Alvignano(Ce) – Ha riscosso notevoli apprezzamenti e consensi l’evento svoltosi ad Alvignano, con una grande presenza di pubblico in occasione dell’evento “Ballando sotto le stelle” esibizione di ballo andato in scena domenica in Piazza Giovanni Greco. Evento che rientra nel programma denominato Estate “Alvignanese 2010” programmato dalle Associazioni Alvignanesi in collaborazione con tutta l’Amministrazione Comunale messo in essere per rendere l’estete più piacevole. Continua a leggere

Alvignano(Ce)- Storie di famiglie in crisi: Un operaio di 43 anni, residente ad Alvignano, ha tentato di uccidere la moglie, compiendo il folle gesto davanti ai loro due figli di 2 e 5 anni. La donna, una quarantenne del luogo, è stata colpita con calci e pugni dal marito, che infine le ha inferto alcune coltellate. La donna, gridando, è riuscita a attirare l’attenzione dei vicini, che hanno chiamato la polizia. L’uomo, di origine portoghese, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)-(di Pietro Rossi) Il nuovo Progetto di “Innovazione Recapito Postale” dell’Ente Poste Italiane sta destando negli amministratori e nei cittadini dell’alto casertano forti preoccupazioni e perplessità per via della soppressione di ben 41 recapiti postali nella provincia di Caserta. Il Progetto prevede la soppressione nella zona dell’alto casertano di: Ailano, Alvignano, Baia Latina, Castel Campagnano, Castello Matese, Ciorlano, Fontegreca, Gallo Matese, Prata Sannita, Raviscanina, S.Gregorio Matese, San Potito Sannitico e Valle Agricola con conseguenti disservizi e disagi per le popolazioni dell’entroterra del Matese. Per capire e comprendere il progetto di riordino occorre confrontare il ” vecchio ” ed il ” nuovo ” modello organizzativo. La fonte del vecchio modello organizzativo è rappresentata dal Codice e dal Regolamento Postale ( che erano leggi dello stato ) che delegavano le prestazioni “universali “, compresa la distribuzione della corrispondenza e pacchi non recapitati, agli uffici postali dei comuni e quartieri dei capoluoghi (quelli in cui l’utente si reca per le raccomandate, i pacchi, i conti correnti ecc.). La fonte del nuovo modello organizzativo, invece, è rappresenta ta dalle Condizioni di Servizio ( regole stabilite nel 2001 dalla società con il controllo del Ministro onorevole Salvatore Cardinale ) le quali dispongono che il servizio universale, compresa la distribuzione della corrispondenza non recapitata, sarà garantito dagli ” uffici di distribuzione “. In questo modo è stato stravolto il ” concetto di servizio universale ” sconvolgendone l’ ” attuazione Continua a leggere

 Piedimonte Matese(Ce)- Maxi truffa all’Inps ideata da un funzionario ‘creativo’, grazie alla quale è stato sottratto alle casse dell’ istituto previdenziale di Piedimonte Matese quasi un milione di euro. Assegni familiari a persone celibi e senza figli, indennita’ indebitamente percepite ”in massa” da interi gruppi familiari (madre, padre, figli, fratelli e altri parenti di gruppi), liquidazioni a favore di soggetti inesistenti. Sono alcuni degli episodi emersi nel corso di un’indagine della Gdf di Caserta, che ha denunciato 70 persone alla procura di Santa Maria Capua Vetere in provincia di Caserta, responsabili di una truffa ai danni dell’Inps presso la sede di Piedimonte Matese per quasi un milione di euro, perpetrata attraverso la produzione e l’utilizzo di falsa documentazione amministrativa in materia di lavoro, per il riconoscimento delle diverse indennità previste nel settore, quali la disoccupazione ridotta, le prestazioni agricole, gli assegni al nucleo familiare Continua a leggere

ALVIGNANO(Ce)- (di Nunzio De Pinto) Vedere degli studenti di scuola media che ricostruiscono la storia del loro paese grazie ad un lavoro di ricerca che è durato dodici mesi non è da tutti i giorni. Questi studenti, che vanno tutti elogiati, dal primo all’ultimo, sono gli studenti della scuola media “D. Santamaria”, di cui è dirigente scolastico la professoressa Anna Antonia RICCIO. Gli studenti sono riusciti a ricostruire la storia di Alvignano, martoriato dai nazisti nell’ultimo conflitto mondiale, e non solo Continua a leggere

Il giardiniere è stato ritrovato ieri nelle acque del Volturno. Oggi a Faicchio una troupe della trasmissione di Rai3 ‘Chi l’ha visto?’

Alvignano(Ce)- Sarà Fernando Panarese ad eseguire – presso l’ospedale Rummo di Benevento – l’autopsia sul corpo di Biagio Di Meo, il 38enne giardiniere di Faicchio scomparso lo scorso 7 aprile e ritrovato ieri morto: come abbiamo già riportato il cadavere è stato rinvenuto nelle acque del fiume Volturno, esattamente nel territorio di Alvignano, in provincia di Caserta, avvistato da un agente della Polstrada in servizio a Caianello che, libero dal lavoro, stava pescando lungo le rive del fiume. Ritrovato l’uomo, purtroppo privo di vita, sono scattate ora le indagini – affidate alla squadra Mobile della Questura di Benevento e al Commissariato di Telese Continua a leggere

Alvignano(Ce)- Buon fraseggio, buona musicalità, timbro scuro e denso: sono queste le caratteristiche vincenti del baritono di Alvignano Francesco Landolfi (nella foto), che lo scorso 27 aprile nell’ex Aurum di Pescara si è aggiudicato il primo posto del Concorso internazionale di canto “Sviluppo Lirica Italia Città di Pescara” organizzato dall’Accademia d’Arte Lirica P.Q.I. (Professionisti Qualificati Insieme) presieduta da Emilia De Cesari. Nella splendida cornice abruzzese il giovane talento dell’Alto Casertano si è imposto per la sua intensa interpretazione dell’aria di Rodrigo “Per me giunto…io morrò” dal “Don Carlo” di Giuseppe Verdi, emergendo tra oltre 50 giovani cantanti provenienti da vari paesi del mondo. A decretarlo una prestigiosa giuria composta, oltre che dalla presidente Emilia De Cesaris, da eminenti esponenti del mondo della musica: i Maestri Bruno Rigacci, Aldo Sisillo, Vito Lo Re, Nicola Iannelli, Isabella Crisante, Nicolas Giusti, Domenico Virgili e Silverio Di Monaco Continua a leggere

ALVIGNANO(Ce)- “Alimentazione come stile di vita” questo l’interessante tema della conversazione che il dr. Claudio Briganti svolgerà nella conviviale con signore del Rotary Club Alto Casertano Piedimonte Matese. L’incontro ci sarà questa sera 31 gennaio alle ore 20, 30 presso gli accoglienti locali della Maison de Campagne di Alvignano. Il dr. Briganti è il presidente della Federazione Nazionale Medici Sportivi di Caserta. A presentare l’ospite ai numerosi soci presenti il presidente del Rotary Club dr. Raffaele Di Robbio che, nel corso del suo breve intervento, illustrerà anche le iniziative da mettere in campo dal Rotary Club Alto Casertano Piedimonte Matese nella seconda parte dell’anno sociale in corso. Continua a leggere

Alvignano(Ce)- Il Comune di Alvignano,  promuove dal 27 Dicembre 2007 al 6 Gennaio 2008 importante Evento: “Natale in Festa”

 (Cliccare sopra locandina a sx per ingrandire immagine reale e visualizzare intero programma) in piazza Giovanni Greco. Ancora una volta, la provincia di  Caserta, da sempre luogo di sagre ed incontri eno-gastronomici, si trasformerà in capitale del divertimento. Dopo Agosto con gusto e la Festa del vino Novello, infatti, gli organizzatori fremono per un altro appuntamen-to: grande festa di Natale dal 27 dicembre al 6 gennaio, nella centralissima piazza Giovanni Greco.  L’evento denominato Natale in Festa organizzato dal Comune di Alvignano e dall’assessore Turismo e Spettacolo Giuseppe Morelli, in collaborazione con la Pro Loco Alvignanese, R.A.T.A. Rinascita Antiche Tradizioni Alvignanesi si svolgerà in una moderna tendostruttura che accoglierà bambini e adulti che vogliono abbandondonarsi alle gioie del Natale. Continua a leggere

ALVIGNANO(Ce). Emozionato, determinato, soddisfatto dell’ennesimo riconoscimento: appare così il baritono di Alvignano (Caserta) Francesco Landolfi reduce dalla trasferta in Puglia per il Concorso Internazionale di canto lirico “Tommaso Traetta“. Nella suggestiva cornice del teatro di Bitonto (Bari) lo scorso 20 ottobre il giovane artista, esibendosi in “Eri tu” dal verdiano “Un ballo in maschera”, ha incantato la giuria (tra gli esperti anche Michele Mirabella, direttore artistico del Teatro Comunale Tommaso Traetta di Bitonto) conquistando il primo premio e il consenso del pubblico. “Arrivare in finale in un concorso così prestigioso e con una giuria d’eccezione è stata già una vittoria – ha detto l’artista – ritirare poi il primo premio mi riempie ancora più di gioia e di emozioni indescrivibili”. Altro traguardo per il giovane cantante di Terra di Lavoro che va ad aggiungersi ai tantissimi riconoscimenti collezionati durante l’estate e ai più recenti raccolti a Ripatransore (Ascoli Piceno) e Alcamo (Trapani) Continua a leggere

La redazione del portale provinciale: “Alto Casertano- Matesino & dintorni“, esprime le più vive congratulazioni e i più vivi auguri all’artista baritenore: “Francesco Landolfi originario della nostra terra dell’Alto casertano-matesino, per l’ennesimo successo ottenuto e per essere arrivato primo al concorso internazionale di canto lirico a Bitonto(Bari)

Alvignano(Ce)- Bitonto(Bari), 1° premio (4mila euro) diviso a metà per la seconda edizione del Concorso internazionale di canto lirico “Tommaso Traetta“, che ha vissuto la serata finale di sabato 20 Ottobre nella suggestiva cornice dell’omonimo teatro a Bitonto(Bari) Continua a leggere

ALVIGNANO(Ce) – Si é svolta la Giornata della memoria ed é stata ricordata la figura carismatica e coraggiosa di Don Biagio Mugione, l’arciprete della Chiesa di San Sebastiano barbaramente trucidato il 18 ottobre 1943 dalle truppe tedesche a soli 28 anni. In occasione del 64simo anniversario della sua uccisione é stata celebrata la Giornata della Memoria presso la Scuola Media Statale “Dario Santamaria“. L’iniziativa, fortemente voluta dal sindaco Angelo Di Costanzo, in sinergia con la Dirigente Scolastica Anna Antonia Riccio e con lo storico Mauro Nemesio Rossi, nipote dell’arciprete , ha visto la proiezione di filmati, l’esposizione di foto e documenti inediti e Continua a leggere

Alvignano (Ce)- Il primo birrificio dell’alto casertano aprirà il prossimo autunno ad Alvignano ai piedi del Matese. Proporrà birre non filtrate e non pastorizzate prodotte con passione e dedizione da un team di amici che vogliono realizzare un’idea che da tempo era un sogno e che adesso diverrà realtà. Il birraio Mario Cipriano (al centro della foto, con i suoi collaboratori. Cliccare sopra per ingrandire) e i suoi collaboratori Lucio e Continua aleggere