Personaggi


Pierino Porcelli su enciclopedia dellla canzone napoletanaCastello del Matese(Ce)-  L’artista  Pierino PORCELLI definito il “Menestrello del (altro…)

Rome Film Festival - Concert At The Teatro DellOperaROMA - E’ morta a Roma l’attrice Mariangela Melato. Aveva 71 anni: nata a Milano, era malata di tumore al pancreas. Si è spenta nel Centro Antea per malati terminali all’interno del Complesso S. Maria della Pietà: al suo fianco fino all’ultimo la sorella Anna. Un gravissimo lutto nel mondo del cinema, del teatro e della cultura per la scomparsa della grandissima attrice chealternò ruoli drammatici a quelli da commedia. Mariangela Melato vincitrice di tantissimi premi, dal Davide di Donatello al Nastro d’argento, ha lavorato con Pupi Avati, Wertmuller, Bertolucci, Monicelli, : tra i suoi film più famosi con Giancarlo Giannini Mimì metallurgico ferito nell’onore, Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, Casotto e La classe operaia va in paradiso. La Melato (altro…)

 “Le Donne che hanno cambiato il mondo, non hanno mai avuto bisogno di “mostrare” nulla, se non la loro intelligenza.” * “Ho un’intelligenza mediocre. Il mio merito è l’impegno”
RITA LEVI MONTALCINI (1909 – 2012)

ROMA – E’ morta in data odierna 30 Dicembre 2012 a 103 anni Rita Levi Montalcini. La neurologa italiana, premio Nobel e senatrice a vita, è deceduta intornoalle 14 nella sua abitazione romana in via di Villa Massimo, dove è intervenuto il 118.Grande Donna che ha segnato la storia valorizzando l’essere femminile e mettendo a servizio dell’umanità la sua conoscenza, professione e scienza! (altro…)

cappelo-funerali-4-1024x768Alife(Ce)- (di Michele Martuscelli)  “Per noi sei stato un gigante quanto a dinamismo ed abbiamo avuto il privilegio di conoscere il lato tuo più tenero”. Le parole dei nipoti, lette da Massimiliano, commosso figlio di Enzo, sono stati uno dei momenti più toccanti delle esequie dell’ex presidente della provincia, ex deputato ed assessore regionale Dante (altro…)

https://i1.wp.com/sphotos-h.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash3/559840_4571620740170_890067971_n.jpgItalia- (di Gianluca Ferrara) Oggi 30 Novembre 2012 Arturo Paoli compie 100 anni. Un secolo trascorso dalla parte degli ultimi a testimoniare l’insegnamento di Gesù: “amorizzare il mondo”, come ricorda Pierre Teilhard de Chardin (uno dei suoi filosofi preferiti). La sua passione per gli ultimi gli costò l’inserimento nei primi posti di una lista di persone da eliminare stilata dai militari argentini. Fu accusato di trafficare armi con il Cile di Allende, per fortuna in quel periodo Arturo era in Venezuela altrimenti avrebbe fatto la tragica fine da tanti altri personaggi scomodi, come suoi cinque confratelli finiti tra i desaparecidos.  Una passione per gli ultimi che lo ha anche contrapposto all’incoerenza del Vaticano da sempre schierato con i primi, con i vincenti della storia. Infatti, durante i suoi 100 anni, ha mostrato la differenza tra quel Gesù morto e sepolto (altro…)

Piedimonte Matese(Ce)- (da redaz. cultura Alife) Nonna Felicina non c’è più. O forse invece.. chissà.. ci sarà ancora di più… a calmare le ansie e le preoccupazioni dei nostri giorni.. a rubare sorrisi per poi regalarceli di nascosto… a sfiorare le nostre guance quando avremo bisogno di carezze… Ci ha fatto lo scherzetto di non arrivare a 103… ma evidentemente quaranta anni lontani dal suo Gaetanino iniziavamo a diventare davvero troppi… e così.. zitta zitta.. in punta di piedi.. ha preso le sue cose ed è (altro…)

Personaggi che segnano la storia

Dateci libri e penne oppure i terroristi metteranno in mano alla mia generazione le armi”. Così parlava la quattordicene pakistana Malala Yousufza che con coraggio ha “sfidato” il terrori smo talebano per la liberazione della sua generazione da un futuro amaro e triste. “Bambini soldato” , ecco quale è il destino della generazione di Malala in Pakistan; inaccettabile per una ragazza che aveva il sogno di diventare medico, studiare e aiutare i suoi coetanei a far si che anche in loro non si spegenesse mai il fuoco della passione per lo studio, la cultura, l’affermazione di sè in un mondo che tutto poteva consentire ma non la presa di posizione di una giovanissima donna pakistana.Così, ieri sul pulmino scolastico, un uomo (altro…)

« Pagina precedentePagina successiva »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 224 follower