Foto 29-03-14 16 07 35 (1)Sparanise(Ce)- Una grande giornata di dignità quella che ieri, sabato 29 Marzo, ha visto centinaia e centinaia di persone partire in corteo da Sparanise (altro…)

Pastorano(Ce)- (di Giuseppe Messina- nella foto insieme ai comitati ambientalisti dell’ agro caleno nell’ultima menifestazione contro i rifiuti svoltasi a Pastorano il 16 Marzo 2008. Autore foto: Andrea Pioltini fotoreporter)-Pastorano come Lo Uttaro: ancora una volta la Magistratura ferma il tentativo di disastro ambientale e la distruzione dell’agricoltura e della zootecnia casertana. Con una fulminea sentenza il TAR Campania, prima sezione, presidente dr. Antonio Guida, ha accolto il ricorso presentato da numerosi coltivatori e allevatori bufalini di Pastorano, difesi dall’avv. Pietro Romano di Caserta, ha annullato ogni atto che avrebbe trasformato una fondamentale area vocata all’agricoltura e alla zootecnia in uno stabilimento per la lavorazione di rifiuti tossici e nocivi. Addirittura la costituzione in giudizio della Regione Campania non è stata ammessa dai giudici napoletani. I fatti Continua a leggere

Pignataro Maggiore(Ce)-Buona partecipazione all’assemblea pubblica tenutasi domenica 13 gennaio sul tema dell’emergenza rifiuti. L’incontro, organizzato dal centro sociale Tempo Rosso, ha visto la partecipazione di alcune componenti del fronte ambientalista che si sono battute contro l’insediamento di una discarica a cielo aperto in località Cento Moggi, a Pignataro Maggiore.(Foto: Manifestazione contro i rifiuti Napoli Pianura. Autore Andrea pioltini, fotoreporter)  Obiettivo della manifestazione è stato, non solo, fare il punto della situazione in merito alla battaglia portata avanti sul territorio dell’Agro Caleno, ma anche e soprattutto, condurre una prima riflessione sulla più ampia problematica della tutela dell’ambiente nel quadro complessivo di una emergenza rifiuti non ancora scongiurata.  Per quanto riguarda la partecipazione, oltre a diversi cittadini provenineti da tutti i comuni dell’Agro Caleno, è da registrarsi la presenza  di una corposa delegazione del Comitato civico per la difesa del territorio e della salute pubblica di Pignataro Maggiore, Continua a leggere

Pignataro Maggiore(Ce)- (Foto a sx:  Manifestazione naz. contro  rifiuti e discarica Pianura a Napoli 9 gennaio 07. Autore: Andrea Pioltini, fotoreporter)L’emergenza rifiuti, che per 14 anni ha avvelenato la Campania diviene allarme nazionale. Dopo le lotte dei comitati, le battaglie dei cittadini e gli allarmi lanciati da medici, scienziati ed associazioni ambientaliste, finalmente i media ed il Governo si interessano del problema. Un problema del quale tutti sembrano scandalizzarsi ma che, per dimensioni e gravità, non poteva essere ignorato. Eppure, in questi lunghi anni di commissariamento, una montagna di soldi pubblici è stata spesa senza risolvere nessun problema, aprendo la porta ad infiltrazioni di ogni genere sul business dei rifiuti che ha devastato il territorio e che, tuttora, minaccia la nostra salute. Continua a leggere

L’appello dei comitati ambientalisti caleni dal sito di Carabottoli (Francolise) MAMME E BAMBINI(nella foto, cliccare sopra per ingrandire)  CHE CON IL ROSARIO IN MANO HANNO DETTO STOP AI 600 MILITARI e recitato preghiere nonostante il freddo fino alle ore 17,30 odierne

Francolise(Ce)-RIFIUTI. Il mostro è arrivato. 600 tra militari, uomini della polizia, della guardia di finanza, QUESTA MATTINA ALLE 5.00 volevano occupare le nostre terre. Non sapevamo se a Pignataro o a Carabbottoli: hanno scelto, per il momento, il secondo sito. LA POPOLAZIONE ERA ALLERTATA: PER ORA IL MOSTRO E’ BLOCCATO.  CHIEDIAMO AIUTO, ABBIAMO BISOGNO DI PERSONE CHE FISICAMENTE DIANO UNA MANO ALLA POPOLAZIONE, (MAMME E BAMBINI CHE CON IL ROSARIO HANNO DETTO STOP AI 600 MILITARI). AIUTATECI!!! Continua a leggere

La domanda da farsi è: Perchè? (di Giuseppe Messina, nella foto a dx, autore: fotoreporter Andrea Pioltini)
Perchè De Franciscis non ha fatto il piano rifiuti per Caserta e pretende lo scioglimento dell’attività commissariale rivendicando un’autonomia che già aveva ricevuto per incarico specifico l’11 novembre 2006 con la sottoscrizione del protocollo d’intesa ed oggi la Provincia non è stata pronta neanche a segnalare siti adeguati ove stoccare la monnezza imbustata (ecoballe) e un sito ove realizzare una nuova discarica visto che in un anno non si è costruito neanche un impianto definitivo? Continua a leggere

Pignataro Maggiore(Ce) Si è svolto ieri, sabato 15 dicembre, in località Torre dell’Ortello il consiglio comunale aperto e congiunto dei comuni dell’Agro Caleno, incentrato sulla, ormai tristemente nota, vicenda della mega-discarica che il commissario straordinario all’emergenza rifiuti Pansa vorrebbe lì ubicare. Il maxi-consiglio comunale, al quale si sono aggiunti numerosi sindaci e cittadini del casertano (andando molto al di là dell’Agro Caleno), grazie alla straordinaria partecipazione popolare, si è trasformato in un momento di intervento diretto delle donne e degli uomini di Terra di Lavoro sul proprio destino, sul proprio futuro. Continua a leggere

Pignataro Maggiore(Ce)-Uno Stato che in 14 anni di gestione commissariale dei rifiuti, sette commissari straordinari e migliaia di milioni euro sperperati, non è riuscito a risolvere il problema della mondezza in Campania, fa la voce grossa con i cittadini. (Autore Foto: Pietro Ricciardi, cliccare sopra per ingrandire) Interruzione di pubblico servizio è il reato che sarebbe stato contestato a duecento cittadini, che sabato 24 novembre hanno rivendicato il loro diritto costituzionale alla salute. Lo Stato che da decenni è colpevole di interruzione di pubblico servizio, perché non riesce a garantire il regolare servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, accusa i cittadini che difendono la loro terra Continua a leggere