Nola


foto tromba d'aria portici tromba 2d'aria portici tromba 3d'aria portici tromba 4d'aria portici tromba 5d'aria portici tromba 6d'aria portici tromba 7d'aria portici tromba 8d'aria portici tromba 9d'aria portici tromba 10d'aria portici tromba 11d'aria portici tromba 12d'aria portici

Dopo l’autorevole analisi redatta dal geologo prof. Franco Ortolani sull’accumulo di (altro…)

Annunci

massimo gerardo carrese - fantasiologoIncontro con il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e il patafisica Mario Persico
Venerdì 4 aprile a Nola, alle ore 17:30 presso l’Editore L’Arca&L’Arco in via Napolitano 26, si è tenuto un incontro sul Futurismo. Ospiti d’eccezione, il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e l’artista Mario Persico. L’incontro sarà introdotto dallo storico dell’arte Giovanni Fasulo. Il fantasiologo Carrese è studioso di storie e caratteristiche della fantasia. Si occupa a tempo pieno di fantasia e ne studia e ricerca le storie, le caratteristiche, i meccanismi e le bizzarrie in ambito interdisciplinare e quotidiano. È membro della International Lexical-Functional Grammar Association, amico del gruppo Oplepo (Opificio di Letteratura Potenziale), enigmista, docente e saggista. (www.fantasiologo.com). A Nola presenterà una sua proposta di ricerca fantasiologica in cui analizzerà le parole “immaginazione” e “fantasia” e i loro ruoli nei manifesti del Futurismo. In particolare evidenzierà la tesi, attraverso la lettura del manifesto Distruzione della Sintassi. Immaginazione senza fili e Parole in libertà (1913), per la quale i futuristi non consideravano sinonimi le parole “fantasia” e “immaginazione” bensì differente. Con Massimo Gerardo Carrese dialogherà l’artista partenopeo Mario Persico, Rettore dell’Istituto di Patafisica Partenopeo – tra i firmatari nel 1955 del Manifesto dell’arte nucleare di E. Baj (altro…)

Magie dei Carri, delle quadriglie, e dei sapori nelle antiche terre del nocciolo: attesa per i carnevali dei comuni aderenti al progetto

Valorizzazione dei prodotti tipici e folclore. E’ questo il filo conduttore dei carnevali (altro…)

premio 2speciale ruperto da nola slow life ad agneseConsegnato il Premio Speciale Ruperto da Nola Categoria “Slow Life” alla cantautrice Agnese Ginocchio casertana originaria del comune matesino di Alife. Questa Categoria viene conferita a personaggi pubblici impegnati nel campo sociale e civile, in particolare nella difesa della qualità di vita, dell’ ambiente, dei diritti umani. Presso l’antico complesso monumentale della Chiesa dei S. Apostoli  di Nola dove esiste un antichissimo organo a canne che fu usato da  S. Alfonso Maria De Liguori quando presentò per la prima volta l’ antico e famoso Inno di Natale : “Tu scendi dalle stelle”, si è svolta la 4a Ed.ne del Premio “Ruperto da Nola” 2013 promosso dalla Condotta di Slow Food Agro Nolano coordinata dal Dott. Angelo Petillo. La Condotta dell’Agro Nolano è fortemente impegnata sui percorsi della legalità, della difesa dell’agroalimentare e delle biodiversità in un territorio facente parte dei comuni della “Terra di Fuochi” e “mortificato” (altro…)

VENERDI’ 22 NOVEMBRE, ore 18

Chiesa Santi Apostoli, via San Felice – Nola(Napoli)

Nola – Torna anche quest’anno l’appuntamento con il Premio “Ruperto da Nola”, venerdì 22 novembre alle ore 18 nella cornice artistica della Chiesa Santi Apostoli in via San Felice. L’iniziativa, giunta alla quarta edizione e promossa da Slow Food Agro nolano, prende il nome da Ruperto, cuoco della case nobili nolane vissuto nel 500, chiamato a Napoli dagli Aragonesi e reso famoso in tutta Europa dal servizio alla corte di re Ferdinando. Uno straordinario professionista sconosciuto ai più, autore del “Libro de guisados”, la grande raccolta ritrovata recentemente che riunisce 242 ricette del maestro dei fornelli e ci conduce in un viaggio nella storia della cucina rinascimentale. Il Premio è stato istituito per segnalare il lavoro di quanti difendono, promuovono ed arricchiscono il patrimonio enogastronomico dell’agro nolano-vesuviano. Ogni anno viene consegnato a persone alle quali la giuria riconosce un ruolo nella valorizzazione del patrimonio agroalimentare locale, contribuendo a frenarne l’impoverimento.

Vincitori dell’edizione 2013 sono: per la categoria produttore l’azienda agricola Vincenzo Egizio diBrusciano, custode di una importante tradizione contadina; il giovanissimo ristoratore Maurizio De Riggi, patron del ristorante “Markus” di San Paolo Belsito; il comunicatore Luciano Pignataro, noto giornalista, scrittore e gastronomo, curatore di importanti guide enologiche ed animatore di uno dei più popolari blog enogastronomici italiani. Il premio speciale “Slow Life” è assegnato alla cantautrice Agnese Ginocchio, che si è contraddistinta per il suo lungo impegno ecologista e pacifista, sempre in difesa dei più deboli. “In un momento così difficile per il patrimonio agroalimentare della nostra terra il Premio assume una valenza ancora maggiore – sottolinea Angelo Petillo, fiduciario di Slow Food Agro nolano. Un’iniziativa nata per sostenere chi si impegna ogni giorno nella tutela delle tradizioni con qualità e competenza, garantendo ai cittadini controlli e rispetto dell’etica, a difesa dell’ambiente e nell’auspicio che le istituzioni facciano di più e meglio”.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Nola, Geremia Biancardi, dell’assessore ai beni culturali, Cinzia Trinchese, del presidente della Fondazione Hyria Novla, Felice Scotti, e del presidente della Pro Loco, Carmelo Martinez, prenderanno parte al dibattito Marina Alaimo, giornalista e collaboratrice Slow Wine, Daniele Buttignol, segretario nazionale Slow Food Italia, Gaetano Pascale, presidente Slow Food Campania. Autore delle ambite statuine che saranno consegnate ai vincitori è Lello Esposito, pittore e scultore napoletano apprezzato anche oltreoceano per i suoi simbolici Pulcinella. Novità di questa edizione è la partnership con “Pr1mo di buona pasta”, la nuova serie di prodotti lanciata dal Molino Falco, azienda attiva sin dagli anni ’40 ed unico pastificio attualmente presente nell’area.

Il programma prosegue con “La terra dei cuochi: 4 chef per Ruperto”, la cena che vedrà protagonisti  i prodotti del territorio selezionati e preparati dagli chef vincitori delle ultime edizioni del Premio: Nino De Stefano del ristorante “Le Baccanti” di Nola, Antonio Napolitano di “Hosteria le Gourmet” di Sperone, Pietro Parisi di “Era Ora” di Palma Campania e Maurizio De Riggi di “Markus” di San Paolo Belsito, accompagnati dai vini delle cantine Olivella di Sant’Anastasia e della comunità dell’Eremo dei Camaldoli. L’evento, a cui è possibile partecipare su prenotazione, avrà luogo giovedì 28 novembre alle ore 20.30 presso il salone dell’Istituto Alberghiero “Carmine Russo”, in via Giovanni XXIII a Comiziano.

Premiati – edizione 2013:

Categoria: “Produttore” 

Azienda agricola Vincenzo Egizio, Brusciano

Categoria: “Ristoratore” 

Maurizio De Riggi, Ristorante “Markus” – San Paolo Belsito

Categoria: “Comunicatore” 

Luciano Pignataro, Giornalista

Categoria: “Slow Life”

Agnese Ginocchio, Cantautrice (leggi articolo correlato)

Salutano

Geremia Biancardi, Sindaco di Nola

Felice Scotti, Presidente Fondazione Hyria Novla

Carmelo Martinez, Presidente Pro Loco Nola Città d’arte

Angelo Petillo, Fiduciario Slow Food Agro nolano

Intervengono

Daniele Buttignol, Segretario nazionale Slow Food Italia

Gaetano Pascale, Presidente Slow Food Campania

Marina Alaimo, Giornalista – collaboratrice Slow wine

Modera Autilia Napolitano

——————————–

GIOVEDI’ 28 novembre, ore 20.30

Istituto Alberghiero “Carmine Russo”, via Giovanni XXIII – Comiziano

La terra dei cuochi: 4 chef per Ruperto

(solo su prenotazione)

Per informazioni: info@nolaslow.it, tel. 360517261 – 3289024494

Contributo di partecipazione (inclusa iscrizione a Slow Food): 25 euro adulti, 10 euro giovani under 30

Per maggiori info collegarsi alla pagina dell’evento su Fb(cliccare qui sopra)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

premio terra madreCaserta- Ennesimo riconoscimento per la Testimonial e cantautrice per la Pace Agnese GINOCCHIO, presidente del “Movimento Internazionale per la Pace e la (altro…)

aumento tumori campaniaMEDICI PER L’AMBIENTE – ISDECAMPANIA
Al via uno studio dei medici per l’Ambiente di Nola TUMORI NEL NOLANO: TREND IN AUMENTO PER IL 2013 (altro…)

Pagina successiva »