Alife(Ce)- (di R. Cuomo) Sul Corriere della Sera dell’8 febbraio è stato pubblicato un articolo di Alessandra Mangiarotti dal titolo “Adolescenti in Rete. Per 8 genitori su 10 non corrono pericoli. Ignorati i rischi del cyber bullismo”. La statistica, basata su un’indagine svolta in tutta l’Unione Europea, non può che indurci a qualche considerazione. Pur senza pretese di alta sociologia, è ormai sotto gli occhi di tutti la distorsione del rapporto che intercorre fra il mondo giovanile e il mezzo Continua a leggere

Maddaloni(CE)- Nello splendido scenario del salone centrale del Convitto nazionale “G. Bruno”,  in collaborazione con tutte le scuole del territorio maddalonese, si é tenuta la seconda edizione del “Festival della Legalità”, patrocinato dalla città di Maddaloni, città educativa, e dall’ assessorato alla cultura. A presentare la manifestazione il dott. Antonio Del Monaco, psicologo e Continua a leggere

Caserta- (da Luigi Esposito) Il casertano Luigi Iannone ha in questi giorni pubblicato il suo ultimo libro con la casa editrice Le Lettere. Un’intervista dal titolo «Storia, Europa e modernità» ad uno dei massimi storici contemporanei, il tedesco Ernst Nolte, allievo di Martin Heidegger e di Eugen Fink. Un dialogo sui temi più importanti della modernità: dalla globalizzazione all’identità nazionale, dalla laicità alla fede, dalla Tecnica al fondamentalismo ed all’immigrazione.  Un “colpo” importante messo a segno dall”intellettuale casertano che già in passato aveva vinto il Premio nazionale della cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Note biografiche:

Luigi Iannone, é scrittore e saggista, è autore di diversi lavori fra i quali: Il 1799 in Terra di Lavoro. Storia, storiografia e controrivoluzione (1998) e Un conservatore atipico. Giuseppe Prezzolini, intellettuale politicamente scorretto (2003). Continua a leggere

Ha consegnato l’ attestato il comandante della Guardia di Finanza “Liliano Liberato

Piedimonte Matese(Ce)- A conclusione della tappa sulla tematica della cultura della Pace, Legalità, Ambiente, diritti umani e bullismo  svoltasi presso la sede centrale del 1° Circolo didattico “Giovanni Falcone” e plessi staccati di “Madonna del Pozzo” e di “Sepicciano“, che ha visto la presenza  della Testimonial di Pace Agnese Ginocchio,  già   insignita del premio nazionale legalità  Paolo Borsellino giudice antimafia, é avvenuta la Consegna dell’ Attestato  simbolico di Merito di: “Scuola per la Legalità aperta alla Pace, alla salvaguardia del Creato e alla difesa dei Diritti umani” seguita dalla  Consegna della singolare Croce Missionaria della Pace. La nomina simbolica é scaturita in seguito alla volontà manifestata da parte del neo dirigente scolastico del 1° circolo didattico dott. Giacomo Diana, dirigente molto attento e vicino alle problematiche sociali dei disagi giovanili, stretto amico del Testimone di Giustizia don Giuseppe Diana parroco anticamorra di Casal di Principe, di voler realizzare nei prossimi  progetti scolastici una serie di percorsi didattici in collaborazione con la stessa Ginocchio, ormai simbolo della Pace e della lotta contro tutte le forme di mafia e di ingiustizia, come ben evidenziato dal preside intervenendo nel suo saluto di apertura durante l’incontro svoltasi presso il plesso di Sepicciano la cui referente é la docente Gianna Capone. A consegnare l’attestato di nomina un’eminente personalità istituzionale della zona che rappresenta il cardine e l’emblema per eccellenza della Legalità, si tratta del comandante della Guardia di Finanza della tenenza di Piedimonte Matese  LILIANO Liberato. Il Comandante Liliano, personalità molto attenta e sensibile a queste tematiche, accettando con gioia l’ invito di A. Ginocchio, ha portato il suo caloroso saluto riuscendo a coinvolgere appassionatamente alunni e insegnanti sugli argomenti della legalità e della sicurezza.  Protagonisti della manifestazione sono stati proprio gli allievi, che coordinati dalle loro insegnanti hanno presentato i lavori sul tema della pace svolti durante l’anno.   Ricordiamo che il circolo didattico Giovanni Falcone ha già avviato nella propria scuola il progetto sul tema della legalità ad opera del preside uscente Nicola Ginocchio e delle referenti dei rispettivi plessi Giovanna Del Vecchio, Olimpia Landolfi, Gianna Capone. Fra le attività svolte si ricorda in particolare quella extrascolastica della partecipazione alla manifestazione nazionale a Palermo, in occasione dell’annuale ricorrenza della morte del giudice antimafia Giovanni Falcone. (Comunicato stampa da redazione cultura matesina)* (Didascalia foto Manifestazione da sx: Preside Diana, Testimonial Agnese Ginocchio, Comandante Finanza Liliano, docente Gianna Capone. Cliccare su ogni singola foto per ingrandire immagine )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

CASERTA  -(di Salvatore Candalino) Lunedì scorso 5 maggio si è svolto, presso l’I.S.C. “ A. Ruggiero” Caserta, nel plesso della scuola primaria di S. Benedetto, l’incontro con due esperte del MOIGE – Movimento Italiano Genitori – che ha visto impegnati gli alunni la mattina e, nel pomeriggio,  genitori e docenti. La Dirigente scolastica Adele Vairo (nella foto 2 e 3) ha aperto i lavori ponendo l’accento sulla necessità e sulla convinzione che la prevenzione del fenomeno del bullismo nelle scuole deve essere portata avanti su fronti diversi ed interessare alunni, genitori e docenti. “E’ compito della famiglia, ha sottolineato tra l’altro la Dirigente, assumersi – in sinergia con educatori ed insegnanti – il compito di offrire ai ragazzi  modalità adeguate d’interazione in modo da fornire un esempio che possa trasformarsi, per i giovani, in stile di vita” Continua a leggere