi al Vulcano Buono di Nola dove il 21 agosto 2010 dalle 20,30 in poi si disputerà la finalissima regionale del concorso Miss Italia, organizzata dall’agente esclusivista per la Campania Antonio Contaldo,  che non solo decreterà quale tra le numerose miss accorse rappresenterà la nostra regione alla finale del concorso di Enzo e Patrizia Mirigliani l’11-12 e 13 settembre in diretta su Rai Uno con il titolo di “Miss Campania 2010”,  ma identificherà altre 4 miss in partenza alle prefinali nazionali, essendo la Campania una delle regioni con maggiore affluenza di concorrenti. Inoltre va detto che in palio c’è anche un titolo storico qual è Miss Eleganza che fu istituito per una napoletana verace ma internazionale: Sofia Loren. Quindi facendo un po’ di conti ci sono davvero tante opportunità ancora per le aspiranti miss perché altre 6 di loro potranno partire per Salsomaggiore Terme insieme alle 9 titolate già elette, per sperare di entrare nella rosa delle 60 finaliste, (comprese quelle con il titolo regionale) Continua a leggere

Tragedia sfiorata a Casamarciano (NA): sprofonda un’altra cavità artificiale.

Casamarciano(NA)- (del prof. Franco Ortolani) I quotidiani del 6 agosto c.a. hanno diffuso una scarna notizia relativa all’ improvviso cedimento del suolo, avvenuto a Casamarciano nel nolano, sotto i piedi di due signore che sono precipitate per circa 15 m. Continua a leggere

Nola, precipitano in una voragine

Nola(Na)- Sono mamma e figlia le due persone precipitate in una voragine apertasi in un campo a Casamarciano, nel nolano. Secondo quanto si e’ appreso, le due donne stavano lavorando nel campo di un’azienda agricola che produce frutta e verdura, quando sotto di loro si e’ aperta una voragine, nella quale sono precipitate. Non erano dunque a bordo di un furgone come era stato comunicato in un primo momento. Le due donne sono state tratte in salvo. Sul posto sono arrivate anche squadre specializzate dei pompieri, per il recupero in zone impervie. La voragine, infatti, e’ profonda circa 15 metri. La zona e’ stata transennata, ed e’ vietato l’accesso per consentire ai vigili del fuoco le operazioni di recupero e la messa in sicurezza dell’ intera area. Continua a leggere

Caserta- Continua il tour campano alla ricerca delle bellezza nostrane, martedì 27 luglio dalle 21,30 in poi si fa tappa a Caserta presso gli studi di Teleluna alla ricerca di Miss Liabel Campania 2010. Dopo le prime tre elette che parteciperanno alle prefinali di Miss Italia, in programma a fine agosto a Salsomaggiore Terme, altre sette delle ragazze campane che hanno già conquistato l’accesso alle finali regionali del concorso attendono di essere promosse per raggiungere Giorgia Di Summa Miss Sasch Modella Domani Campania 2010, Diletta Neri Miss Deborah Milano Campania 2010 e Rossella Trovato Miss Valleverde Ragazza in Gambissime Campania 2010. L’agente esclusivo per la Campania Antonio Contaldo, raccomanda a tutte coloro che intendono partecipare alla 71a edizione del concorso di Mirigliani di affrettarsi a partecipare alle altre numerose selezioni che consentono l’accesso alle vincitrici alle altre sette finali regionali che si concluderanno con la finalissima a “Vulcano Buono” di Nola il 21 agosto e nella quale verrà eletta la Miss Campania. Continua a leggere

Intervento di Salvatore Cantore PresidenteAl convegno parteciperanno: Salvatore Cantone, Agnese Ginocchio, Amato Lamberti e la giornalista de Il Mattino Rosaria Capacchione

San Vitaliano(Ce)- Appuntamento con la seconda tappa di “Sfidiamo il Racket”, venerdì 20 novembre alle 19:00 presso i locali del Centro Aggregazione Giovanile di San Vitaliano(foto di repertorio di un precedente incontro sullo stesso argomento). Tra i relatori, Amato Lamberti e Rosaria Capacchione. Il Forum dei giovani di San Vitaliano, l’associazione “La città invisibile”, in collaborazione con l’associazione antiracket di Pomigliano D’Arco “Domenico Noviello” e con il patrocinio del Comune di San Vitaliano, organizzano “Sfidiamo il racket”, convegno contro “il sistema” della camorra. Continua a leggere

LA FIM/CISL , LA FIOM /CGIL E LA UILM/UIL DELLO STABILIMENTO DI ALENIA/DI NOLA DENUNCIANO QUANTO SEGUE:

Nola- Siamo i rappresentanti sindacali FIM CISL-FIOM CGIL-UILM UIL DI ALENIA AERONAUTICA STABILIMENTO DI NOLA a rappresentarvi il disastroso stato in cui versa la bretella che congiunge la Zona ASI di Boscofangone Polvica di Nola con l’asse di supporto del CIS di Nola dove transitano centinaia di lavoratori della zona industriale ASI. Continua a leggere

Acerra Consegna Colomba Pace 4 CircoloLa Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio consegna la “Colomba della Pace” al IV Circolo Didattico di Acerra. Tra le istituzioni presenti: il Sindaco Esposito, il vescovo Rinaldi, il comandante dei Virgili Urbani D’Andrea, il maresciallo dei Carabinieri Vacchiano, il Corpo Forestale dello Stato De Rosa.

Alla Docente Rosanna Bianco, referente del progetto legalitàAcerra 2Consegna Colomba Pace 4 Circolo e Pace é stata consegnata la Croce internazionale della Pace. Un bellissimo ulivo della Pace donato dal Corpo Forestale dello Stato- stazione di Roccarainola- é stato piantato come segno di Impegno ed in ricordo della solenne giornata di Pace.Acerra(Na)- (Di Antonio Castaldo) La pace e la legalità, l‘educazione civica e la progettualità sociale, i valori religiosi e civili, l’impegno e la coerenza comportamentale sonAcerra 3Consegna Colomba Pace 4 Circoloo stati i temi trattati durante la Cerimonia di consegna del Premio  “La Colomba della Pace” assegnato al IV Circolo Didattico di Acerra diretto dal nuovo dirigente scolastico prof. Lorenzo Antonelli. Un diploma d’onore ha accompagnato l’investitura della Croce della Pace assegnata alla docente Rosanna Bianco referente del Progetto Legalità ed infine è stato messo a dimora nel cortiAcerra 4Consegna Colomba Pace 4 Circolole di ingresso della scuola un “Ulivo della Pace”donato dal Corpo Forestale dello Stato. Durante la manifestazione, Agnese Ginocchio, Presidente del “Movimento Internazionale della Pace e la Salvaguardia del Creato (III Millennio)” nel consegnare l’ambito riconoscAlbero della Pace 3 piantato al 4 Circoloimento ha dichiarato di “essere gratificata dalla collaborazione prestata nel corso di un progetto educativo e dalla riscontrata sensibilità dell’istituzione scolastica, dei dirigenti che si sono avvicendati, dei docenti e degli alunni e delle alunne. Ma occorre impegnarsi sempre di più per la legalità e la pace che sono alla base del vivere umano e del rispetto di Dio e del Creato. Ognuno deve fare la sua parte, quotidianamente, le Istituzioni, la Politica, la Società civile, i singoli e le associazioni coerentemente con quanto si enuAlbero della Pace piantato al 4 Circoloncia nei principi etici e morali”. Il dirigente scolastico Antonelli, dopo il cordiale saluto di benvenuto alle Autorità civili, militari e religiose, ha affermato che “l’alto riconoscimento ci inorgoglisce e ci spinge a rinnovare l’impegno nei confronti dei ragazzi, nel rafforzare l’offerta formativa e potenziare i rapporti con tutto il territorio”. Il vescovo di Acerra, Mons. Giovanni Rinaldi, ha ricordato “l’irrinunciabile ruolo della famiglia, veramente unita, che coltiva il bene tra i coniugi e soprattutto il bene ed i diritti dei bambini. E Piantumazione 2 Ulivo della Pace 4circolo Acerrapoi il sacrosanto rispetto dell’ambiente, in una terra già martoriata. Ora che ci hanno messo l’inceneritore, l’abbiamo accettato, vogliamo però che ci sia un costante monitoraggio fatto da un organismo indipendente”. Il Sindaco di Acerra, Tommaso Esposito, ha scaldato la platea degli alunni e dei loro docenti suggerendo “una Giornata da Sindaco, una da Comandante dei Vigili Urbani, una da Comandante della Caserma dei Carabinieri, da praticare con i ragazzi nella diretta conosRosanna Bianco Croce della Pace ecenza delle problematiche e dei servizi messi in campo per risolverle. Noi tutti staremo a vostra disposizione con l’ascolto e l’accompagnamento”. Il Presidente del Consiglio comunale, Raffaele Lettieri, presente con l’Assessore alle Politiche Scolastiche e Sociali, l’ex Sindaco Immacolata Verone, ha invitato gli alunni a realizzazione il “Consiglio Comunale dei Ragazzi”. Hanno presenziato la cerimonia anche i due Dirigenti scolasRosanna Bianco con la Croce della Pacetici del IV Circolo didattico, fra questi il prof. Mario Podda, che hanno diretto la scuola negli anni precendenti. Hanno allietato le note del Complesso Bandistico “G. Pinna” diretto da Modestino De Chiara. Hanno seguito la manifestazione il Comandante dei VV. UU., Felice D’Andrea; il Comandante della Caserma dei Carabinieri di Acerra, Mar. Vincenzo Vacchiano; la delegazione del Corpo Forestale dello Stato guidata da Mirco De Rosa della Stazione di Roccarainola. EraFoto ricordo gruppo scuola davanti all' Ulivo della Paceno presenti anche il giornalista, direttore de “L’Ambasciatore”, Francesco Martignetti ed il sociologo Antonio Castaldo i quali insieme all’ Associazione “Città Invisibile”, Presidente Felice Marotta, stanno preparando l’incontro pubblico, con il Patrocinio del Comune di Brusciano, del 30 ottobAgnese riceve omaggio floreale dal dirigente scolastico 4 circolore alla Scuola “Dante Alighieri” di Brusciano, riguardante “Usura e Racket problematiche del nostro territorio” che avrà fra i vari partecipanti proprio la Testimonial della Pace Agnese Ginocchio. (Articolo a cura del giornalista Antonio Castaldo)
-Note: Autore delle foto dell’articolo inerenti alla cerimonia: Andrea Pioltini, fotoreporter
Comunicato da Ufficio stampa Movimento per la Pace
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Visita Pastorale Mons[1]. DepalmaIl Sindaco Angelo Antonio Romano ha inviato gli auguri al Vescovo Beniamino Depalma per i 10 anni di Episcopato alla Diocesi di Nola.

Brusciano(NA)- (di Antonio Castaldo) Il Vescovo di Nola S. Ecc. Arcivescovo Beniamino Depalma ha compiuto il 16 ottobre scorso un Decennio di Episcopato alla guida della Diocesi di Nola. Nato a Giovinazzo il 15 maggio 1941 venne ordinato presbitero il 3 aprile 1965; il 26 gennaio 1991, fu eletto alla sede arcivescovile di Amalfi – Cava de’ Tirreni ed il 7 dicembre 1990 fu ordinato vescovo. Alla Diocesi di Nola venne trasferito il 15 luglio del 1999. Sulla cattedra che fu di San Paolino lo aveva preceduto, dal 1990 al 1999, Mons. Umberto Tramma. Il Sindaco di Brusciano, dott. Angelo Antonio Romano, ha inviato a Mons. Depalma il suo augurio ed il saluto dell’Amministrazione e del Consiglio comunale e quello di tutta la Comunità bruscianesi. Ecco il testo della lettera: “Eccellenza Reverendissima, Mons. Beniamino Depalma, è con immenso piacere e commossa partecipazione, personale ed a nome della Giunta comunale, del Consiglio comunale e dell’intera Comunità di Brusciano, che Le esprimo il saluto e Le trasmetto l’abbraccio filiale nell’occasione dei trascorsi festeggiamenti per il Decennio del Suo Episcopato. Continua a leggere

Corteo storico NolaNola(Na)- Ogni anno, circa 80 personaggi, tra i cinque ed i sessanta anni, accuratamente selezionati con rigidi criteri quali altezza, corporatura , tecnica deambulatoria, portamento, adesione al ruolo del personaggio, cura e tutela dell’abbigliamento, escono dalla reggia degli Orsini, in piazza Giordano Bruno, al calar della sera, annunciati dal suono simultaneo di tutte le campane del territorio. La scenografia fondamentale prevede, ad apertura di corteo, i cataletti, nucleo primigenio dei futuri gigli in onore del Santo Patrono Paolino di Bordeaux ed a seguire i suonatori di chiarine, i tamburini, gli armigeri, l’arme degli Orsini, il capitano di giustizia, i paggi con le chiavi della città e la pergamena delle guarentigie, il maestro del mercato, i bambini di corte con la dama di compagnia, la nobiltà cittadina e del contado, il conte e la contessa, il Vescovo con i monaci ed i chierici, il banditore ed il buffone di corte, i contadini. Continua a leggere

partenza-corteo-uniti-e-solidaliBrusciano(NA)- (Di Antonio Castaldo) Grande partecipazione a Brusciano alla manifestazione “Uniti e solidali per un futuro migliore” promossa dalla Scuola Primaria “Dante Alighieri”. La storica scuola elementare di Brusciano, “Dante Alighieri”, diretta dal professore Luigi Gesuele, con un generoso ed esperto corpo docente, ha promosso la liintervento-del-sindaco-a-a-romanomanifestazione del 7 aprile “Uniti e solidali per un futuro migliore” con il patrocinio del Comune di Brusciano, Sindaco dott. Angelo Antonio Romano e, per le specifiche competenze, Assessore alla Pubblica Istruzione professore Francesco D’Amore. Dunque, martedì pomeriggio, un lungo corteo è partito dalla Scuola “Dante Alighieri” ed ha attraversato le strade cittadine in silenzio, con vivaci fiammelle ad illuminare il cammino dell’impegno per garantire un mondo con “Diritto al lavoro; Ambiente pulito; Famiglia serena; Bambini felici”. Continua a leggere

Acerra(Na)- (Del Dott. Gaetano Rivezzi-Medici per l’Ambiente) Impegnati per la tutela dell’ Ambiente e della Salute riteniamo che la costruzione e la prossima accensione del megaimpianto di incenerimento di Acerra rappresenta un grave atto di irresponsabilità scientifica e sanitaria e un molto discutibile intervento industriale.Le nostre neomamme e i loro figli subiranno un molto probabile danno di salute irreversibile con l’accumulo degli invisibili contaminanti ambientali che si produrranno dall’ incenerimento di ogni tipo di materiale, anche di plastiche, gomme, assemblaggio di sostanze chimiche.più o meno pericolose che si accumulano nel nostro organismo producendo danni al DNA. Continua a leggere

ACERRA(Na) – La Federazione Assocampaniafelix parteciperà alle manifestazioni indette il 25 (ore 16) e 26 marzo (ore 10) ad Acerra per protestare contro l’inaugurazione dell’inceneritore e lo fa organizzando il ‘Funerale della Salute’, insieme ai Medici per l’Ambiente e alle altre organizzazioni di associazioni e comitati. “Riteniamo ” ha dichiarato Gennaro Esposito (nella foto) , medico ambientalista e delegato della Federazione per l’area nolana ” che bruciare rifiuti tal quale per legge è un crimine contro l’umanità, in quanto è stato dimostrato scientificamente che nelle popolazioni che vivono intorno ad un’inceneritore aumenta la mortalità per alcune patologie come il cancro e non esistono filtri sufficienti per trattenere diossine, metalli pesanti e nano particelle spigionate dalla combustione di tali rifiuti commisti”. “Acerra ” continua Esposito ” è già stata dichiarata da un Decreto del Consiglio dei Ministri ‘disastrata per diossina’, per cui incenerire le balle di tal quale accumulate in Campania per i prossimi vent’anni è assolutamente rischioso per la salute pubblica. Continua a leggere

Pomigliano d’Arco(Na)- (di Antonio Castaldo) Grande giornata di impegno e riflessione sulla crisi del lavoro e per una nuova etica.  Venerdì 27 febbraio c’è stata una grandiosa manifestazione solidale a favore dei lavoratori della Fiat di Pomigliano D’Arco. L’iniziativa, che ha avuto il massimo sostegno di tantissimi, lavoratori, cittadini, sindacati, amministratori locali, sindaci e rappresentanti della Chiesa, ha segnato la storia sociale di questo territorio. Il Vescovo di Nola, S. E. Mons. Beniamino Depalma, rivolgendosi alla folla ha dichiarato: “Amici operai, non abbiate paura, ma abbiate sempre speranza.- Appellandosi poi ai vertici della Fiat, il Vescovo di Nola ha proseguito con l’invito a “garantire il lavoro alle migliaia di persone che non chiedono assistenzialismo ma quel lavoro che è necessario ed indispensabile alla vita”  Insieme al Sindaco di Pomigliano D’Arco, dott. Antonio della Ratta erano presenti numerosi altri sindaci della regione, accorsi uniti nel far sentire la propria voce a sostegno delle migliaia di famiglie che traggono il proprio sostentamento dalla grande industria torinese. All’iniziativa di grande solidarietà, era presente anche il Sindaco di Brusciano, dott. Angelo Antonio Romano accompagnato in delegazione dall’Assessore alla Viabilità, Mimmo Esposito e dal Consigliere comunale Nicola Di Maio, con a seguito il gonfalone del Comune di Brusciano. Continua a leggere

comitati-due-sicilie-logoNola(Na) – (Di Salvatore Candalino) -I Comitati delle Due Sicilie parteciperanno – venerdì 20 febbraio presso il Duomo di Nola – alla commemorazione organizzata dal Prof. Antonio de Stefano, in occasione del V incontro tradizionalista Fedelissima Città di Nola, 148° anniversario della capitolazione della fortezza di Gaeta e dell’incendio della Cattedrale di Nola, avvenuto nella notte tra il 12 e il 13 febbraio 1861. Sarà un giorno della memoria, dedicato ai caduti delle due Sicilie. Seguiranno un convegno e una cena presso il ristorante “Trattoria degli amici”. Continua a leggere

foto-genoniAVVOCATI / VERSO LE ELEZIONI DELLA CASSA NAZIONALE FORENSE Ultime riunioni in vista della tornata elettorale del 2-7 febbraio p.v. Interventi Carmen Picariello ed Enrico Romano – lista “Nuova Previdenza”

CASERTA – (di Ernesto Genoni)  Dal 2 al 7 febbraio prossimi si vota per il rinnovo del Comitato dei Delegati alla Cassa Nazionale Forense. Saranno chiamati al voto gli avvocati del Foro di S.Maria Capua Vetere, e degli altri Tribunali che fanno capo al Distretto di Corte di Appello di Napoli, ricadenti nei comuni di Avellino, Benevento, Torre Annunziata, S.Angelo dei Lombardi, Nola, oltre a Napoli stessa e ogn’uno nelle proprie sedi di competenza. Continua a leggere

NOLA(Na)- (di Anita Capasso) In occasione del 75esimo anno di canonizzazione di Santa Giovanna Antida Thouret l’istituto scolastico Santa Chiara di Nola ha restaurato il medaglione della religiosa a cui si deve la fondazione delle suore della Carità. I primi a vedere questo grande capolavoro d’ arte sono stati i piccoli della elementare che si sono preparati al grande evento attraverso la preghiera. A seguire gli alunni in questa opera di sensibilizzazione e di promozione del patrimonio storico e artistico sono stati il parroco don Pasquale Capasso e suor Carmela, impegnata da sempre a far crescere nella comunità scolastica l’amore verso il prossimo e verso i più deboli e bisognosi. Santa Giovanna Antida, nacque a Sancey -le- Long, piccolo paese della Francia nel 1765. L’11 aprile del 1799 aprì in Francia la prima scuola per i poveri. Su richiamo di madama Letizia, madre di Napoleone, venne a Napoli per soccorrere le miserie del popolo partenopeo . Continua a leggere

NOLA(Na)- (di Anita Capasso) Presepe vivente all’insegna del folclore e della tradizione. Sarà ambientata nella Nola dell’Ottocento e del Novecento la sacra rappresentazione che sarà proposta dal prestigioso istituto scolastico paritario “Santa Chiara”, diretto da don Pasquale Capasso. L’appuntamento è per sabato a partire dalle 16. Scenario dell’evento sarà l’intero complesso monumentale con i suoi cortili esterni, l’Università e i saloni affrescati . Il tutto arricchito dai vivaci colori dei costumi tradizionali, nonché dalle tipiche scene degli antichi mestieri nel rispetto dell’architettura dei luoghi. A fare da figuranti saranno i bambini della scuola, circa 240, che riproporranno la storia del territorio nolano e la sacra rappresentazione della nascita di Gesù, ambientata nella Nola contadina dell’epoca. Continua a leggere

Pagina successiva »