Sant’Arcangelo Trimonte(Bn)


Napoli-( art. del prof. Franco Ortolani Ordinario di Geologia, Università di Napoli Federico II )Dall’11 agosto 2008 un dissesto interessa la discarica in costruzione a Sant’Arcangelo Trimonte, una delle due ancora in funzione in Campania, che doveva garantire lo smaltimento dei rifiuti nei prossimi mesi considerato che gli sversatoi di Macchia Soprana (Serre) e di Ferrandelle nel casertano sono quasi saturi. Il previsto dissesto avvenuto in periodo non piovoso ha gelato, nonostante il caldo di ferragosto, l’ambiente del Commissario di Governo Bertolaso e ha aperto uno squarcio nel muro protettivo, di cartapesta rigidamente mimetica, steso sulla decantata efficacia del DL n. 90 del 23 maggio 2008 che, individuando dieci discariche, avrebbe dovuto chiudere definitivamente l’emergenza rifiuti in Campania. Bertolaso si è affrettato ad invitare i sanniti a stare tranquilli garantendo che la discarica di S. Arcangelo Trimonte verrà messa a punto nella massima sicurezza e che le cose sono sotto controllo e procedono in armonia con la tabella di marcia imposta dal decreto. Continua a leggere

Napoli– (Intervento a cura del prof. Franco Ortolani, Ordinario di Geologia, Università di Napoli Federico II ) Maggio si è caratterizzato come il mese dei decreti legge, indipendentemente dal tipo di coalizione di Governo Nazionale. I DL del 2007 (maggioranza di centro sinistra) e 2008 (maggioranza di centro destra) dovevano fare scrivere, con la mano dello stesso Commissario di Governo Bertolaso, resa ferma, decisiva e infallibile da poteri speciali sempre più “invasivi” e preoccupanti, la parola fine all’annoso e costoso scandalo-emergenza rifiuti. Il DL del 11 maggio 2007 “salvacampania” prescriveva la costruzione di 4 discariche; il Commissario di Governo Pansa invece di realizzarle ha provocato, dopo 7 mesi, la gravissima e inquietante crisi ambientale di dicembre. Il DL 90 del 23 maggio 2008 impone la costruzione e la militarizzazione di 3 nuovi inceneritori e di 10 discariche. Continua a leggere

Fra i siti individuati alcuni erano già stati chiusi perché saturi di percolato e sotto sequestro della Magistratura ( La cava Mastroianni é proprio accanto a Lo Uttaro di Caserta) perché considerati siti pericolosi. Ma che razza di decisioni sono queste? Ora che diranno e come si mobiliteranno i nostri politici?  NO COMMENT…ALLARME ROSSO FERMATE IL MOSTRO…CI HANNO RIDOTTI IN UN AMMASSO DI RIFIUTI…SE QUESTA E’ CIVILTA’ GIUDICATELO VOI!!!

Campania – Emergenza RIfiuti: (AGI) – Roma, 24 mag. – Ecco l’elenco delle siti, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, individuati dal decreto legge recante “Misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella regione Campania”. “E’ autorizzata la realizzazione, nel pieno rispetto della normativa comunitaria tecnica di settore, dei siti da destinare a discarica presso i seguenti comuni: Sant’Arcangelo Trimonte (BN) – localita’ Nocecchie; Savignano Irpino (AV) – localita’ Postarza; Serre (SA) – localita’ Macchia Soprana; nonche’ presso i seguenti comuni: Andretta (AV) – localita’ Pero Spaccone (Formicoso); Terzigno (NA) – localita’ Pozzelle e localita’ Cava Vitiello; Napoli localita’ Chiaiano (Cava del Poligono – Cupa del cane); Caserta – localita’ Torrione (Cava Mastroianni, accanto a Lo Uttaro); Santa Maria La Fossa (CE) – localita’ Ferrandelle; Serre (SA) – localita’ Valle della Masseria”. L’emergenza rifiuti terminerà a fine 2009 Continua a leggere

Benevento– Nel pomeriggio di oggi il Presidente della Provincia Cimitile (nella foto a dx)  ha incontrato i rappresentanti del Codisam di Sant’Arcangelo Trimonte (nella foto le case di Sant’Arcangelo T. che stanno spofondando nel terreno..) con il geologo Vincenzo Briuolo ed il referente Nicola Colangelo e i referenti dei Comitati Civici di Castelpoto, Guardia Sanframondi, San Salvatore Telesino appartenenti al Coordinamento Provinciale e delle Contrade di Benevento Continua a leggere

La Lettera é stata consegnatagli personalmente e da Lui ricevuto il permesso di pubblicazione

Benevento, 16 Marzo 2008-Onorevole Presidente Aniello Cimitile(nella foto) , Le facciamo le nostre congratulazioni per la Sua vittoria e Le auguriamo di riuscire a realizzare l’impegnativo programma politico da Lei presentato per il nostro territorio. Noi che Le scriviamo facciamo parte del Coordinamento dei Comitati per la Salvaguardia della Salute e dell’Ambiente Continua a leggere

« Pagina precedente