ALIFE(Ce) – (da red. cro) Un cittadino che camminava a piedi lungo il corso principale in via Roma nei pressi del Bar Millennium é stato aggredito da un giovane che alla guida della sua auto correva come un pazzo. Il malcapitato mentre camminava si era accorto che stava per essere investito dal giovane che sopraggiungeva con la sua auto con una velocità fuori della norma. Non potendo fare altro il signore ha alzato la voce intimando al giovane di rallentare, ma il giovane frenando bruscamente l’auto e quindi causando altro traffico e una interminabile coda di auto dietro di lui, uscendo dall’auto si é scagliato violentemente contro il poveretto aggredendolo a pugni. Il malcapitato é stato colpito al volto. I pugni scagliatigli dal giovane pazzo gli hanno provocato ferite ed un grosso ematoma sul naso. Il fatto si é consumato intorno alle ore 16,30 di mercoledi 29 ottobre 2008. Il poveretto é stato soccorso immediatamente  dai proprietari delle attività commerciali limitrofe, in particolare si segnala il proprietario del Tabacchi confinante al Bar Millennium (nella foto).  Fortuna che le ferite non erano profonde ma superficiali. Accorsa sul posto anche la testimonial per la Pace Agnese Ginocchio che in quel momento sopraggiungeva avendo la stessa assistito da lontano, e quindi in maniera imparziale, al grave fatto di aggressione accaduto. Il signore dopo essere stato medicato ha preferito tralasciare la cosa e non esporre denuncia ai carabinieri, essendo lo stesso un emigrante alifano che tra qualche settimana ripartirà per il suo paese. “Di certo quando se se andrà non avrà un ricordo positivo del suo e nostro paese natio. Certo che quì ne capitano di tutti i colori… Fujetevenne rà stà città… “- aveva gridato un passante che di fronte all’ accaduto aveva manifestato il proprio sconcerto e disappunto. Continua a leggere

Alife(Ce)- Dopo la celebrazione di Don Alfonso DE BALSI di una Santa Messa nella Chiesa di Santa Caterina, è stata inaugurata domenica mattina 1 Giugno 2008 presso il “MILLENNIUM” in Via Roma n° 54, dove è stata posta una targa, la sede dell’Associazione Radioamatori Italiana – Radio Club Alife “AMEDEO BRUNELLI“(vedi foto, cliccare sopra per ingrandire. Autore: Andrea Pioltini fotoreporter) . Presenti, agli adempimenti di rito, firma e lettura del verbale dell’avvenuta costituzione, oltre al reggente del Radio Club –Gino Di Lorenzo, il Presidente dell’A.R.I. Sezione di Benevento (vedi quì) -Geom. Pino Di Nardo, il Vicepresidente Lello Popoli, molti radioamatori e amici di Amedeo che non hanno voluto assolutamente mancare alla manifestazione. Tutti intorno alla moglie Elisa, ai figli Federica e Gianmario, alla madre Enza e al fratello Nico che per l’occasione, hanno ricevuto in dono dal Presidente una targa ricordo(foto 3), alla memoria di Amedeo. Toccante il messaggio di auguri fatto giungere dalla nota cantautrice e Tetsimonial per la Pace Agnese Ginocchio, amica di Amedeo, letto con grande commozione dal fratello: “Auguro alla nascente Associazione Radioamatori Italiani di Alife retta da Gino Di Lorenzo e dedicata all’indimenticabile memoria dell’amico “Amedeo Brunelli“, di farsi promotrice di valori per una efficiente comunicazione che verta a servizio e a tutela della vita e dell’ ambiente. Continua a leggere