(di Fulvio Bufi) Brindisi: due fermi, confessa l’ autista del fuoristrada. Il mezzo era già stato sequestrato. Nella fuga dopo lo speronamento avevano dimenticato i cellulari a bordo.

ALIFE(Ce)/ BRINDISI – Sulla strada che costeggia la statale 379 alle porte di Brindisi ci sono ancora schegge di vetro, segni di gesso e qualche pezzo di lamiera. E’ quel che resta della (altro…)

(Video cerimonia Antonio Sottile Alife(Ce), a cura del prof. Fernando Occhibove)

 

ALIFE(Ce)- In piazza della Liberazione, si é svolta la cerimonia di fiori-2-e-cero-pace-ad-antonio-sottile-busto-alife-feb-09commemorazione del decimo anniversario della scomparsa del Finanziere Scelto Antonio Sottile, nato nel citato Comune di Alife il 15 febbraio 1971 ed arruolato nel Corpo il 22 settembre 1990. La cerimonia (vedi video) ha visto la presenza delle istituzioni di Alife capeggiate dal Sindaco Fernando Iannelli, dei rappresentanti del Comando della Guardia di Finanza territoriale nella figura del comandante Liliano Liberato, del Comandante comandante provinciale della Guardia di Finanza, colonnello Francesco Saverio Manozzi, dei familiari del giovane caduto in servizio, e di  numerosi cittadini.ed  é culminata con la deposizione di una corona d’alloro sul busto commemorativo dedicato al finanziere Antonio Sottile sito presso la Villetta comunale (vedi foto a dx) . Il militare è stato decorato di Medaglia d’Oro al Valor Civile, alla memoria, in seguito a fatti accaduti allorquando era in forza alla Compagnia Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Brindisi. Il 23 febbraio 2000, a Contrada Jaddico (Br), nel corso di un’operazione anticontrabbando, il Finanziere Scelto Antonio Sottile perdeva la vita in seguito allo speronamento dell’autovettura di servizio ove era a bordo da parte di un fuoristrada guidato da un contrabbandiere. Nella circostanza decedeva altro militare del Corpo e altri rimasero feriti. Il gravissimo episodio destò grande commozione in tutto il Paese, da cui prese avvio il piano straordinario anticrimine per la Puglia, meglio noto come operazione “Primavera”.

Continua a leggere