Alife(Ce)- L’Azione Cattolica e la corale della parrocchia S.Maria Assunta di Alife hanno messo in scena la storia della passione e risurrezione di Gesù di Nazaret: l’ingresso a Gerusalemme osannato dalla folla, l’arresto da parte dei seguaci di Caifa, il processo presso il governatore romano Ponzio Pilato, la via verso il Golgota, la crocifissione, la morte e infine la risurrezione, con l’annuncio alle donne e ai discepoli. Il tutto racchiuso in uno spettacolo di 55 minuti circa e di 13 scene e relative canzoni. L’opera rock é stata scritta da Daniele  Ricci. La prima Continua a leggere

Annunci

“II EVENTO ALIFANO” Logos illustrativo di manifestazione pubblica (foto a sx, cliccare sopra per ingrandire). Elaborazione grafica su progetto di Gianni Parisi

Alife(Ce)- (di Gianni Parisi) Il logos rappresentativo, realizzato nell’ anno 2007, per illustrare i diversi e multiformi aspetti del territorio alifano nell’ambito della manifestazione denominata “II EVENTO ALIFANO”, ha come sfondo un terso cielo azzurro sul quale si dispongono varie immagini, tratte dal mio archivio fotografico, che illustrano i diversi aspetti della città di Alife. La composizione si caratterizza per una sequenza serrata di immagini di monumenti comprendenti: la Cattedrale, particolari delle mura romane della città, rilievi romani, rinascimentali e medievali ed anche dei prodotti tipici della campagna alifana, che si concretizzano nell’immagine, posta all’estrema destra della composizione, la quale richiama la memoria di caravaggesche nature morte. Continua a leggere

ALIFE (CE)- E’ stata ritrovata la Fossa Scenica nell’area dell’antico Anfiteatro romano di Alife(nella foto). I lavori di scavo e messa in luce dell’importante testimonianza storico-archeologica voluti fortemente dall’Amministrazione comunale retta dal sindaco Roberto Vitelli, su impulso dell’assessore al Patrimonio Archeologico Alessandro Parisi, hanno portato al rinvenimento del luogo dove avvenivano i “Ludi Scenici”, (nella foto a sx una pianta dell’anfiteatro tratta dall’archivio storico di A. Parisi. A dx la foto il Mausoleo Romano degli Acili Glabrioni)  grazie alla supervisione dell’Ispettore della Soprintendenza Enrico Stanco e alla direzione degli scavi delle archeologhe Arenella, Volpe e Alfieri della Società Archè di Napoli. Continua a leggere