ACETO marescialloAlife(Ce)- Grazie alle indagini coordinate dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese e condotte dai militari della Stazione di Alife (nella foto il maresciallo  Giovanni ACETO) , è stato identificato e denunciato alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere un 54enne che, spacciandosi come notaio, aveva tentato una truffa ai danni del parroco della locale Cattedrale. L’uomo, secondo quanto accertato dai militari, attraverso alcune telefonate fatte al parroco, lo aveva informato che un’anziana donna del posto aveva devoluto in beneficenza venticinquemila euro, in assegni, che si trovavano in giacenza presso l’ufficio postale, ma per incassare tali titoli avrebbe dovuto immediatamente saldare una parcella notarile di duemilacinquecento euro a mezzo vaglia on-line. Il prelato, insospettito dall’insistenza e dalla fretta imposta dal sedicente notaio, nell’effettuare l’operazione di versamento della parcella, si è rivolto ai Carabinieri, che hanno attivato immediatamente le loro indagini, smascherando in poco tempo il falso (altro…)

Alife(Ce)– L’amministrazione guidata dall’ex sindaco Maddalena Di Muccio, dovrà restituire il 30% delle indennità incassate fra il 2010 e il 2011. Tutto nasce dallo sforamento del patto di stabilità. Infatti, così come prevede la normativa in materia, quando un ente non rispetta il patto di stabilità allora gli amministratori devono ridursi le indennità del 30%. Ciò, nel municipio di Alife, non sarebbe avvenuto permettendo così al sindaco e agli assessori – in carica in quel periodo – di incassare interamente le competenze previste. Per il sindaco poco meno di 2mila euro al mese, per gli assessori poco meno di 600 euro mensili.  Una somma che doveva essere “scontata”, dopo lo sforamento del patto di stabilità, del Continua a leggere

Denunciati un uomo di 60 anni e una donna di 50. Ai richiami del netturbino la risposta violenta della coppia

Foto: Agente tiene in mano bastone sequestrato

Alife(Ce) - Un dipendente comunale bastonato da due coniugi. L’operatore ecologico pretendeva solo il rispetto della legge e delle norme che vietano lo sversamento dei rifiuti nelle campagne e nelle strade periferiche. Non solo un atto di illegalità ma di profonda inciviltà. Continua a leggere

Alife(Ce) - Il massimo è 100. L’indice dell’Eurispes sul «rischio usura» assegna a Caserta e alla sua provincia un valore superiore a 90. Peggio di terra di Lavoro stanno solo alcune province siciliane. Per questo la presentazione del progetto «Camper per la legalità contro l’usura» arrivato alla sua seconda edizione assume un valore particolare. «Visto l’impatto più che positivo registrato con la prima esperienza – ha affermato il presidente della Camera di Commercio casertana, Tommaso De Simone, presentando l’iniziativa – abbiamo ritenuto più che opportuno ripeterla. Continua a leggere

Alife(Ce)- Da Napoli si va “Per borghi e castelli dell’alto casertano”. E oltre alla visita guidata c’è la possibilità di degustare i piatti tipici del (nella foto l’antico Mausoleo di Alife, degli Acili Glabuioni) territorio grazie agli abbinamenti culinari dell’associazione “I Piatti del Sapere”. L’appuntamento è per domenica, quando alle ore 9 da piazza Garibaldi partirà il bus per il primo viaggio tra folklore, tradizione e gastronomia. Partenza di un bus anche dalla stazione di Caserta. L’iniziativa si svolge nell’ambito degli itinerari di “Montagna Viva”, il progetto realizzato da Agrisviluppo su incarico dalla Camera di Commercio di Caserta che prevede sei itinerari per accontentare appassionati e semplici curiosi per un tour attraverso le aree montane casertane, che per l’occasione ospiteranno anche performance artistiche e coinvolgenti spettacoli. Continua a leggere

Anche ad Alife sarà allestitro un banchetto.

Caserta- Per la prima volta quest’anno l’UNICEF Italia scenderà in piazza con la manifestazione L’Orchidea dell’UNICEF per i bambini“.  L’iniziativa, che si svolgerà il 4 e 5 ottobre 2008 in 1.000 piazze in tutta Italia, richiederà la partecipazione di circa 10.000 volontari che distribuiranno, a fronte di un contributo minimo di € 15,00 una piantina di orchidea in vaso.  Il ricavato delle donazioni andrà a sostegno del progetto “Salva la vita di un bambino“, finanziando interventi salva-vita quali vaccinazioni, vitamina A, zanzariere, sali reidratanti, micronutrienti, oltre a iniziative di educazione, formazione e assistenza. Nella sede Provinciale UNICEF di Caserta,  si è dato il via alla formazione dei vari referenti per comune presenti nelle nostre piazze il 4 e 5 ottobre su tutto il territorio Provinciale. La delegata Provinciale UNICEF per questa campagna Pina Farina (nella foto a sx)dice: questa manifestazione nazionale è una delle più importante che UNICEF ha potuto promuovere nella sua storia, è un grande evento di sensibilizzazione con l’obiettivo chiave di mostrare” toccando con mano” alcuni degli strumenti utilizzati nei programmi di lotta alla mortalità infantile. Su tutto il territorio provinciale di Caserta abbiamo gia ben diciassette piazze nei comuni di: Caserta, Alife, Aversa, Casal di Principe, Cesa, Frignano, Galluccio, Gricignano di Aversa, Maddaloni, Marcianise, Santa Maria Capua Vetere, Sant’ Arpino, Trentola Ducenta, Valle di Maddaloni, che cercheremo di gestire e coordinare nel migliore dei modi, tante le associazioni presenti sul territorio che collaboreranno per questa campagna nazionale Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)-È partita, nel contesto della legge 328/00, Piano di Zona triennale 2007-09, la procedura ad evidenza pubblica finalizzata alla costituzione di un elenco/albo di operatori socio-assistenziali ed educatori professionali. Questo il bando: Il Responsabile del Settore Servizi Sociali, Culturali e Demografici del Comune di Piedimonte Matese, quale Comune Capofila dell’Ambito Territoriale C6; visto il Piano di Zona Triennale 2007-09, approvato dalla Regione Campania, ed il relativo Accordo di Programma sottoscritto dai Comuni dell’Ambito; considerato che il Coordinamento Istituzionale ha deciso nella seduta del 24 luglio 2008 di prevedere la costituzione di un apposito elenco/albo di operatori socio-assistenziali e di un apposito elenco/albo di educatori professionali, finalizzato ad individuare gli operatori necessari all’attuazione dei servizi di assistenza scolastica e di tutoraggio educativo programmati nel Piano di Zona Sociale Continua a leggere

Napoli-Caserta-Assisi(Pg)  Da Ciorlano, comune dell’alto casertano, é partita il giorno 25 luglio la 28° Marcia Francescana nazionale che quest’anno ha come tema di riflessione: “Il cammino si fa incontro..” . Il percorso della marcia di incontro e riflessione é proseguito attraverso una serie di tappe che ha toccato altri comuni del comprensorio alto casertano-matesino (vedi tappe e date di seguito). L’evento nelle province di Napoli e Caserta é stato promosso dai giovani francescani, dal centro pastorale giovanile - vocazionale e dall’ Ordine dei Frati minori Italia e delle due province di Napoli e Caserta. La conclusione della storica marcia giunta alla sua 28ma ed.ne, é prevista per il giorno 2 agosto Festa della Porziuncola (Perdono di Assisi) e di S. Maria degli Angeli. Ritrovo ad Assisi cittadella della Pace che ha dato i natali a S.Francesco strumento di Pace. In questa giornata si incontreranno nella maestosa p.zza di S. Maria degli Angeli i marcianti, ovvero i giovani dai 18 ai 35 anni d’età, provenienti da tutt’Italia, insieme alle guide Continua a leggere

Alife(CE)- Domenica 13 Luglio si svolgerà la 1 edizione della Gara ciclistica di MTB  denominata: ” 1 Gran fondo del Matese“, finale Giro della Campania off-road. L’importante evento sportivo é stato promosso dall’ Associazione Sportiva dilettantistica- Gruppo ciclistico Comunità Montana zona del Matese, ed é patrocinato dal comune di Alife, Provincia di Caserta, CONI, Federazione ciclistica italiana, Giro della Campaia off-road. Il programma é così articolato: ritrovo ad Alife in piazza XIX ottobre alle ore 8:00;  iscrizione, controllo tessere e consegna numero di gara dalle ore 8:00 alle ore 9:00; partenza alle ore 9:30; premiazione (orario presunto 12:30); bouffet e pasta party aperto a tutti i partecipanti ed accompagnatori. Premi in denaro ed in natura per i primi tre assoluti e per i primi tre classificati di ogni categoria. I premi di categoria non sono cumulabili con i premi per la classifica generale Continua a leggere

Alife(Ce)- 1° Memorial Pietro D’Ascoli. ( a sx la locandina. Cliccare sopra per ingrandire immagine) GRAFFITI in PIAZZA. Il primo raduno di writer, intitolato a Pietro D’Ascoli, si svolge ad Alife (CE) Domenica 29 Giugno 2008 per tutta la giornata fino alle ore 24:00. Piazza Liberazione transennata per il 1° Raduno del grande evento dedicato alla Memoria del giovane liceale di Alife che alcuni mesi fa perse la vita inspiegabilmente a causa di una banale infezione contratta (leggi quì storia). La manifestazione concettuata dagli organizzarori dell’evento consiste nel raccogliere tutti i giovani writers interessati allo sviluppo di questa forma d’arte, cui “Pietro” si era dimostrato assai interessato, quale “linguaggio” alternativo delle nuove generazioni. All’evento prenderanno parte un “writers” di caratura nazionale a nome ERON” (Davide Salvadei)- originario della Riviera Romagnola. Per vedere le immagini del muro che sarà messo a disposizione per il raduno dei writers nella giornata del 29-06-2008, cliccare sopra questa scritta. Per maggiori informazioni Continua a leggere

 Piedimonte Matese(Ce)- Maxi truffa all’Inps ideata da un funzionario ‘creativo’, grazie alla quale è stato sottratto alle casse dell’ istituto previdenziale di Piedimonte Matese quasi un milione di euro. Assegni familiari a persone celibi e senza figli, indennita’ indebitamente percepite ”in massa” da interi gruppi familiari (madre, padre, figli, fratelli e altri parenti di gruppi), liquidazioni a favore di soggetti inesistenti. Sono alcuni degli episodi emersi nel corso di un’indagine della Gdf di Caserta, che ha denunciato 70 persone alla procura di Santa Maria Capua Vetere in provincia di Caserta, responsabili di una truffa ai danni dell’Inps presso la sede di Piedimonte Matese per quasi un milione di euro, perpetrata attraverso la produzione e l’utilizzo di falsa documentazione amministrativa in materia di lavoro, per il riconoscimento delle diverse indennità previste nel settore, quali la disoccupazione ridotta, le prestazioni agricole, gli assegni al nucleo familiare Continua a leggere

Mineo, la disperazione dei familiariAlife(ce)- ( del prof. Giacomo Venditti) “Adesso basta! Volevo non parlare più di questo problema, La tragedia di Mineo, Cataniaanzi speravo di non farlo più ma gli ultimi tragici eventi sono una dura realtà che ha bisogno di essere denunciata nuovamente: nove morti in un solo giorno, 6 a Mineo in Sicilia e 3 nel resto d’Italia. Cambiano i governi, i ministri, si spendono soldi per meeting, tavole rotonde ed inutilità varie ma non si fa nulla in concreto. Anzi, mentre si annuncia che in Europa c’è un morto sul lavoro ogni tre minuti e mezzo, i ministri del lavoro dei 27 Stati europei hanno raggiunto un accordo sulla direttiva europea sull’orario di lavoro, licenziando un testo che decreta la fine delle 48 Continua a leggere

 Si parla di Pace e di DIRITTI Umani

AILANO(Ce) -Educazione, Scuola- All’insegna di una splendida giornata di sole è iniziata la tappa della Pace e dei Diritti Umani. Venerdi 2 Maggio la Scuola Media di Ailano, città per la Pace, ha ospitato la Testimonial del Movimento per la Pace Agnese Ginocchiouna delle espressioni più attive e più belle della nostra provincia, Regione e non solo. Lo ha annunciato la dirigente scolastica dell’ istituto comprensivo “d. Carlo Monaco” di Ailano dott.ssa Anna Maria Pascale (foto 1 a dx con Agnese Ginocchio, cliccare sopra per ingrandire), dirigente molto attenta e sensibile alle problematiche del territorio, all’educazione e formazione dei discenti Continua a leggere

PIEDIMONTE MATESE (Ce)- (di Nicola Iannitti)Cerimonia semplice ma di grande significato lo scoprimento e la benedizione del busto-ritratto di Dante Marrocco situato nella sala di ingresso dell’Associazione Storica del Medio Volturno, da lui tanto amata da donarle il fabbricato in cui è posta l’attuale sede. La benedizione è stata fatta dal parroco della Basilica di S. Maria Maggiore don Alfonso Caso che ha portato i saluti di mons. Pietro Farina, impossibilitato a partecipare all’importante cerimonia.. Grande folla di estimatori della scomparso con la presenza delle maggiori autorità cittadine tra cui il sindaco Vincenzo Cappello, il vice Costantino Leuci, gli assessori Attilio Costarella e Benny Iannitti, il presidente della Comunità Montana del Matese Fabrizio Pepe e tanti altri. Numerosi gli studiosi ed i cultori di storia antica giunti da ogni parte della Media Valle del Volturno per onorare la memoria dello storico, umanista, letterato, Dante B. Marrocco Continua a leggere

Pratella(Ce) Domenica 30 Marzo nella chiesa parrocchiale di S. Nicola di Bari in Pratella(Ce), parrocchia appartenente alla diocesi di Alife-Caiazzo, é stata celebrata la Messa in memoria del secondo anniversario della scomparsa del compianto don Giuseppe(Geppino) Ferrazzano(nella foto 1 a sx), parroco di questa comunità fino al 2004 e nativo del vicino comune di Alife. Ordinato sacerdote nel 1966, fino al 1968 don Geppino fu Rettore del Seminario Diocesano, poi parroco fino al 2004. La funzione religiosa concelebrata dal padre cappuccino Michele Flora Fumagalli (amico di don Geppino, nella foto 2 insieme al parroco e poi foto 3, cliccare sopra per ingrandire. Autore foto: Andrea Pioltini fotoreporter) e dall’attuale parroco don Gregorio Alberto Urrego si é svolta nel massimo raccoglimento. Toccante l’omelia del padre cappuccino Flora Fumagalli Continua a leggere

Il Cordoglio e la profonda vicinanza di Agnese Ginocchio espresso alla famiglia “Sposito De Lucia ” di Maddaloni

Caserta-( di Nunzio De Pinto) L’artista rappresentente e testimonial del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio, nella tragica giornata in cui si é consumata l’ennesima tragedia di morte sul lavoro, ha lanciato il suo grido di dolore e di indignazione. “Michele Sposito De Lucia” – ha affermato – “un operaio figlio della nostra provincia,  nel pieno centro del capoluogo casertano é deceduto sul luogo di lavoro in seguito a brusca caduta dall’ impalcatura. Nell’era della grande evoluzione tecnologica diventa necessario domandarsi seriamente e perciò interrogare le nostre coscienze: é mai possibile che continuino a consumarsi stragi del genere Continua a leggere

Avrebbe compiuto 30 anni a maggio. A dare l’allarme un parente I  carabinieri hanno sequestrato il telefonino e l’auto del giovane

ALIFE (CE)- Domenica mattina è andato a casa della sua ragazza. Doveva chiarire una situazione che non filava più liscia come qualche tempo fa. Hanno parlato, ne è nata una lite, l’ennesima. Poi P. M. , ventinovenne operaio di Alife, è salito a bordo della sua Fiat Brava ed è andato via. Lei è stata l’ultima persona ad averlo visto in vita. Pasquale non ha retto a quel litigio, il pensiero di avere perso forse per sempre la sua donna non gli dava pace e così ha deciso di portare a termine il suo gesto. Una sorta di prova d’amore. Si è recato in via Volturno, in un fabbricato ancora in fase di costruzione, ha posizionato una trave tra il primo ed il secondo piano (nel vuoto dove presumibilmente sarebbero dovute essere costruite le scale), ha appeso una corda, ha preparato il cappio dove infilare la testa e si è tolto la vita Continua a leggere

Alife(Ce)-( a cura del prof. Giacomo Venditti)Durante una trasmissione televisiva Berlusconi alla domanda di una giovane sul lavoro precario, nello stesso giorno in cui un operaio precario di 39 a Torino si suicidava perché licenziato dopo 4 mesi, rispondeva con una battuta suggerendo alla  precaria di sposare suo figlio per uscire dalla condizione di difficoltà. Tutto ciò ha provocato un’ondata di indignazione. Lascia però esterrefatti la linea difensiva adottata dal Pdl, secondo cui quella di Berlusconi ‘era solo una battuta’. Dunque sarebbe normale, secondo un partito che vuole  governare, scherzare pubblicamente sulla condizione materiale di chi non arriva alla fine del mese ed è impossibilitato a progettare un futuro. Continua a leggere

 “Donna in te é racchiuso il vero e unico senso dell’esistenza. Tu puoi dare vita ad un altro essere e sei capace di dare la tua per chi ami…Senza te il mondo non avrebbe senso”

Alife(Ce) L’ 8 Marzo Festa della Donna, trascorrila insieme al “Tabù Music Pub Pizzeria” di Gianni Carlone in via provinciale per Alife-Piedimonte(Ce). Con un ricco Buffet e all’insegna di Musica con Karaoke, Spettacolo Strip, Disco Dance & c. Ingresso solo donne Euro 18,00. Dalle ore 23,00 l’ingresso é aperto per tutti a Euro 5,00. Per info: 3890823089 Continua a leggere

Caserta - ( di Nunzio De Pinto) Nell’ambito della manifestazione di presentazione  dell’Agenda della Pace 2008, che si é svolta a Caserta alcuni giorni orsono presso la scuola media statale “A.Ruggiero”, di cui è dirigente scolastica la dottoressa Adele Vairo, é stata invitata anche l’artista e testimonial per la Pace, Agnese Ginocchio. Quest’ultima, molto applaudita, ha presentato il video della sua canzone sul tema della Pace e Diritti Umani dedicato al 60° anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani che ricorre proprio quest’anno. Il video della canzone è stato accompagnato da una breve testimonianza da parte dell’artista per la Pace ed é stato seguito con molta attenzione dagli alunni della scuola, i quali, dietro invito della stessa autrice, hanno partecipato al canto. (altro…)

 Neanche l’ Alto casertano si salva. Anche Ad Alife e a Piedimonte Matese discariche abusive (Foto: reportage di denuncia in merito a grave situazione di degrado e di rifiuti in Piedimonte Matese.  A cura di Andrea Pioltini fotoreporter. Cliccare sulla foto per visualizzare l’intero reportage ) .Un plauso alla giornalista autrice dell’articolo

Campania- (di Lilly Viccaro) L’affaire dell’emergenza rifiuti in Campania sembra aver fatto aprire gli occhi a chi per decenni li ha avuti chiusi sulla pericolosità dei rifiuti, soprattutto quelli illegali, scaricati in mille posti sempre uguali e diversi, disseminati in tutta la regione. A partire dalla natura incontaminata dell’Alto Casertano fino alle coste della provincia di Salerno, passando per l’hinterland napoletano e l’entroterra sannita. La mappa delle discariche abusive non è ancora definitiva, anche se quelle scoperte fino ad ora non sono poche. Continua a leggere

Alife(Ce) – ( di Giacomo Venditti) Sabato 16 Febbraio 2008, alle ore 15,30 nella biblioteca della Città di Alife si è svolta un’ interessante riunione a cui hanno partecipato persone che si riconoscono nella Sinistra. L’incontro ha visto insieme numerosi giovani appartenenti a Rifondazione Comunista con il Segretario Giuseppe Santagata che ha coordinato i lavori, il prof. Giacomo Venditti in rappresentanza del Partito dei Comunisti Italiani, Raffaele Sannulo di Sinistra Democratica, la cantautrice della Pace Agnese Ginocchio, Sistantonio Amato per il meetup group di Beppe Grillo ed altri che si riconoscono nelle idee di una Sinistra plurale che porti avanti le idee della pace, della solidarietà, dell’ambiente, del lavoro e dei giovani. Continua a leggere

Alife(Ce)-Continua il successo  della Jam Session con enorme affluenza di pubblico dall’intero territorio dell’ Alto Casertano Matesino & dintorni. L’evento promosso dalla- Big Music Event che si é svolto il 13 Febbraio ‘08 presso il locale Tabù (pub-pizzeria) Alife di Gianni Carlone (nella foto al centro con gli artisti musicisti: Raffaele Sasso, Angelo Vitaletti, Giovanni Diana, Domenico Masi, Agnese Ginocchio e ancora il dipendente del locale Andrea Bouaiu e Masi Giuseppe. FotoNotizia della serata. Cliccare su questa scritta per visualizzare le altre foto), tra l’altro anche promotore della Jam Session, in sinergia con Vitaletti Angelo organizzatore e ideatore,  e Sasso Raffaele collaboratore e moderatore, intendeva raggiungere l’obiettivo di raggruppare tutti i musicisti di Alife e comuni limitrofi, affinché il muro della competitività tra i musicisti potesse essere varcato attraverso lo strumento della musica stessa. La musica è, infatti, “lo stare insieme“, la gioia, lo scambio di idee, la cultura, l’ascolto…ma non solo…  Musica é anche impegno per la Pace, per i diritti civili e ambientali. Ce lo ha ricordato una testimonial presente fra gli artisti, che su invito dell’organizzatore Angelo Vitaletti é stata presente come ospite alla serata dedicata alla Jam Session Continua a leggere

Alife(Ce)- Venerdi 8 Febbraio Grande Evento Musicale al “Tabù Music Pub Pizzeria” di Gianni Carlone, sito in via provinciale per Piedimonte. Il Grande Blues con la band casertana:  “BLUEMAFFIA”. Special Guest: “Rocco Di Maiolo” ed il suo Sax. Per info: 3890823089- 3294726939.(Cliccare su locandina per ingrandire immagine)

Di seguito riportiamo alcune notizie tratte dalla biografia dell’Artista napoletano “Rocco di Maiolo”.  Rocco Di Maiolo nasce a Pomigliano D’Arco (Na), il 3 Dicembre del 1979. All’età di otto anni, quando in televisione riscuoteva molto successo il programma di Renzo Arbore “Indietro Tutta”, conquistato dal suono del clarinetto, decide di imparare a suonarlo; ma appena un anno dopo ad attrarlo è il suono vibrante e potente del saxofono Continua a leggere

Alife (Ce)- E’ dededuta a seguito di un sinistro stradale avvenuto ieri, il signor Virgilio Rao, era nato ad Alife il 23 giugno del 1950 ed era residente in via Mura Romane. L’uomo è stato trasportato, dopo lo schianto avvenuto insieme alla moglie Hanna Pikula, originaria dell’Ucraina lo scorso sabato poco prima di mezzogiorno lungo la strada interna che da Piedimonte Matese porta ad Alife, dall’ambulanza locale, all’ospedale civile di Piedimonte Matese dove è stato operato d’urgenza e ricoverato successivamente nel reparto di rianimazione dello stesso nosocomio in prognosi riservata. Ma il poveretto non ce l’ha fatta, è morto oggi per le gravi ferite riportate nel nosocomio matesino, per un arresto cardiocircolatorio irreversibile. Nulla da fare per lo sfortunato, nonostante l’impegno dei medici di turno che hanno fatto di tutto per cercare di salvargli la vita, il poveretto è deceduto alle 13.45 circa della giornata di ieri. Un brutto colpo perla famiglia che invece avevano sperato fino alla fine che il poveretto si salvasse e riuscisse a tornare a casa. Continua a leggere

Sta per scoppiare la bufera. Dopo la questione ADSL anche quella delle poste i cui servizi mal funzionanti stanno procurando non pochi disagi a danno della società civile E chi a pagarne le spese sono sempre loro i poveri cittadini. Stanchi di subire e di subire, ci fa piacere però constatare che qualcuno comincia a prendere la penna e a farsi sentire. La nostra é proprio la terra della “Vergogna”, altro che centro storico e turismo…Ma fateci il piacere.

Riceviamo e pubblichiamo: «Polemiche senza fine per i ritardi postali: Siamo la città dei senza… La prima ad ammonire é stata Agnese Ginocchio, la testimonial ed artista per la Pace nativa proprio di questa terra, stranota per il suo impegno civile. Già tempo fa aveva senza mezzi termini accusato i servizi adsl per la mancanza della linea nell’intero territorio, senza il qual servizio si vive nella completa segregazione ed isolamento da tutto e tutti. Pare che a forza di lamentele e a seguito della sua lettera inviata al presidente della Comunità montana del Matese dott. Marco Fusco, dopo qualche giorno la linea adsl tornò miracolosamente a posto( grazie anche però al provvido intervento di Andrea P.). Il comportamento assunto da Ginocchio prova ancora una volta che diventa necessario non starsene fermi, ribadire i propri diritti e farsi ascoltare con insistenza. Ma terminato il problema con l’Adsl ne inizia subito un altro ( povera Italia e povera Alife): quello con i ritardi postali e addirittura la posta non recapitata. Continua a leggere

Alife(Ce)- Una folla trabocchevole e commossa si è ritrovata sabato pomeriggio nel duomo di Alife per dare l’ultimo saluto a Pietro Antonio D’Ascoli (nella foto sotto a dx) , il sedicenne scomparso la settimana scorsa, pare per i postumi di un bacio. “Sarà uno stuolo di angeli a riceverti nel Paradiso al fianco del Padre!” ha assicurato con commozione don Pasquale Rubino durante l’omelia, nel corso del rito funebre officiato davanti a una folla incredibile, accorsa da ogni dove per dare l’ultimo saluto a Pietro D’Ascoli, scomparso sabato 19 gennaio, a sedici anni, per una forma di mononucleosi, volgarmente detta “malattia del bacio” provocata dal virus di Epstein Barr o Ebv. Per tale disgrazia undici medici sono sotto accusa da parte della Procura della Repubblica di Napoli, competente per territorio, in quanto la morte di Pietro è avvenuta presso il II Policlinico di Napoli. Ma qualunque sia l’esito dell’inchiesta, nessuno potrà ridare il diletto figlio a due genitori letteralmente distrutti dal dolore, Donatella e Salvatore, commerciante di autoveicoli a Piedimonte Matese, molto conosciuto e apprezzato. La messa è stata concelebrata da don Pasquale Rubino insieme don Domenico La Cerra e don Emilio Salvatore, alla presenza di tutto il corpo docenti del Liceo Scientifico G. Galilei di Piedimonte Matese e di tutta la la classe terza “E”, frequentata da Pietro. Molti studenti non hanno notato la presenza del preside Pasquale Izzo, mentre erano presenti i vertici dell’Amministrazione comunale, sindaco Vitelli in testa, e i rappresentanti di altri Comuni limitrofi. Continua a leggere

Alife(Caserta)- L’intero territorio dell’alto casertano matesino e Alife, la cittadina natale del giovane liceale deceduto senza meritevole giustificazione al secondo policlinico di Napoli, presso la cui struttura universitaria ospedaliera era stato ricoverato in seguito ad un infezione contratta per via orale ed estesasi alle vie respiratorie nel giro di pochissime ore procurandogli morte fatale, in questi giorni vive momenti di sgomento perchè ancora una volta ha portato via un fiore reciso nella floridità dei suoi anni migliori. Anche Agnese Ginocchio, l’artista e testimonial referente del Movimento per la Pace (premio Borsellino), originaria della nostra comunità matesina, per il cui impegno é sempre onnipresente e vicina alle vicissitudini della vita partendo dalla sua realtà territoriale, inviando questa nota alle redazioni intende esprimere il proprio cordoglio e vicinanza alla famiglia del giovane Pietro D’Ascoli (nella foto a dx) colpita da un lutto che non ha giustificazioni e nel contempo lancia un duro monito di condanna ai responsabili di questo crimine. “La morte di un giovane é un duro colpo per tutti- riferisce la testimonial per la Pace- ancora una volta viene colpito il cuore della comunità, ovvero il futuro dell’uomo, già così precario ed insicuro. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 189 follower