Castelvolturno, la vittima aveva denunciato il pizzo del clan Bidognetti
Domenico NovielloCastelVolturno(Ce)- (di Raffaele Sardo) Lo hanno finito con tre colpi di pistola alla nuca. Domenico Noviello, 65 anni, originario di San Cipriano di Aversa e titolare di una scuola guida a Castelvolturno, è morto dopo aver tentato invano di sfuggire ai suoi killer.  L´agguato è avvenuto ieri mattina, intorno alle 7,30, in viale Lenin, nei pressi della rotonda della piazzetta di Baia Verde, all´incrocio con via Vasari, quando le strade erano ancora deserte e i negozi tutti chiusi. Noviello, ogni mattina, prima di andare ad aprire la scuola guida, passava con la sua Fiat Panda per l´interno di Baia Verde, per prendere un caffè al bar. E anche ieri si era avviato dalla sua abitazione sulla Domiziana, al chilometro 37, dopo aver salutato la moglie e i due figli, facendo lo stesso tragitto di sempre. Nel punto in cui è scattato l´agguato è necessario tenere un´andatura lenta, per via di una curva e anche perché a terra ci sono dei dossi artificiali

Continua a leggere

Napoli– “Il prossimo 12 novembre ricorre il quarto anniversario della strage terroristica di Nassiriya, nella quale persero la vita 19 fra Carabinieri, militari dell’Esercito e civili italiani. Nella ricorrenza della commemorazione dei defunti, il giorno 2 novembre, il Vice Presidente del Consiglio comunale, Vincenzo MORETTO ed il sindaco On. Rosa Iervolino Russo si recheranno a rendere omaggio alla salma del militare napoletano deceduto in quell’attentato: Caporal Maggiore Pietro Petrucci Continua a leggere