Costarella-Attilio 4[1]Piedimonte Matese(Ce)- Domenica 3 Agosto, prima domenica del mese, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle 20, il Museo Civico di interesse regionale “Raffaele Marrocco” della Città di Piedimonte Matese è stato aperto gratuitamente a tutti i visitatori. Ciò in ossequio al Decreto del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) del 27 Giugno scorso, a cui la Giunta Comunale si è prontamente uniformata con propria deliberazione del 31 Luglio, subito dopo aver varato uno schema di protocollo d’intesa con l’Associazione Am’Arte, alla quale è stata affidato il funzionamento dell’importante ed utile istituzione il venerdì pomeriggio, il sabato e la domenica. Lo stesso Decreto del MIBACT, meglio noto come ‘Decreto Franceschini’, ha cancellato la gratuità per i visitatori ultrasessantacinquenni, precedentemente garantita.
Intanto, l’Associazione Am’Arte, di cui è Presidente Francesca Costantino e Presidente onorario (altro…)

cappello velokIl Soprintendente Salvatore Buonomo in visita a Piedimonte Matese Con il sindaco Vincenzo Cappello un confronto costruttivo

Piedimonte Matese(Ce)- Visita a Piedimonte Matese per il Soprintendente Salvatore Buonomo, dallo scorso 5 maggio alla guida della Soprintendenza ai Beni Ambientali, Architettonici, (altro…)

Corridore del Cila 2 Piedimonte Matese(Ce)- Il “Corridore del Monte Cila”, bronzetto votivo di tipo agonale scoperto a Piedimonte Matese nel 1928, è stato recuperato presso il Museo Archeologico (altro…)

Piedimonte Matese(Ce)- Nella frazione Sepicciano, il sindaco Avv. Vincenzo Cappello coadiuvato dall’assessore Attilio Costarella, nell’ambito della riformulazione della toponomastica cittadina, hanno voluto intitolare la strada a Paul Perci Harrys. Si è tenuta sabato 6 Novembre 2010, con Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)— Sono stati accreditati, presso la Tesoreria Comunale, i 100 mila euro stanziati dal ministero dell’ Economia e delle Finanze per il completamento del Museo Civico «Raffaele Marrocco» di Piedimonte Matese. Il decreto ministeriale è del 9 giugno scorso ed è stato sollecitato dal senatore Carlo Sarro, già sindaco di Piedimonte Matese, alla commissione Bilancio e Programmazione del Senato e da questa approvata il 21 aprile. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (da ufficio stampa senatore Sarro)In relazione al comunicato diramato in data odierna dal sindaco di Piedimonte Matese Vincenzo Cappello e dagli assessori Costantino Leuci e Attilio Costarella, contenente accuse infondate, il Senatore della Repubblica Avv. Carlo Sarro (Pdl) precisa quanto segue: “Non sono mai stato coinvolto in vicende giudiziarie di alcun tipo, né sul piano personale né su quello di sindaco, per oltre 10 anni, della città di Piedimonte Matese. In relazione alla vicenda del centro commerciale, ho sempre avuto una posizione assolutamente chiara ed inequivocabile di non condivisione della iniziativa, d soprattutto quando questa, così come tenta di fare l’amministrazione  Cappello, Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (di Pietro Rossi)La vexata quaestio dell’ aggiornamento della numerazione civica e della toponomastica della Città di Piedimonte Matese ha registrato un ulteriore passo in avanti. Il gruppo di lavoro incaricato dalla Giunta Comunale e selezionato dall’Ufficio Tecnico sulla base dei curricula presentati, ha consegnato nei giorni scorsi le risultanze della propria investigazione. E’ il frutto d’una ampia ricognizione su tutto il territorio comunale, il centro come la periferia, che ha portato al censimento, uscio per uscio, di tutti i civici esistenti allo stato attuale. Sono stati rilevati i vecchi numeri e assegnati i nuovi procedendo in direzione centrifuga (a partire dalla sede comunale); nel contempo, sono stati censiti i passi carrabili e le strade non denominate, al fine di assegnare ad ognuna di esse, con validi ed oculati criteri, una denominazione coerente con la storia e lo sviluppo del paese, cercando il più possibile di non creare disagi ai cittadini. Si moltiplicano, intanto, le richieste dei cittadini stessi all’Amministrazione Comunale di mettere ordine anche in questa materia che, nel recente passato, ha visto elevare vibrate proteste da parte dei Pubblici Uffici come dei privati cittadini, che hanno lamentato disguidi non concepibili all’inizio del terzo millennio ed in piena era informatica. L’Ufficio Tecnico Comunale sta ora vagliando i risultati dello studio investigativo agli Atti dell’Ente. Sta anche predisponendo, sotto la guida dell’Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Pubblica e Privata, Attilio Costarella (nella foto), dietro i cui auspici lo studio è partito, un bando di gara per la fornitura e posa in opera a regola d’arte dei numeri civici e degli indicatori di toponomastica su tutto il territorio comunale Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Il settore Beni culturali dell’Assessorato al Turismo e Beni culturali della Giunta Regionale della Campania ha trasmesso, al Comune di Piedimonte Matese (sul finire della scorsa settimana), il Decreto di assegnazione del finanziamento, con annessi criteri ed indirizzi, per la realizzazione del Piano del Colore per l’edilizia Storica della Città e la contestuale liquidazione del primo rateo del finanziamento stesso, ammontante a 22.498,71 euro, mediante accreditamento presso la tesoreria comunale. “Il complessivo contributo da assegnare al Comune di Piedimonte Matese – si legge nel comunicato diramato dall’amministrazione comunale – per la realizzazione dell’intervento di che trattasi è quantificato in 44.997,43 euro. Il saldo del restante 50% del contributo ammesso a finanziamento avverrà con successivo atto monocratico, a presentazione Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (di Pietro Rossi) L’Ufficio Onorificenze e Araldica presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha comunicato all’Ente che il 14 Luglio il Decreto di concessione della bandiera della Città di Piedimonte Matese è stato firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, che per legge propone al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il decreto stesso che dal 29 dello stesso mese giace sulla scrivania presidenziale per la prescritta firma. Il modello prescelto, tra i quattro proposti dall’Ufficio romano, è stato passato al vaglio della volontà popolare che, tra il 12 ed il 23 Maggio scorso nel corso di un sondaggio popolare fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale, ha indicato il più semplice tra essi, dalla dicitura araldica ‘drappo di bianco’ Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)-( di Pietro Rossi)A chiusura del Consiglio Comunale del 1 Agosto u. s., l’Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Pubblica e Privata, Dott. Attilio Costarella, prendendo la parola, ha comunicato ufficialmente a tutti i Consiglieri Comunali e al pubblico presenti in Aula di aver ricevuto comunicazione verbale dal Segretario Generale dell’Ufficio Onorificenze e Araldica in Roma a riguardo della graditissima e attesa circostanza che il Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, con proprio Decreto datato 14 Luglio 2008, controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, On. Silvio Berlusconi, ha concesso l’invocata bandiera alla Città di Piedimonte Matese. L’Amministrazione Comunale, retta dal Sindaco Avv. Vincenzo Cappello, conclude in questo modo un ciclo virtuoso iniziato nel lontano 2003 allorchè la Città stessa ottenne, grazie agli studi originali condotti dall’allora Consigliere delegato Dott. Attilio Costarella, il Decreto del Capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi, di ‘sostituzione’ dello stemma civico e di ‘concessione’ del gonfalone comunale. “Affiora la consapevolezza”, ha dichiarato l’Assessore Costarella in Consiglio, “di aver normato una materia ostica, dagli indubbi risvolti pratici, e non di poco conto, ove si consideri la gran confusione che regnava sovrana negli uffici comunali a proposito della impresa civica e dello stesso gonfalone, di cui non si possedeva, almeno fino al Decreto Ciampi, legale titolo di concessione”. Per ottenere questo formidabile risultato, la Giunta Comunale, Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (di Pietro Rossi) Il Prefetto della Provincia di Caserta ha comunicato al Sindaco della Città di Piedimonte Matese, Avv. Vincenzo Cappello, in riferimento alla Delibera di Giunta Comunale N. 21 del 12.07.2007 promossa dal competente Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Pubblica e Privata, Dott. Attilio Costarella, nell’anno centenario della fondazione dell’Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani, avente come oggetto: ‘Variazione di intitolazione onomastica da Via Canneto a Via Robert Baden Powell‘(nella foto) , il provvedimento datato 13 Maggio 2008 con il quale lo stesso Sindaco è autorizzato al cambio del toponimo.Tanto dopo aver acquisito, ai sensi delle leggi 17 Aprile 1925 N. 473 e 23 Giugno 1927 N. 1188, il parere non vincolante della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro e della Soprintendenza per i Beni Architettonici, per il Paesaggio, e per il Patrimonio, Storico, Artistico e Etnoantropologico delle Province di Caserta e Benevento. Lord Robert Stephenson Smyth Baden-Powell di Gilwell, Capo Scout del mondo, affettuosamente conosciuto da tutti gli Scouts come “B-P”, nasce a Londra il 22 Febbraio 1857, il giorno stesso che gli americani celebravano il 125° anniversario della nascita di Giorgio Washington. Fu uno degli uomini più autenticamente dotati di spirito giovanile che mai siano vissuti Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (di Pietro Rossi) Al via nella Città di Piedimonte Matese i lavori di somma urgenza per la copertura della Chiesa del S. S. Salvatore in Piazza Ercole d’Agnese, di proprietà del Fondo Edifici per il Culto. A notificarlo al Sindaco, Avv. Vincenzo Cappello (nella foto), e all’Assessore all’Urbanistica, Dott. Attilio Costarella, è la Soprintendenza per i Beni Architettonici, per il Paesaggio e per il Patrimonio Storico Artistico per le Province di Caserta e Benevento. La comunicazione è stata estesa all’Impresa Armando Letizia, legale rappresentante della LE. CO. S. r. l. con sede in Via Chiaia in Napoli, proprietaria del cortile retrostante la Chiesa annesso al complesso monumentale di proprietà della stessa società, alla quale è stata chiesta Continua a leggere

PIEDIMONTE MATESE (Ce)- (di Nicola Iannitti)Cerimonia semplice ma di grande significato lo scoprimento e la benedizione del busto-ritratto di Dante Marrocco situato nella sala di ingresso dell’Associazione Storica del Medio Volturno, da lui tanto amata da donarle il fabbricato in cui è posta l’attuale sede. La benedizione è stata fatta dal parroco della Basilica di S. Maria Maggiore don Alfonso Caso che ha portato i saluti di mons. Pietro Farina, impossibilitato a partecipare all’importante cerimonia.. Grande folla di estimatori della scomparso con la presenza delle maggiori autorità cittadine tra cui il sindaco Vincenzo Cappello, il vice Costantino Leuci, gli assessori Attilio Costarella e Benny Iannitti, il presidente della Comunità Montana del Matese Fabrizio Pepe e tanti altri. Numerosi gli studiosi ed i cultori di storia antica giunti da ogni parte della Media Valle del Volturno per onorare la memoria dello storico, umanista, letterato, Dante B. Marrocco Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce). (di Pietro Rossi)Mercoledì 6 u. s., alle ore 16.30 presso la Casa Comunale, alla presenza del Sindaco Avv. Vincenzo Cappello, dell’Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Pubblica e Privata, Dott. Attilio Costarella, che ha curato nei particolari l’importante operazione, dell’Assessore Prof. Costantino Leuci, dell’Assessore Antonio Ferrante e dell’Assessore Giuseppe Riselli è stato stipulato l’atto notarile per l’acquisizione alla proprietà della Città di Piedimonte Matese di un edificio che fa corpo con Palazzo Ducale, per il quale la Giunta Comunale e l’intero Gruppo di maggioranza, su proposta formulata il 22 Novembre dalla Soprintendenza di Caserta, ha esercitato il diritto di prelazione il 28 Dicembre dell’anno appena trascorso. Il rogito è stato preceduto da una visita, effettuata ieri, ai locali da acquistare, alla presenza della venditrice, Dott. ssa Fernanda Perretta. Continua a leggere

 Piedimonte Matese(Ce)- Il Comitato di Caserta dell’Istituto per la Storia del Risorgimento  Italiano  sabato 19  alle ore 18,00, presso la Sala Multimediale della Sede Vescovile, ha preso parte insieme alla Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini di Calvisi di Gioia Sannitica, al G. A. L. Alto Casertano e all’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi“, alla manifestazione organizzata nella Città di Piedimonte Matese, auspice il dinamico Dott. Sandrino Marra, Responsabile locale dell’A. N. V. R. G.  Titolo del Convegno è: “Partigiani meridionali nella Resistenza al Nazifascismo in Italia e in Europa: vicende e testimonianze”. Continua a leggere

 Piedimonte Matese(Ce)- Si è tenuto presso l’Ufficio Tecnico Comunale di Piedimonte Matese, giovedì 17 u. s., un incontro operativo riguardante il Programma di Recupero Urbano di Via Aldo Moro, a cui hanno partecipato l’Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Pubblica e Privata Dott. Attilio Costarella ( nella foto a sx), il Capo dell’U. T. C., Ing. Ernesto Palermiti, l’Arch. Rosalba Iodice, tecnico redattore del Progetto. La puntualizzazione si è resa necessaria dopo la firma del Protocollo di Intesa, addì 19 Ottobre 2007, tra la Regione Campania, l’I. A. C. P. e la Città di Piedimonte Matese. Per produrre il P. R. U. definitivo dovrà essere esteso l’incarico al tecnico progettista che, nella fase di esecuzione dei lavori, sarà sicuramente coadiuvato da tecnici locali. La riunione è servita anche per focalizzare l’attenzione sulle cose già fatte e quelle da realizzare per la riqualificazione del quartiere di Via Aldo Moro e la realizzazione dell’importante asse viario di collegamento con il centro e l’area sportiva della Città.  Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce). Il 28 Dicembre, con inizio  presso la Residenza Municipale, si è riunita la Giunta cittadina per esaminare interessanti proposte di deliberazione. E’ stata approvata, tra le altre, una proposta dell’Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Pubblica e Privata, Dott. Attilio Costarella che, di concerto con l’Ing. Ernesto Palermiti, Capo dell’Ufficio Tecnico Comunale, ha approvato la relazione storico-tecnica redatta dai tecnici incaricati congiuntamente, sulla base dei curricula presentati all’Ente ( Arch. Roberta Di Lello, in qualità di Capogruppo, Arch.  Antonello Santillo, Arch. Pasquale Fattore, Ing. Valter Marra),al fine di poter richiedere alla Regione Campania – Settore Tutela Beni Paesistici, Ambientali e Culturali – il riconoscimento di “Centro Storico di particolare pregio” per la Città di Piedimonte Matese che, come recita la Circolare n. 1749/sp della Regione stessa, in caso di concessione di finanziamenti previsti da Avvisi o Bandi regionali afferenti al recupero dei centri storici, costituirà requisito di eccellenza. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- La riqualificazione del quartiere di Via Aldo Moro e la realizzazione dell’asse viario di collegamento con il centro e l’area sportiva rappresentano per Piedimonte Matese un’opportunità di sviluppo urbano veramente unica. Finalmente la Città di Piedimonte Matese, nei giorni scorsi, ha sottoscritto il Protocollo di Intesa con la Regione Campania e l’ Istituto Autonomo Case Popolari per la realizzazione di un Programma di Recupero Urbano nei comparti PEEP di  Via Aldo Moro. Il Programma – cosiddetto P.R.U. – sarà la grande occasione per promuovere la riqualificazione urbana ed ambientale del quartiere  mediante un insieme di interventi programmati per risolvere il problema della carenza infrastrutturale (delle fogne, del metano, dell’ illuminazione, della sistemazione delle strade interne) e delle attrezzature. Continua a leggere

  Piedimonte Matese(Ce). Il 19 Dicembre, con inizio alle ore 16.00 presso la Residenza Municipale, si è riunita la Giunta cittadina per esaminare interessanti proposte di deliberazione. E’ stata approvata, tra le altre, una proposta dell’Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Pubblica e Privata, Dott. Attilio Costarella che, di concerto con l’Ing. Ernesto Palermiti, Capo dell’Ufficio Tecnico Comunale, dà mandato al medesimo Ufficio Tecnico di esperire tutte le iniziative utili a concretizzare sull’intero territorio comunale il programma, più volte invocato in passato ma mai realizzato, di aggiornamento della toponomastica cittadina e della numerazione civica. Continua a leggere