Caserta – (Di Anna Giordano) – Uno straordinario appuntamento con la poesia venerdì 21 gennaio 2011, alle ore 17,00, presso la Libreria Guida di Caserta. Giorgio Agnisola, Vanna Corvese e Anna Giordano parleranno di Maria Squeglia in occasione della recente pubblicazione di una nuova sua raccolta di poesie, “La barca di piume”, Genesi editrice, Torino. Le letture dei testi saranno a cura di Salvatore Esposito. Maria Squeglia è nata ad Opatja (Croazia) da genitori italiani e vive da moltissimi anni a Caserta. Le sue opere in versi e in prosa sono presenti in numerose antologie e letterature del secondo Novecento. “La sua nuova raccolta di poesie, scrive di lei Giorgio Barberi Squarotti, è tutta significativa e mirabile per gioia , eleganza, fervore di vita e d’amore: fissa felicemente momenti del tempo che si fanno emblemi di bellezza e di verità”.   E’ pure pittrice finissima con un curriculum Continua a leggere

Un’ iniziativa degli Amici del Liceo Scientifico “A. Diaz” nel trentennale del terremoto e della strage di Ustica

Caserta – Un’iniziativa inedita quella che l’ALIS -Associazione Amici del Liceo Scientifico “A. Diaz” ha organizzato per ricordare i trenta anni del terremoto in Irpinia, 23 novembre 1980, da poco preceduto da un altro immane disastro, la strage di Ustica del 27 giugno 1980. Se ne parlerà nell’Aula Magna del Liceo, ripercorrendo le pagine di NOVEMBRE, un poemetto epico di Domenico Cipriano, di recente pubblicato nella rivista della Yale University di New York, in Italian Poetry Review e nella prestigiosa collana Inaudita, edizione Transeuropa. Il libro è accompagnato da un Cd ispirato alla strage di Ustica. “Si tratta di un’inedita iniziativa editoriale che affianca poesia e musica come strumenti omogenei e interattivi del sentire umano”, spiega il presidente dell’ALIS Antonio Malorni. “Infatti, così continua, la presentazione del libro vuole incentivare la speranza che, malgrado il potere, il danaro e la sopraffazione dei potenti abbiano determinato che la nostra società soccomba vittima del proprio malessere, c’è una parte di popolazione sana che crede nel recupero delle dimensione umana, materiale e spirituale. Dalle macerie del terremoto e dalla strage dei sentimenti può nascere la speranza”. A parlare con l’autore saranno, insieme al prof. Malorni, il dirigente del Liceo Alfonso Saponara e Anna Giordano, per molti anni docente dell’ Istituto.  Un libro di grande spessore e originalità anche per la sua architettura. Infatti, sono 23 poesie come la data del sisma, tutte composte da stanze di 7 versi con un prologo di 34 come le 7,34, l’ora serale del cataclisma, con titolo e introduzione di 11 versi, che è il numero corrispondente al mese di novembre. Presentazione del prof. Antonio La Penna. Al libro si accompagnerà un lavoro musicale con un CD di Pippo Pollina dal titolo “Ultimo Volo – orazione civile su Ustica”, realizzato per ricordare quell’immane tragedia con lo sguardo inedito dell’unico personaggio in possesso della verità: il DC9 ITAVIA, che si inabissò tra le isole di Ustica e Ponza. Un’opera Continua a leggere

Caserta- Vi informo che il prossimo 23 novembre, giorno del trentesimo anniversario del terremoto, nell’ambito del programma 2010-2011, sarà presentato nell’Aula Magna del Liceo Scientifico in via Ceccano il libro di Domenico Cipriamo “NOVEMBRE”, un breve ma intenso poema ispirato al terremoto del 23 novembre 1980 (trentennale). Il libro è accompagnato da un CD ispirato alla strage di Ustica del 23 giugno 1980 (altro trentennale). Si tratta di una inedita iniziativa editoriale che affianca poesia e musica come strumenti omogenei e intrecciati del sentire umano alla quale l’Associazione ALIS – Associazione “Amici del Liceo Continua a leggere

Caserta – (di Salvatore Candalino) Università di Caserta e non più Seconda Università di Napoli al centro dell’incontro che l’assemblea del Coordinamento Associazioni Casertane ha avuto al Circolo Nazionale, nel corso della sua assemblea mensile, con l’on. Pasquale De Lucia, presidente dell’VIII Commissione della Regione Campania, che ha tra le sue prerogative anche i temi dello sviluppo. “Lo sviluppo di un territorio, è stato detto, passa anche attraverso l’Università, ma è necessario che il territorio senta sua questa Università”.  “Il Coordinamento in definitiva – scrive Anna Giordano, presidente del Co.As.Ca. in un nota – ha ripreso il percorso già avviato con l’on. De Lucia già nella sua precedente qualità di presidente del Consiglio provinciale di Caserta, quando, proprio su sua sollecitazione, presentò un ordine del giorno sul cambiamento del nome dell’Università, che fu approvato all’unanimità. Un Continua a leggere

Caserta – (Di Salvatore Candalino) – Iniziano sabato 30 ottobre, alle ore 10,00, le celebrazioni per il centenario della morte di Francesco De Dominicis, (1823-1910) a cura dell’Istituto Sant’Antida di Caserta. “Nella chiesa cattedrale – ci informa Anna Giordano – mons. Pietro Farina, vescovo di Caserta (vedi foto: risalente all’ anno 1956 scuola IV Elementare) , presiederà una funzione liturgica, preceduta da un breve profilo del grande donatore. Con il presidente dell’ Istituto prof. Vincenzo Farina parteciperanno le Suore di Carità di S. Giovanna Antida insieme alla superiora Suor Maria Angela, docenti, alunni e famiglie”. Continua a leggere

salvatore-vinciguerraCaserta – (Di Anna Giordano) – Si chiama”Bottega artigiana marmi Bottone“. Il proprietario è Salvatore Vinciguerra, geometra marmista, ma lo chiamano Bottone. Una vita di ininterrotto lavoro, tra un secolo e l’altro.  Salvatore Vinciguerra è nato il 20 aprile 1932, nella stessa strada della sua bottega, via San Carlo a Caserta. A festeggiare il compleanno la sua bella famiglia: la moglie signora Lucia, i figli Stella, Luigi e Giuseppe, le nuore, il genero e i nipoti. Qualcuno crede che sia andato in pensione, ma non è così, anzi ha inventato un’arte nell’arte, perché da qualche tempo crea e produce incredibili sculture su sottilissime lavagnette. Pezzi unici e rari. “Non ne esistono eguali in campo nazionale”. Lo dice con semplicità, ma anche con orgoglio. Sculture finissime, come merletti, con soggetti sacri e profani. Continua a leggere

CASERTA – (di Salvatore Candalino)  “Un altare per don Bosco” è il titolo del saggio di don Nicola Nannola che fa da incipit al volume pubblicato a cura della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro nella collana dell’Archivio Storico, vol. XXI, anni 2003-2007. La pubblicazione, a lui dedicata, è stata presentata nell’anniversario della morte, avvenuta il 21 ottobre 2007. Nella sala don Rua dell’Istituto Salesiano, alla presenza di un pubblico di amici ed estimatori di don Nannola, sono state rievocate la vita e l’impegno del sacerdote e dello studioso, che ha dedicato i lunghi e intensi ultimi anni della sua vita all’archivio e alla biblioteca della Comunità. Ma ognuno dei presenti lo ha anche ricostruito con il cuore e con la grazia di averne sperimentato l’amicizia e la grande umanità. “A Caserta – scrive Anna Giordano una nota – non c’è chi non abbia avuto un incontro con questa straordinaria figura di sacerdote. Tra questi lo stesso direttore della Casa Salesiana, don Eugenio Fizzotti, che nei suoi primi anni di vita religiosa e anche in seguito ha avuto da don Nannola insegnamenti preziosi che ha voluto ricordare e che ha sollecitato anche gli altri a ricordare”. Continua a leggere

CASERTA – (Da Anna Giordano) Lunedì in Consiglio Provinciale la legittima denominazione della nostra Università. Il Coordinamento delle Associazioni Casertane aveva sollecitato Provincia e Comune per la giusta denominazione della nostra Università. Quello di Caserta che abbia sul suo territorio una Università che non è sua ma SUN è un caso unico in Italia e forse in qualunque altra parte del mondo. La Seconda Università di Napoli è ora che cambi la sua denominazione e non si chiami più SUN, ma Università di Caserta o, se si preferisce, di Terra di Lavoro o altro, ma non certo di Napoli. Caserta ha le carte in regola, a partire dalla sua storia e cultura, per avere una Università che non si chiami con il nome di un’altra città.  Su questo problema il Coordinamento delle Associazioni Casertane ha profuso da tempo molto del suo impegno. L’appello già dallo scorso anno era stato rivolto ai parlamentari di tutte le forze politiche, al presidente della Provincia e al sindaco di Caserta. Gli incontri con i parlamentari, a partire dall’on. Rosa Suppa Continua a leggere

Caserta– Circolo Nazionale Caserta, Amici del Liceo Scientifico “ALIS” – Caserta . Nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario della fondazione del Circolo Nazionale ci sarà la presentazione del libro di Giorgia Tribuiani: “CRONACHE DEGLI ARTISTI E DEI COMMEDIANTI” . Lunedì 23 giugno 2008 – ore 18,00 Circolo Nazionale, Sala degli Specchi, piazza Dante – Caserta. Programma: Saluti Gen. Antimo Ronzo – Presidente del Circolo Nazionale. Interventi: Prof. Antonio Malorni Presidente Associazione “ALIS”, Prof. Aldo Masullo Professore Emerito Università Federico II di Napoli, Prof.ssa Anna Giordano Presidente Coordinamento Associazioni Casertane. Modera Dr.ssa Marinella Carotenuto – Giornalista Sarà presente l’Autrice Continua a leggere

Caserta– Una celebrazione corale, come è nelle tradizioni dei gruppi cattolici della nostra Diocesi. Anche quest’anno il M.E.I.C. ha preso l’iniziativa per ritrovarsi insieme intorno alla Mensa del Signore con A.I.M.C., A.M.C.I., F.U.C.I., U.C.A.I., U.C.I.I.M., U.C.F.I., U.C.S.I., A.C.I. La celebrazione, officiata dall’assistente M.E.I.C. don Elio Catarcio, si è svolta nella chiesa parrocchiale del Patrono della città San Sebastiano martire. “Non c’era posto per loro nell’albergo” Lc. 2,6, ha ricordato all’inizio dell’omelia don Elio per invitare ad una profonda riflessione sui temi del rifiuto e della casa. “Perché il figlio di Dio senza fissa dimora?”, ha chiesto. “Gli uomini non lo hanno accolto e a Betlemme non c’era posto se non in una stalla“.

Continua a leggere

Al giovane “Giovanni Prata” deceduto in un incidente stradale, dedicato il concerto dei compagni di scuola musicisti

CASERTA – Una manifestazione allo stesso tempo gioiosa e commovente quella che si è svolta al Liceo scientifico “A. Diaz” di Caserta per la premiazione degli alunni meritevoli, che hanno conseguito il massimo dei voti negli esami di maturità 2007. Gioiosa perché i protagonisti sono stati i giovani studenti, ora novelle matricole alle diverse facoltà universitarie; commovente perché solo da pochi giorni è venuto meno per un grave incidente un loro compagno di scuola, Giovanni Prata, studente del quarto anno. A ricordarlo è stato all’inizio della manifestazione il Dirigente scolastico Alfonso Saponara, che ha chiesto cinque minuti di silenzio per il giovane così tragicamente scomparso Continua a leggere

CASERTA – Domani, sabato, 13 ottobre 2007, alle ore 17,00, nell’Aula Magna del Liceo Scientifico “A. Diaz” di Caserta, si terrà la cerimonia di premiazione degli alunni meritevoli 2007, che hanno conseguito quest’anno la maturità con voti 110/110. L’iniziativa è dell’Associazione Amici del Liceo Scientifico – ALIS – , della quale è presidente il prof. Antonio Malorni ( nella foto a sx, cliccare sopra per ingrandire), ex alunno, dirigente del CNR e direttore dell’Istituto Nazionale di Scienze dell’Alimentazione. “E’ un dovuto riconoscimento agli alunni meritevoli, che il nostro liceo vanta in numero veramente cospicuo”, afferma con soddisfazione il presidente Malorni, scienziato di fama internazionale e anche appassionato cultore delle Lettere Continua a leggere

CASERTA – Quasi una Convention quella del Coordinamento delle Associazioni Casertane, puntualmente presenti al primo appuntamento del nuovo anno sociale 2007-2008 del tradizionale primo martedì del mese. Una Convention per rivendicare un diritto di cittadinanza. E’ quanto è stato all’unanimità sottolineato ancora una volta dalla presidente del Coordinamento, dal Consiglio direttivo e da tutte le associazioni coordinate presenti con i loro rappresentanti sul problema dell’Università di Caserta, che ancora è istituzionalmente Seconda Università di Napoli COntinua a leggere