Italia– (di Giampiero Casoni) Casomai non ce ne fossimo ancora accorti, siamo di nuovo in campagna elettorale. E non è una questione di sintomi, badate bene, ma di dati che solo un grullo non saprebbe considerare inequivocabili. Ora, che da A meno a BBB più Finch ci abbia sparati secchi anche un po’ per ubbia da superbroker siamo anche disposti a crederlo, ma la vocina che l’agenzia di rating, oltre che a fare il suo mestiere strategico, abbia voluto anche dirci “guaedate che la situazione attuale, senza un Governo certo dopo le urne di febbraio, (altro…)

Pomigliano D’Arco(NA)- «È ovvio che io faccio il mio dovere, e quindi tengo i contatti necessari, e che il governo nel suo complesso è straordinariamente interessato all’ investimento di Pomigliano». Lo ha detto oggi, a Treviso, il ministro del welfare, Maurizio Sacconi. «Siamo interessati – ha concluso – non solo per la realtà, per i lavoratori coinvolti, ma per l’intero Mezzogiorno, perchè l’investimento può e deve rappresentare una svolta per la capacità del Mezzogiorno di attrarre investimenti».
VENDOLA: «IN GIOCO LA DEMOCRAZIA» A Pomigliano è in gioco unaquestione di democrazia, e non solo sindacale. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, che sta partecipando al corteo della Cgil, a Napoli, in occasione dello sciopero generale. Vendola sta mostrando una maglietta con la scritta «Pomigliano non si tocca». «Anche un manager intelligente e planetario come Marchionne – ha detto – deve sapere che c’è un limite alle prerogative del sistema di impresa. Continua a leggere