Speciale Terremoto ABRUZZO


FONTE PROFILO FACEBOOK

Dalla mia casa materna e paterna, situata a 600 mt. s.l.m., a 2 km da Farindola, si vede l’intera catena meridionale del Gran Sasso d’Italia, dal Monte Siella al Colle Arcone.

(altro…)

Pubblicità

grandi-rischi-780x450Terremoto centro Italia: si riunisce la Commissione Grandi Rischi-Settore Rischio Sismico

(20 gennaio 2017)

La Commissione Grandi Rischi, d’intesa con il Capo Dipartimento della Protezione Civile, si è riunita il giorno 20/1/2017 a seguito della ripresa della sismicità che ha colpito l’Appennino Centrale a partire da Agosto 2016. Le risultanze della riunione sono contenute nel Verbale consegnato al Dipartimento, di cui si riporta qui una sintesi. (altro…)

sisma fiaccolata l'aquilaL’Aquila non dimentica: sette anni dal sisma. 

I 309 rintocchi di campane ieri sera a L’Aquila hanno ricordato le 309 vittime del devastante terremoto del 6 aprile 2009. Alle ore 3.32 della notte la terra tremò con una scossa di Magnitudo 5.9 ( magnitudo momento 6.3). (altro…)

macerie-terremotoCosa dire? Non sono un avvocato, né un’addetta ai lavori. Sono una cittadina aquilana, una dei tanti. Non conosco le regole della Giustizia, non conosco i cavilli legali. Posso aspettare di leggere le motivazioni (altro…)

L'Aquila : Fiaccolata per il secondo anniversario del terremotoL’AQUILA. I Comitati dei familiari delle vittime del terremoto organizzano per questa sera la fiaccolata commemorativa, che parte alle 22,30 da via XX Settembre (all’altezza del vecchio tribunale) per arrivare in piazza Duomo, dove avverrà la lettura dei 309 nomi degli aquilani che non ci sono più.

La notte del ricordo e della memoria unisce quella aquilana alle altre tragedie nazionali. Prevista la (altro…)

L’AQUILA – Cinque anni, alle 3.32 del 6 aprile 2009 una scossa di terremoto di magnitudo 5,9 della scala Richter colpisce L’Aquila e altri 56 comuni abruzzesi. Nel crollo degli edifici muoiono 309 persone. Vengono danneggiati circa 10mila edifici e i danni stimati ammontano a circa 10 miliardi di euro. (altro…)

IMG_4095_wmMigliaia di persone nel capoluogo abruzzese per ricordare le 309 persone che hanno perso la vita nel terremoto della notte del 6 aprile 2009. La lettura dei nomi.

TERREMOTO L’AQUILA: IN 12MILA ALLA FIACCOLATA, ECCO LE FOTO

Inserito da Patrizio Trapasso  –  Fonte:  http://www.6aprile. it  (6 aprile 2013) (altro…)

Circa la condanna dei membri della Commissione grandi rischi e le dimissioni dei successivi componenti.

Suggerisco di leggere il verbale scritto dopo la famosa riunione una settimana prima del sisma! Troverete le varie dichiarazioni da me commentate nella mia nota. Dopo si può valutare se le premesse improntate a dati scientifici (non si può prevedere se vi sarà o no (altro…)

La Commissione Nazionale per la Previsione e Prevenzione dei Grandi Rischi: cosa deve fare, le responsabilità. (altro…)

E’ con vero disgusto che trasmetto un articolo pubblicato su zapping rivista(si riporta di seguito)

Non ci provo nemmeno a interpretarlo, riassumerlo e commentarlo, il disgusto annulla ogni buona intenzione. Mi piacerebbe una smentita, ma dubito che si leverà una sola voce in difesa della cricca Bertolaso e del suo protettore Berlusconi.

Rosario Amico Roxas

Terremoto Abruzzo, i soldi degli Sms imboscati dalle banche. VERGOGNA!!! Continua a leggere

Terremoto Allerta Faglia Matese–  Raccogliamo l’ appello di una lettrice che fortemente preoccupata per il fenomeno dell’ aumento delle scosse sismiche che si sta verificando  un pò in tutt’ Italia, dopo l’ ultima esperienza del terremoto dell’ Irpinia dell’ 80 che segnò una tragica pagina della storia nella nostra Regione Campania, dopo quella recente del terremoto aquilano, e ultima ancora,  quella del terremoto  in Emilia,  ha scritto al nostro portale per chiederci aiuto:  “bisogna trovare assolutamente un modo per far installare i precursori sismici al radon sulla faglia del Matese. Quì saltiamo tutti in aria se si attiva la faglia!”. L’appello dunque che lanciamo a tutte le realtà scientifiche, alle Istituzioni ed in primis ai SINDACI della vastissima zona del Continua a leggere

ABRUZZO- Nessun avvertimento, nessuna previsione, anzi gli unici messaggi generici e vaticinanti dicevamo che le possibilità che ci fosse una forte scossa erano molto poche. Si gioca tutta sulla “probabilità” la Continua a leggere

L’AQUILA – “Devono smetterla di dire che il terremoto non si può prevedere. Si sapeva che ci sarebbe stata una nuova forte scossa lì. Bisogna dire alla gente di fare attenzione, questo non significa creare allarmismo. Dire che non c’è pericolo è un atto criminale!”.

Si dice “infuriato, anzi incazzato a morte” l’ex tecnico dell’Istituto di Fisica dello Spazio Continua a leggere

Brano correlato di video in memoria del sisma abruzzese del 6 Aprile 2009 dal titolo:  “L’Aquila ferita tornerà a volare” (pagina del video, cliccare quì sopra)

L’Aquila è tornata a ricordare le 309 vittime del terremoto che alle 3:32 di tre anni fa distrusse il capoluogo e altri 56 paesi abruzzesi. Circa 10mila persone hanno preso parte a una fiaccolata e a un raccoglimento in Piazza Duomo. Tra i presenti anche il ministro Barca, che oggi incontrerà i sindaci del territorio a Rocca di Mezzo.

Alla manifestazione, sotto la pioggia, hanno preso parte migliaia di persone in un silenzio irreale. Un silenzio rotto soltanto da 309 rintocchi della campana della chiesa delle Anime Sante, accompagnati dalla Continua a leggere

L’Aquila- E’ partita dal 6 aprile, in occasione del secondo anniversario del sisma abruzzese la nuova sezione Grandi Reportage realizzata dal quotidiano web L’Impronta.
Grandi reportage è una raccolta di immagini fotografiche del passato e del presente. La novità di questa sezione, a differenza di qualsiasi pubblicazione su carta e web, è che i lettori possono essere protagonisti di una meta, una storia, un fatto, un luogo, una situazione che meritano di essere raccontati. Uno Continua a leggere

L’Aquila- 3.32, rintocchi e lacrime. In 18mila piangolo le vittime del sisma. IlL'Aquila, la notte del ricordo In 18mila piangono le vittime del sisma primo (Foto: La fiaccolata, foto di Amalia Matteucci. Altre foto di seguito.)suono sordo della campana delle Anime Sante è un colpo al cuore per tutti. E durano tantissimo i 309 rintocchi dedicati alle vittime del sisma. Piazza Duomo, che da due anni non sente più i rumori di una vita normale, sprofonda in un silenzio ancora più immenso, interrotto solo da qualche singhiozzo: sembra che la gente trattenga perfino il respiro per evitare qualsiasi suono. Continua a leggere

L’Aquila- Il Sindaco dell’ Aquila Massimo Cialente, il Presidente della Regione Gianni Chiodi e il Presidente della Provincia Antonio Del Corvo (nella foto, autore Manuel Romano) sono a Palazzo Chigi per chiedere delucidazioni sul cosiddetto decreto “Milleproroghe”. Il testo non è ancora disponibile, ma da indiscrezioni sembrerebbe che il rinvio della restituzione delle tasse sospese per i terremotati non sarebbe stato inserito nel decreto. All’Aquila forte la reazione delle associazioni di categoria; il Comune dell’Aquila ha convocato un’assemblea cittadina a Piazza Duomo alle ore 16.00. Ugl Abruzzo, gesto gravissimo – La mancata proroga per la restituzione delle tasse non inserita nel decreto Milleproroghe é “un gesto gravissimo”. Prende posizione anche la Ugl Abruzzo. Che ripete “E’ semplicemente sconcertante quanto accaduto nel corso del Consiglio dei Ministri”. Nella dura Continua a leggere

*L’AQUILA CHIAMA ITALIA* Manifestazione  nazionale corteo del 20 Novembre ore 14:00 a l’Aquila

Senza simboli di partito, solo con i colori che rappresentano la città e la sua comunità, il 20 novembre, a L’Aquila, scendono in strada i problemi, della città, ma anche dell’Italia intera. “Sos: L’Aquila chiama Italia. Macerie di Democrazia” è l’emblematico titolo di una manifestazione popolare che si svolgerà nel capoluogo abruzzese a partire dalle ore 14 di sabato 20 novembre, perché, dopo 18 mesi dal sisma del 6 aprile 2009, eclissato ed oscurato dopo la prima fase di forte impatto mediatico, la ricostruzione non solo è ferma, ma viene addirittura messa in dubbio. Gli organizzatori, riuniti sotto la sigla “Aquila anno 1” (www.anno1.org) chiedono un equo trattamento fiscale, garanzie per i disoccupati, cassaintegrati e precari del territorio e soprattutto la fine dell’ emergenza e delle ordinanze in deroga. E sempre il 20 Continua a leggere

Riceviamo e pubblichiamo questo messaggio inerente al testo e la musica(spartito) di una canzone in vernacolo aquilano dedicata alla città dell’ Aquila ferita dalla tragedia del sisma di un anno e mezzo fa.

L’Aquila- Spett. Direzione del periodico “‘Alto-Casertano-Matese e Dintorni“, Per conoscenza e per l’ eventuale pubblicazione sul sito, si trasmette un canto aquilano, in vernacolo aquilano, ispirato alla città di “L’Aquila ferita dal sisma”, intitolato “Me tengo recorda’ che sci’ renata“.  Viene qui allegato Continua a leggere

Pietramelara (CE) – Sagra al Borgo con la presenza degli amici di Carapelle Calvisi (AQ), gemellato con Pietramelara(vedi le foto), giunti in occasione della sagra al borgo. Sabato 11 settembre a Pietramelara, in occasione della sagra al borgo medievale, erano presenti anche gli amici del paesino di Carapelle Calvisi (AQ), Continua a leggere

Caserta –La camorra tentava di infiltrarsi negli appalti per la ricostruzione dopo il terremoto dell’Aquila. È uno degli elementi centrali emerso nell’operazione della Guardia di Finanza contro i Casalesi, che ha portato all’arresto di 6 persone. Sono 118 gli appartamenti sequestrati su ordine dei pm della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, dalla Guardia di finanza di Roma al clan dei Casalesi. Continua a leggere

L’Aquila- (di Andrea De Luca) Come un Bono-vox de’ noantri, Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti sulla Stampa ne dice quattro al ministro Sandro Bondi,chiedendogli dove sono i fondi per l’Aquila e la ricostruzione post-terremoto. Il cantante ricorda la canzone”Domani 21/4/2009″ registrata da lui e da altri cantanti per solidarietà nei confronti della popolazione colpita dal cataclisma, che ha raccolto 1,2 milioni di euro, destinati alla ricostruzione del Teatro Stabile d’Abruzzo e del Conservatorio “Alfredo Casella”. Ma, dice sempre Jovanotti, alle domande degli artisti sull’utilizzo del denaro e su tempi e modi il ministero dei Beni Culturali non ha mai risposto in modo chiaro, e inoltre il Conservatorio si trova nella “zona rossa” della città, e quindi “chissà quando comincerà la ricostruzione”. Continua a leggere

L’Aquila– “Ieri mi ha telefonato l’impiegata di una società di recupero crediti, per conto di Sky. Mi dice che risulto morosa dal mese di settembre del 2009. Mi chiede come mai. Le dico che dal 4 aprile dello scorso anno ho lasciato la mia casa e non vi ho più fatto ritorno. Causa terremoto. Il decoder sky giace schiacciato sotto il peso di una parete crollata. Ammutolisce. Continua a leggere

L’Aquila- Riceviamo e pubblichiamo alcune foto inviate da Patrizio Migliarini sulla manifestazione degli aquilani a Roma. “Vergognoso e inaccettabile per un Paese civile e democratico come il nostro cittadini che cittadini manifestano pacificamente per difendere i loro diritti, per chiedere al governo di non essere tartassati dalle tasse in un momento tanto difficile e per avere lo stesso trattamento fiscale riservato ai cittadini colpiti dal terremoto delle Marche, dell’Umbria e del Molise, vengano oggi trattati come pericolosi black bloc.” ha dichiarato Finocchiaro il giorno della manifestazione. Guarda la fotogallery a cura di Patrizio Migliarini(Cliccare sopra questa scritta per aprire la pagina) * Continua a leggere

Roma- Manifestazione del 7 Luglio dei terremotati aquilani a Roma. Che vergogna! Prima utilizzati come comparse per lo spottone del Premier in calo di gradimento e adesso trattati come pericolosi eversivi da rispedire a casa a manganellate. Non sono black block e nemmeno tifosi assatanati, ma i cittadini dell’ Aquila che protestano per i loro diritti, per invocare gli sgravi fiscali promessi e per chiedere che la loro città venga ricostruita. Cittadini come tutti noi, vittime dell’incuria con cui si è fatto scempio dRoma, la protesta dei terremotati: tensione e scontriel nostro territorio, dell’ incompetenza di chi avrebbe dovuto tutelarli e dell’ imprenditoria mafiosa che pur di guadagnare quel poco di più da spartire in tangenti e prebende costruisce le case con meno cemento. Tanto chi se ne frega, la gente è carne da macello, l’importante è arricchirsi, arricchirsi, arricchirsi. E adesso che si sono spenti i riflettori, le telecamere, le scenette televisive dai vari vespa, gli abruzzesi, o per meglio dire solo una metà, si ritrovano delocalizzati ai quattro angoli del loro territorio, stipati nelle casette in prestito, senza strade di raccordo, senza tessuto sociale, con la vita sparpagliata che non assomiglia neanche lontanamente a quella che avevano. Continua a leggere

Pietramelara(Ce)- (di Andrea De Luca) Mercoledì 23 giugno una delegazione di bambini della scuola materna e l’ amministrazione comunale hanno preso parte al gemellaggio con Carapelle Calvisi, paesino dell’ Abruzzo colpito dal terremoto dell’ aprile 2009. La manifestazione prende il via da un’iniziativa dei piccoli della materna. I bambini lanciarono tanti palloncini mesi fa, e uno di questi è stato recuperato in quella cittadina. Il messaggio contenuto nel palloncino riportava il numero di telefono della scuola e invitava chi lo recuperava, a mettersi in contatto. (altro…)

Pagina successiva »