Alife(Ce)- Se la data del 15 maggio annunciata dal ministro Maroni venisse formalizzata, 45 giorni prima della data delle elezioni il prefetto di Caserta dovrebbe convocare i comizi elettorali. Ossia, attraverso l’affissione di pubblici manifesti, logicamente nei 29 Comuni in cui si rinnoveranno le amministrazioni, il prefetto ufficializza la data delle elezioni e tutti gli adempimenti da espletare. Li dovrebbe convocare entro il 31 marzo, cioè fra 43 giorni. Insomma, fino ad ora tanto movimento per la competizione elettorale amministrativa primaverile, ma non c’è ancora ufficialità di niente. Sorge il sospetto che si stia aspettando l’evoluzione della situazione politica e governativa. Se avesse un certo sviluppo si potrebbe andare ad election-day, cioè l’accorpamento delle elezioni Continua a leggere

Alife(Ce)- Dopo la prematura scomparsa del compianto Sindaco dott. Fernando Iannelli, la cittadina sarà chiamata nuovamente alle urne nei prossimi mesi compresi tra Marzo o Maggio  dell’ anno 2011. Ma intanto in città si cominciano già a vociferare  i prossimi nomi papabili che si contenderanno la poltrona di primo cittadino all’ufficio comunale dell’antica città romana.  Come per le ultime amministrative anche questa volta saranno tre le liste che scenderanno in campo. Una rappresentata dal notissimo dentista Giuseppe detto “ Peppino” Avecone,(nella foto 1 a sx) che si é candidato alle ultime provinciali nella lista civica con Zinzi Presidente, riscuotendo un grandissimo successo nonostante fosse la sua prima esperienza in campo politico,  risultando il primo dei non eletti. Il dott. Avecone é inoltre imparentato con il presidente della provincia Domenico Zinzi, per via del fratello  “Alessandro Avecone” , (anche lui dentista) convolato a nozze  lo scorso Luglio proprio Continua a leggere

 Le foto quì pubblicate sono per gentile concessione dell’ Ambasciatrice della Pace Agnese Ginocchio presente alla cerimonia religiosa. (Copyright, per l’uso citare la fonte)

Pratella(Ce)- Grande partecipazione e commozione alla Cerimonia di inaugurazione del Busto dedicato al compianto don Giuseppe(Geppino) Ferrazzano, parroco di Pratella, originario e nativo di Alife. Domenica 31 Maggio a conclusione del mese mariano, alle ore 20:00 in piazza Palombiscio della frazione di Roccavecchia in Pratella, a termine della celebrazione eucaristica tenutasi nella Chiesa della S. Famiglia e celebrata dall’attuale parroco don Gregorio Urregu, si é svolta la Cerimonia di inaugurazione del Busto a grandezza naturale dedicato alla memoria del compianto don Giuseppe (Geppino)Ferrazzano, parroco di Pratella. L’evento é stato patrocinato dal comune di Pratella retto dal Sindaco Emilio don geppino ferrazzano inaugurazione busto1Sion. Il Busto bronzeo scoplito da un artista (prof. Isernia) di origine pugliese che ha parenti nella zona di Pratella, é stato realizzato grazie alle offerte raccolte dai cittadidon geppino ferrazzano inaugurazione busto2ni e dell’ amministrazione comunale. Al solenne evento ha presieduto il Vescovo uscente della diocesi Alife -Caiazzo mons. Pietro Farina, che dopo il saluto ed il ricordo alla memoria di Don Geppino (seguito a quello del Sindaco Emilio Sion) é stato incaricato di benedire il busto dedicato a d. Geppino. Inoltre sono stati presenti i familiari e parenti di don Geppino: il fratello Augusto ed Angelo Ferrazzano (con famiglie e figli), consigliere uscente del comune di Alife Continua a leggere

Pratella(Ce)- Domenica 31 Maggio a conclusione del mese mariano, alle ore 20:00 in piazza Palombiscio della frazione di Roccavecchia in Pratella, a termine della celebrazione eucaristica che si terrà nella Chiesa della S. Famiglia(con inizio alle ore 18:00) si svolgerà la Cerimonia di inaugurazione del Busto a grandezza naturale dedicato alla memoria del compianto don Giuseppe (Geppino)Ferrazzano, parroco di Pratella, originario e nativo di Alife. L’evento é stato patrocinato dal comune di Pratella retto dal Sindaco Emilio Sion. Il Busto é stato realizzato grazie alle offerte raccolte dai cittadini e dell’ amministrazione comunale. Al solenne evento sarà presente il Vescovo uscente della diocesi Alife -Caiazzo mons. Pietro Farina, incaricato a benedire il busto, la famiglia ed i parenti tutti di don Geppino con il fratello Angelo Ferrazzano, consigliere uscente del comune di Alife, Continua a leggere

Alife(Ce)- (di Xander ) Eccoci qui a quasi 45 giorni dalle  elezioni e 15 dalla presentazione delle liste e ancora dai grandi  partiti non trapela nulla, tutto si svolge nel silenzio più assoluto,  solo la sinistra pare aver ufficializzato il candidato sindaco e  qualche membro… a destra la figura di Fernando Iannelli è sempre  tentennante, per via della sua professione (mutualista) e del suo  carattere. Infatti una piccola parte vorrebbe cambiare il suo nominativo in questi giorni. Perchè comunque, si sta creando un gioco  politico molto sottile; infatti secondo molti cittadini, il sindaco  uscente Vitelli avrebbe designato il nome di Iannelli, per il semplice motivo che tra loro c’è un accordo, che prevede la candidatura di Iannelli, come comparsa, infatti Iannelli continuerebbe a fare il medico mentre Vitelli, si assicura altri 5 anni di ammnistrazione in quanto verrà nominato vice sindaco(tutto questo solo in caso di vittoria). Nella lista fanno parte tutti gli amministratori uscenti ed inoltre quella parte contraria composta da Guarnieri, Angelillo, Amato, Ferrazzano,  Santagata i quali vorrebbero cambiare il candidato con Lucio Di Franco o Antonio Amato. Entrambi ben visti dalla cittadinanza sempre disponibili. Il problema é che a destra di riunioni non se ne fanno tante, infatti per paura  che Iannelli salti, loro convocano le persone una alla volta. Tra le new entry in lista trapelano i nomi di Maddalena Di Muccio, Luca Sasso,  Leandro Sannulo, un Di Franco, un membro della famiglia Avecone…. Negli ultimi giorni è nata anche la terza lista capeggiata da Daniele  Cirioli, di cui non si conosconono i membri. Continua a leggere

Alife(Ce)- (da Xander) In questi giorni,  la sciagura che ha colpito l’ Abruzzo ci ha colpiti nel cuore, io sono  vicino a tutte le famiglie che hanno perso qualche persona cara, faccio  un augurio a quelle persone che sono ancora tra noi di guarire… Nei prossimi giorni cercherò di andare in Abruzzo, proprio per dare il  mio contributo… poi cercherò di scrivere anche un piccolo racconto  sull’esperienza che vivrò da vicino…  Detto ciò la vita nelle  altre zone continua. Infatti ad Alife ci sono novità politiche, le  riunioni segrete come prassi che sia continuano da ambi i partiti… con queste arrivano anche i litigi e le divisioni, infatti nel Pd nella serata di sabato è arrivata la divisione tra i membri sulla candidatura a sindaco di Alfonso Santagata, dove è stato deciso di rinviare la manifestazione del 5 aprile per ufficializzare il candidato sindaco che sarebbe dovuto essere appunto Santagata. Pronto già da tempo a scendere in campo c’è proprio Gianni Zeppetelli, leader della corrente contro Santangata, insime all’ UDC e ai  giovani di Nicky Vendola. Però a Zeppetelli non si escludono altri  nominativi come ad esempio il leader dell’ Udc Eugenio Petruzziello… Dopo questa divisione, la famiglia Cappello, pare sia ritornata sui  passi di un tempo, ovvero rientrando nel partito di centro, capeggiato da De Mita. Infatti  Angelo Ferrazzano rappresentante di De Mita, sta lavorando per la Terza lista, che dovrebbe in questa maniera contenere un membro dei Cappello e alcuni suoi seguaci tra cui Mennicillo e Del Giudice, e  nuovi facce tra cui i nomi di Stefano Italiano, Angelo Giammatteo, e  Antonio Amato che sarebbe il candidato a sindaco per questa terza lista(cosa che non ancora certa, poichè molto legato al pdl, ma che è  scontento dell’organizzazione locale). A questi si è avvicinato anche  Enzo Di Franco, che ormai è lontano dal Pd… quindi questa Terza lista  rappresenterebbe la novità dove c’è un miscuglio di destra sinistra e  centro, che vede facce nuove unite a nuovi volti… Continua a leggere

Alife(Ce)- (da red. cultura Alife) Lunedi 30 Marzo  presso il Duomo-Cattedrale di Alife si celebrerà alle ore 19,00 una S. Messa in memoria del terzo anniversario della scomparsa di don Geppino Ferrazzano, parroco di Pratella, ma nativo di Alife. Don Geppino (Giuseppe ) Ferrazzano fratello dell’ assessore comunale in carica Angelo Ferrazzano, come si dicev,a é stato parroco della comunità di Pratella fino al 2004. Ordinato sacerdote nel 1966, fino al 1968  fu Rettore del Seminario Diocesano, poi parroco fino al 2004. Domenica 29 Marzo anche nella sua comunità di Pratella presso la chiesa parrocchiale di S. Nicola di Bari, é stata celebrata  una S. Messa di suffragio. Impossibile dimenticare la memoria di un grande uomo e Sacerdote di Dio, sempre a servizio del prossimo sofferente, verso il quale ha avuto parole di conforto e di sollievo. Uno sviscerato amore per la Madre Celeste e per Cristo crocifisso, l’obbedienza ai superiori e alla madre chiesa, l’umiltà che lo ha contraddistinto fra i tanti, la sua enorme semplicità, questi i cardini che hanno caratterizzato la sua breve intensa  vita, vissuta però intensamente  fin negli ultimi anni della sua malattia che si é sempre più conformata all’immagine del crocifisso. Don Geppino resta e resterà sempre indimenticabile  nella mente di quanti hanno cercato aiuto e sostegno nella sua persona. Ora da lassù Lo invochiamo con fiducia Continua a leggere