ACERRA(Na) – La Federazione Assocampaniafelix parteciperà alle manifestazioni indette il 25 (ore 16) e 26 marzo (ore 10) ad Acerra per protestare contro l’inaugurazione dell’inceneritore e lo fa organizzando il ‘Funerale della Salute’, insieme ai Medici per l’Ambiente e alle altre organizzazioni di associazioni e comitati. “Riteniamo ” ha dichiarato Gennaro Esposito (nella foto) , medico ambientalista e delegato della Federazione per l’area nolana ” che bruciare rifiuti tal quale per legge è un crimine contro l’umanità, in quanto è stato dimostrato scientificamente che nelle popolazioni che vivono intorno ad un’inceneritore aumenta la mortalità per alcune patologie come il cancro e non esistono filtri sufficienti per trattenere diossine, metalli pesanti e nano particelle spigionate dalla combustione di tali rifiuti commisti”. “Acerra ” continua Esposito ” è già stata dichiarata da un Decreto del Consiglio dei Ministri ‘disastrata per diossina’, per cui incenerire le balle di tal quale accumulate in Campania per i prossimi vent’anni è assolutamente rischioso per la salute pubblica. Continua a leggere

Venafro- (Dal corrispondente  Francesco Rossi) Stamane alle 10,00 partiva la protesta contro la probabile chiusura dell’ospedale di Venafro, oltre 3000 i partecipanti, peccato che il vero volto della politica mancava, a partire dal Sindaco, primo assente della mattinata. Le telecamere della Rai e di Tele Molise (vedi foto 2) hanno documentato l’evento straordinario. Non si era mai vista una manifestazione del genere da queste parti. Siamo abituati a vedere manifestazioni a Napoli, Caserta & d. mai però da queste parti. Ciò fa capire che lo sdegno della cittadinanza contro quello che vorrebbero fare, é davvero tale. Il comitato civico  apolitico  denominato: ” LA CITTA’ DI PULCINELLA”  costituitosi in seguito alla probabile chiusura dell’unico Ospedale del territorio (S. Rosario) é stato il vero protagonista della manifestazione.  Anche il cittadino Francesco Rossi dalla confinante Vairano Patenora  ha aderito e partecipato alla manifestazione portando la sua bandiera in segno di solidarietà alla lotta del comitato” Città di Pulcinella”.  Continua a leggere